Tipress, archivio
SUPER LEAGUE
21.01.20 - 12:400
Aggiornamento : 19:32

«Lugano? Sono un po' preoccupato: tante partenze e... nessun volto nuovo»

Il responsabile tecnico della Federazione ticinese (FTC) - Livio Bordoli - si è anche espresso in merito al trasferimento di Patrick Rossini al Chiasso: «Si tratta di un bel colpo»

LUGANO - Il prossimo fine settimana riparte il campionato di Super League dopo la pausa invernale. Per l'occasione il Lugano - che occupa la sesta piazza in classifica (21 punti) - sarà di scena domenica pomeriggio a San Gallo (ore 16). 

Livio Bordoli, cosa ne pensi della situazione attuale del Lugano?
«Sono un po' preoccupato perché sono andati via giocatori importanti - come Crnigoj, Junior e Vecsei - e non è arrivato nessun sostituto. Oltre a questo Gerndt non è al meglio poiché soffre di una fastidiosa pubalgia e Dalmonte - che poteva essere impiegato come seconda punta - è partito anche lui. Mancano indubbiamente almeno due uomini alla rosa, un centrocampista e un attaccante. Il vantaggio dei bianconeri è che hanno una buona solidità difensiva, però bisogna anche buttarla dentro».

La squadra ha comunque un discreto margine sulle ultime due della classe, ovvero Neuchâtel Xamax (14 punti) e Thun (9).
«La situazione è relativamente tranquilla, ma se i bianconeri nutrono il desiderio di raggiungere il quarto posto, bisogna intervenire sul mercato in entrata, anche per dare più qualità e quantità alla rosa. Quattro partenze sono tante, anche se in questo caso i giocatori finora meno impiegati come Guidotti per esempio, avranno più spazio. Sicuramente Renzetti ha qualcosa in mente, ma dovrà stare attento a far quadrare i conti. Anche se vuole il meglio per la sua creatura, da solo non può fare i miracoli». 

Come vedi Maurizio Jacobacci in panchina?
«Finora ha sicuramente svolto un buon lavoro e quando è arrivato è stato bravo a non stravolgere niente, dando qualcosa in più alla squadra a livello di libertà. Sono però dell'idea che il vero impatto di un allenatore su un gruppo inizia a vedersi dopo un periodo di sei mesi, prima è difficile. È come quando si conosce una donna: all'inizio funziona tutto alla perfezione e c'è grande armonia, ma quando arriva la routine bisogna essere bravi nella gestione della situazione. Nello spogliatoio si iniziano a conoscere pregi e difetti dello staff tecnico ed è qui che si vede davvero la mano del coach. Il vero banco di prova sarà il girone di ritorno, dove la squadra esprimerà completamente la filosofia e il gioco di Jacobacci. Vedremo come risponderà il gruppo, la partita contro il San Gallo sarà molto indicativa».

In vetta alla graduatoria di Super League c'è l'YB (38 punti), davanti a Basilea (36) e San Gallo (35).
«Alla fine se la giocheranno il Basilea e l'YB, anche se i bernesi - sperando che non perdano Assalé - hanno qualcosa in più. Il prossimo weekend ci si gioca già una buona parte di campionato dato che ci sarà proprio lo scontro diretto a Berna. Il San Gallo? È una bella sorpresa. Il gruppo può beneficiare dell'entusiasmo dei giovani e dell'esperienza di giocatori di un certo spessore in panchina come Costanzo e Vilotic. Mi auguro che non faccia come il Thun dello scorso anno, quando dalla terza posizione dopo il girone d'andata, ha rischiato di retrocedere nella seconda parte del torneo».

E l'attaccante ticinese Patrick Rossini ha firmato per il Chiasso...
«Sono contento per lui. In questo modo almeno ha raggiunto la famiglia in Ticino e si risparmierà un bel po' di viaggi. Penso che Rossini abbia fatto la scelta migliore a livello personale e sono convinto che possa essere la pedina giusta per il Chiasso, soprattutto con Marzouk ai box. Lo conosco, è un ragazzo d'oro e sul campo ha sempre segnato. Il suo acquisto potrebbe rivelarsi davvero importante per i momò, si tratta di un bel colpo».

CALCIO: Risultati e classifiche

Tipress, archivio
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GI 8 mesi fa su tio
ma non dovrebbe essere il buon Jacobacci, caso mai, a doversi lamentare ????
Indira69 8 mesi fa su tio
Sano realismo,obiettivo:salvezza.Personalmente con l'attuale rosa mi accontenterei di quella.
El Jardinero 8 mesi fa su tio
Nonostante tutto,non si molla ! Obiettivo 4o posto ! FORZA LÜGAN !!
Loki 8 mesi fa su tio
@El Jardinero Sempre e comunque El Jardinero! Forza!
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile