keystone-sda.ch (UEFA via Getty Images / HANDOUT)
+15
MERCATO
15.03.20 - 14:370
Aggiornamento : 18:23

Il PSG ha fissato il prezzo per Neymar e dichiarato incedibile Mbappé

In piena emergenza-contagio, il club francese pensa al mercato

Stabilito il prezzo per il brasiliano, mentre per il francese si faranno barricate

PARIGI - Emergenza sanitaria? Campionati e coppe fermi? Calendari da ripensare ed Europeo da rivedere? Più che allo tsunami che ha investito l'Europa, al PSG stanno pensando ai loro affari.

Nei giorni della grande sofferenza – e non si sta parlando di sport – nella stanza dei bottoni del club francese stanno infatti già pensando al calcio che verrà, alla rosa della prossima stagione. In quest'ottica hanno deciso di blindare il gioiello Kylian Mbappé, in scadenza nel 2022 e per il quale non si ascolteranno offerte dalle altre società, e dare il via libera all'uscita di Neymar. Chi vorrà il brasiliano, però, sarà costretto a svenarsi. Secondo Marca, il PSG non ascolterà infatti alcuna offerta inferiore ai 150'000'000 di euro. Il Barcellona – che vorrebbe riportare a casa il brasiliano – è avvisato.

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch/STR (Bob Edme)
Guarda tutte le 19 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GI 10 mesi fa su tio
la federazione dovrebbe togliere loro il diritto di partecipare alle competizioni per i prossimi 50 anni…..segno evidente di mancanza del minimo rispetto…..è proprio vero che "pecunia non olet"....
Litapeppino 10 mesi fa su tio
Da non credere !!!! Gente che muore di fame, corona virus, pensionati che vivono /sopravvivono con 400 euro al mese, poveri padri di famiglia che non arrivano neppure alla metà del mese, mi fermo qui pervhe ce ne sarebbe da scrivere. E la squadra di calcio francese parla di 150.000.000 milioni per un calciatore. Scandaloso !!!!!
Mattiatr 10 mesi fa su tio
@Litapeppino Il nostro valore si calcola in base a quanto e cosa si produce. Guarda Ronaldo per esempio, il titolo Juventus è stato quello con la maggiore crescita dopo il suo acquisto. Per non parlare della vendita di prodotti, notizie, pubblicità ecc. Nessuna squadra di calcio compra un giocatore per vincere ma per l'evidente ritorno economico che produce. La gente non fa fatica a sopravvivere per colpa loro, ma perché non è stata in grado di produrre un valore pari o superiore di quello che ha sempre guadagnato. La differenza fra loro e i calciatori o imprenditori è stata la capacità di ottenere di più dalle limitate capacità che hanno (non penso che Ronaldo sarebbe in grado di svolgere un lavoro, per quanto banale, al di fuori del suo). Pensa te che la paga alla Juve non rappresenta nemmeno la maggior entrata di CR7, questo perché ha usato le sue risorse e la sua visibilità. Quindi se una squadra paga così un giocatore, è perché vale quei soldi.
Zarco 10 mesi fa su tio
Poca roba ....
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SWISS LEAGUE
2 ore
«Escludendoci rischierebbero grosso»
Davide Mottis e i Rockets sono in attesa di una risposta: potranno partecipare al prossimo campionato di Swiss League?
DUBAI
11 ore
Bendtner derubato per colpa di un giornale
Il racconto della disavventura dell'ex Juve, bloccato a Dubai, ha favorito l'azione dei ladri.
MOTOMONDIALE
15 ore
Marc trema davvero: quanti dubbi...
L'ex osteopata della MotoGP, il dottor Bernard Achou: «In caso di quarta operazione addio anche al 2021»
SUPER LEAGUE
19 ore
Jacobacci, Abubakar e gli altri: il Lugano è già grande
La compagine bianconera ha agganciato il San Gallo e il Basilea al secondo posto in classifica.
SCI ALPINO
22 ore
Ottimo Odermatt, ma vince Kriechmayr
Nel super G di Kitzbühel altra grande prova per la pattuglia elvetica
HCL
1 gior
Il Lugano rialza la testa. Ambrì, il cuore non basta
Shutout di Zurkirchen con i bianconeri, mentre il nuovo innesto biancoblù Perlini non ha ancora lasciato il segno.
PREMIER LEAGUE
1 gior
«Eriksen? No grazie, mi ha deluso»
Finito ai margini nei nerazzurri, il danese resta sul mercato. Graham Roberts: «Inter? Voleva un'altra squadra»
HCL
1 gior
Il Lugano torna al successo, shutout di Zurkirchen
La truppa di Pelletier ha piegato il Rapperswil: 1-0 il risultato finale.
SUPER LEAGUE
1 gior
Successo e secondo posto: è un gran Lugano
Un rigore di Maric a 5’ dalla fine ha fatto gongolare i bianconeri.
SCI ALPINO
1 gior
Lara Gut-Behrami, vittoria da sballo
Per la ticinese è il secondo successo stagionale in superG dopo St. Anton.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile