Cagliari
0
Milan
1
1. tempo
(0-1)
Ascoli calcio
SERIE B
16.04.20 - 11:450
Aggiornamento : 20:34

Coronavirus, Ascoli e Lugano: parola a Piccinocchi

L'ex centrocampista del Lugano si era trasferito nelle Marche l'estate scorsa

«Quel che mi è rimasto dell'avventura a Cornaredo è la familiarità che è nata con diverse persone».

ASCOLI PICENO - Quattro anni a Lugano intensi lungo i quali è cresciuto e maturato sia come uomo che come calciatore. Chiuso il capitolo Super League, la scorsa estate Mario Piccinocchi ha deciso di voltare pagina: l'occasione l'ha trovata nelle Marche dove l'Ascoli, club di Serie B, gli ha sottoposto un contratto. D'altronde il 25enne scuola Milan lo aveva sempre detto: "Il mio sogno è quello di poter giocare un giorno ad alti livelli in Italia".

Nel club marchigiano si trova bene, nonostante nelle settimane precedenti la crisi legata al coronavirus la squadra ha attraversato un periodo difficile, che dovrebbe sfociare con il cambio di allenatore. A prendere il posto di Roberto Stellone - dopo un periodo nel quale sono arrivati solamente due punti in cinque partite - sarà molto probabilmente un altro ex bianconero: Guillermo Abascal. Il tecnico andaluso è in attesa di poter esordire alla guida del Picchio, una squadra in piena lotta per evitare i playout. 

Come sta vivendo la quarantena Mario Piccinocchi? «Ciò che mi premeva sin dall'inizio era riuscire a non subire la situazione ed evitare il panico. Vivo con la mia ragazza e in questi giorni, inevitabilmente, ci siamo creati una nuova routine. Di mattina ci alleniamo per quel che è possibile fare in balcone o nel parcheggio del condominio, di pomeriggio mi dedico allo studio. Sono iscritto a "scienze motorie indirizzo calcio", un percorso nuovo nato da quattro anni. Inevitabili poi le videochiamate con amici e parenti. Mi piace parecchio leggere e il tempo che mi resta lo dedico quasi sempre alla lettura». 

Com'è la situazione coronavirus ad Ascoli?
«La mia famiglia e i miei parenti sono a Milano, nell'epicentro della pandemia. Ad Ascoli, invece, la situazione è leggermente migliore rispetto alla Lombardia, nonostante anche qui i casi non manchino. Abbiamo però la fortuna di vivere nelle vicinanze del mare in un paese poco frequentato vista la bassa stagione. Ad ogni modo abbiamo adottato anche noi tutte le precauzioni del caso».

In questo momento c'è un'altra questione che sta tenendo sulle spine l'ex Lugano...
«A giugno mi devo sposare e siamo in attesa di scoprire se sarà possibile celebrare il nostro matrimonio. Ci sono diverse incognite. Rinviarlo? Difficile pensarlo, dovremmo riorganizzare il tutto e non sarebbe così semplice».

Parliamo di calcio: la vostra stagione sin qui è stata un saliscendi continuo...
«Avevamo iniziato bene il campionato, in seguito ci siamo complicati la vita da soli. A causa delle diverse sconfitte si è poi creato un clima negativo, nel quale non era sempre facile convivere. Se si dovesse ricominciare a giocare, il nostro unico obiettivo sarebbe quello di evitare i playout». 

Parlavi di ripartire: sarà possibile secondo te?
«Stanno facendo di tutto per riprendere, visti i tanti interessi in ballo. Nel contempo praticamente tutte le Federazioni di altri sport hanno già optato per lo stop definitivo. Noi per il momento siamo in balia della situazione, ci sono tanti progetti. È giusto provarci, ma vedremo quel che accadrà».

Due parole infine sul Lugano, un'esperienza davvero importante per te...
«Sento spesso diversi ex compagni. Abbiamo un gruppo in WhatsApp nel quale sono presenti diversi ex giocatori con cui ho giocato a Lugano. Uno di quelli che sento maggiormente è Sabbatini. Quel che mi è rimasto dell'avventura a Cornaredo è la familiarità che è nata con diverse persone, ho stretto davvero tante amicizie. È stata la mia prima esperienza nel calcio professionistico e lì da voi sono cresciuto tantissimo».

CALCIO: Risultati e classifiche

Ascoli calcio
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Ado Renda 9 mesi fa su fb
Secondo me lo spera di più la tua lei!cosi poi vedi...
Andrea Willi 9 mesi fa su fb
Olive all'ascolana.
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
TENNIS
1 ora
Zverev, basta Federer: ora c'è solo la famiglia e... Bubka
Il giovane tennista tedesco ha deciso di chiudere la collaborazione con l'agenzia Team8, fondata dal campione renano.
HCAP
3 ore
Forte distorsione alle cervicali: Nättinen out almeno 2 settimane
Per il finnico escluse fratture o danni maggiori. Si allungano invece i tempi di recupero di D'Agostini.
FORMULA 1
5 ore
«Il rinnovo di Hamilton? Tutto uno show»
Bernie Ecclestone: «Si tratta di un escamotage per tenere il britannico alla ribalta della cronaca»
SUPER LEAGUE
9 ore
Lugano inaffondabile, ma confidare nella zona Cesarini...
Il pari di Sion ha dato conferma del carattere dei bianconeri, costretti però a migliorare per rimanere in alto.
SCI ALPINO
11 ore
Il Covid-19 arriva (anche) ai vertici dello sci
Il direttore delle gare maschili - Markus Waldner - è risultato positivo al coronavirus. Niente Kitzbühel per lui.
HCL/HCAP
13 ore
Lugano, Ambrì e quel problema chiamato gol
Bianconeri e biancoblù uniti nella delusione.
SERIE A
22 ore
Vidal gigante, Ronaldo assente... e l'Inter vola
Strapotere nerazzurro nel derby d'Italia: 2-0 e fuga in classifica.
SERIE A
1 gior
Dea "disinnescata", Freuler & Co sbattono contro il Genoa
È finita 0-0 la sfida di Bergamo tra l'Atalanta e il Grifone. Successo importante del Crotone (4-1 sul Benevento).
HCL
1 gior
Lugano brutto e… ancora sculacciato
I bianconeri sono caduti 2-4 con il Davos.
SCI ALPINO
1 gior
Primo trionfo di Foss-Solevaag, Meillard sfiora il podio
Il norvegese ha preceduto Marco Schwarz e Alexis Pinturault. Nella top-10 anche Aerni e Zenhäusern
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile