Keystone
+2
LAS VEGAS
20.08.19 - 18:440
Aggiornamento : 21.08.19 - 11:25

CR7, pagati 375'000 dollari per il silenzio di Kathryn Mayorga

I legali del calciatore ammettono che nel 2010 la donna - che aveva accusato Cristiano Ronaldo di stupro - fu pagata per "mantenere la riservatezza della controversia"

LAS VEGAS (USA) - Emergono novità nella vicenda "CR7-Kathryn Mayorga". Gli avvocati del campione portoghese, per la prima volta da quando è scoppiato il caso, hanno infatti ammesso che nel 2010 era stato raggiunto un accordo privato in cui - in cambio di 375'000 dollari - la ragazza si impegnava a non parlare dell’accaduto e a non sporgere denuncia per il presunto stupro.

I legali di Cristiano Ronaldo hanno comunque aggiunto che non ci sono prove che facciano pensare che al momento della firma dell’accordo la modella non fosse in pieno possesso delle sue capacità mentali, come invece sostenuto ora dalla stessa Mayorga, che li accusa di aver approfittato di una sua condizione di fragilità emotiva per forzarla a firmare il documento.

Ricordiamo che la Mayorga aveva raccontato del presunto stupro nel settembre 2018 al settimanale tedesco Spiegel, ed in seguito la polizia di Las Vegas aveva riaperto le indagini. A fine luglio il procuratore distrettuale di Las Vegas aveva invece deciso di non incriminare Ronaldo spiegando che «le accuse sessuali contro Cristiano Ronaldo non possono essere dimostrate oltre ogni ragionevole dubbio». La donna non ha comunque ritirato la sua denuncia.

CALCIO: Risultati e classifiche

Keystone
Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
FORMULA 1
1 ora
«Vettel? Non ha rinnovato con la Ferrari perché non ha visto potenziale»
Il tedesco via da Maranello? Helmut Marko, consigliere esecutivo della Red Bull, si è fatto la sua idea
SERIE A
5 ore
Balotelli licenziato!
Partita la richiesta della società per la rescissione unilaterale del contratto.
CALCIO
9 ore
CR7 e Mou, rissa sfiorata ai tempi del Real
Nella sua autobiografia il 34enne croato ha toccato due temi scottanti
TENNIS
18 ore
Ivanisevic azzera Federer
Il coach di Djokovic coccola il suo assistito: «Supererà tutti i record nel giro di un paio d’anni al massimo»
SERIE A
22 ore
«Terribile»
Il nazionale elvetico dell'Atalanta ha parlato delle difficili settimane vissute dalla città di Bergamo
COPPA SPENGLER
1 gior
"Torna la Montanara": Ambrì alla Spengler
Per il secondo anno di fila i leventinesi parteciperanno al torneo grigionese
HCAP
1 gior
«Abolire la retrocessione? Non ero così felice, ma poi...»
Chiacchierata con il difensore biancoblù Michaël Ngoy: «Lavorare bene in estate è la base per prolungare la carriera»
SUPER LEAGUE
1 gior
Il Lugano guarda al futuro: rinnovi per Covilo e Kecskes
I due tesserati hanno convinto la società bianconera
SUPER LEAGUE
1 gior
«Constantin? Noi non ci siamo ribellati, il sistema poi te la fa pagare»
Il presidente del Lugano Angelo Renzetti sull'infortunio di Obexer: «Ci stiamo concentrando su Pavlovic e Jefferson»
CHAMPIONS LEAGUE
1 gior
Gasperini indignato: «Io in panchina con il coronavirus? Polemica offensiva»
Il 62enne è accusato dal club spagnolo di essersi presentato in panchina nonostante i sintomi del Covid-19
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile