Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch (ALEXANDRA WEY)
+4
SUPER LEAGUE
28.06.20 - 17:590
Aggiornamento : 21:45

Bianconeri fermati dai legni e affondati da Marchesano

Prima sconfitta dalla "ripresa" per i ticinesi, caduti 1-0 a Zurigo al termine di un match equilibrato.

Decisivo un colpo di testa del trequartista bellinzonese.

ZURIGO - Prima battuta d’arresto della “nuova” stagione per il Lugano, caduto 1-0 a Zurigo nella 26esima giornata di campionato. 

Ordinati e sempre pronti a graffiare, i bianconeri si sono presentati in casa della truppa di mister Magnin forti di una miniserie positiva, grazie alla quale si sono sensibilmente allontanati dalla coda della graduatoria. Continuare a mettere fieno in cascina era l’obiettivo di una squadra ancora non brillantissima ma capace di dimostrarsi terribilmente concreta. Al contrario di quanto accaduto a Ginevra e in casa contro il Lucerna, i ticinesi non sono tuttavia stati in grado di spremere il massimo da un match equilibrato e giocato a buon ritmo solo a sprazzi. Hanno fallito le loro occasioni con Yao e Sabbatini (legni clamorosi) e si sono fatti infilare da Marchesano. Il bellinzonese ha segnato di testa - non certo la specialità di casa - sugli sviluppi di un calcio d’angolo, regalando l’intero bottino in palio ai suoi, che ancora corrono sognando l’Europa, e lasciando il Lugano con l’amaro in bocca.

Le buone notizie, per i bianconeri, sono arrivate dagli altri campi. Le nuove sconfitte di Thun (piegato 3-2 dal San Gallo), Xamax (umiliato dallo Young Boys) e Sion (beffato 2-0 dal Basilea) hanno infatti mantenuto “tranquilla” la classifica.

ZURIGO-LUGANO 1-0 (0-0)
Reti: 73’ Marchesano 1-0.
LUGANO: Baumann; Yao (90' Jefferson), Kecskes, Maric, Daprelà; Lavanchy, Selasi (78' Lungoyi), Sabbatini, Lovric; Gerndt (67’ Bottani), Janga (78' Holender).

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (ALEXANDRA WEY)
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Indira69 1 anno fa su tio
Non si può lasciar segnare Marchesano di testa,é assurdo,inoltre troppi elementi sottotono e cambi tardivi,se sta bene Jefferson deve giocare,quando é entrato con due/tre tocchi ha fatto capire di che pasta é fatto.Turnover o sarà dura arrivare alla fine,certuni sono già cotti adesso,forza Lugano!
angie2020 1 anno fa su tio
gol mancati (nemmeno all'oratorio si tirava così), pali, traverse e cambi ritardati, questo é il risultato. Demenziale i 23 pollici versi (non saranno tutti tifosi dello Zurigo, ma rosiconi nostrani. Peccato.
don lurio 1 anno fa su tio
Invito al FCL di cambiare nome . Non BIANCO / NERO ma NERO / BIANCO togliere il nero dalla maglietta ecc... ecc. Comunque auguri e continuate a vincere per il TICINO.
Zarco 1 anno fa su tio
Ci può stare! Sicuramente sfortuna sui due assi, ma oggi (per la prima volta , capita) Jacobacci scelte errate!!!! Cambi troppo tardi , Selasi ? Yao ? Guidotti , difetto essere ticinese???? Mister oggi bocciato
Mushroom 1 anno fa su tio
Pessimo secondo tempo,peccato perché un pareggio lo si poteva portare a casa,ci sono poi diversi giocatori irritanti per atteggiamento ed errori fatti:Holender e Bottani su tutti,ripigliarsi e rifarsi mercoledì in casa.
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
NAZIONALE
1 ora
Tre bianconeri e un leventinese a Pechino
Patrick Fischer ha annunciato la selezione in vista del torneo olimpico
VIDEO
NHL
3 ore
Che campione Timo Meier: l'elvetico entra nella storia
Il rossocrociato ha realizzato una prestigiosa manita nel 6-2 degli Sharks rifilato ai Kings. Guarda il video...
L'OSPITE - STEFANO TOGNI
5 ore
«Lugano? Bisogna portare a casa i tre punti»
I bianconeri puntano al primo successo del 2022: «La squadra è stata ferma venti giorni e ha fatto fatica a recuperare».
MERCATO
9 ore
Dagli allenamenti a Chiasso alla Premier, Eriksen prepara il grande ritorno
L'ex Inter, vittima di un arresto cardiaco lo scorso 12 giugno, potrebbe firmare con il Brentford e sogna i Mondiali.
SERIE A
20 ore
Lo Spezia affonda il Milan e gela San Siro
I rossoneri, avanti 1-0 all'intervallo, sono stati sconfitti 2-1. Il Napoli passa a Bologna (0-2).
MOTOMONDIALE
1 gior
«Sono stato male e ho sofferto molto»
Andrea Iannone è tornato a parlare ammettendo che la MotoGP gli manca tantissimo
TENNIS
1 gior
Djokovic, a rischio anche il Roland Garros: «Solo vaccinati»
Il ministro dello sport Roxana Maracineanu si è espresso in merito al prossimo slam francese.
HCL/HCAP
1 gior
Frenata bianconera, l'Ambrì lotta ma non trova continuità
Il Lugano, rimasto a bocca asciutta, è ancora in cerca del primo acuto del 2022. Weekend da tre punti per i biancoblù.
SERIE A
1 gior
L'Inter si ferma a 8: la Dea rallenta la capolista
Si è conclusa 0-0 la sfida del Gewiss Stadium tra i bergamaschi e i campioni d'Italia.
HCL
1 gior
Fa festa il Bienne, il Lugano cade ancora
Malgrado un ottimo avvio, il Lugano è stato rimontato nell’ultima frazione dal Bienne, capace di imporsi 3-2.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile