ARI Coyotes
3
OTT Senators
0
2. tempo
(2-0 : 1-0)
TOR Leafs
2
BOS Bruins
1
pausa
(2-1 : 0-0)
TB Lightning
1
COL Avalanche
4
pausa
(1-1 : 0-3)
PHI Flyers
1
DAL Stars
2
2. tempo
(1-2 : 0-0)
PIT Penguins
0
VEGAS Knights
1
pausa
(0-0 : 0-1)
COB Jackets
2
NY Islanders
2
pausa
(1-2 : 1-0)
NAS Predators
0
FLO Panthers
0
pausa
(0-0)
ARI Coyotes
NHL
3 - 0
2. tempo
2-0
1-0
OTT Senators
2-0
1-0
1-0 CAPOBIANCO
8'
 
 
2-0 EKMAN-LARSSON
9'
 
 
3-0 GARLAND
30'
 
 
8' 1-0 CAPOBIANCO
9' 2-0 EKMAN-LARSSON
30' 3-0 GARLAND
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 20.10.2019 02:46
TOR Leafs
NHL
2 - 1
pausa
2-1
0-0
BOS Bruins
2-1
0-0
1-0 RIELLY
6'
 
 
2-0 TIMASHOV
16'
 
 
 
 
20'
2-1 DEBRUSK
6' 1-0 RIELLY
16' 2-0 TIMASHOV
DEBRUSK 2-1 20'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 20.10.2019 02:46
TB Lightning
NHL
1 - 4
pausa
1-1
0-3
COL Avalanche
1-1
0-3
 
 
4'
0-1 JOST
1-1 GOURDE
18'
 
 
 
 
24'
1-2 JOST
 
 
26'
1-3 LANDESKOG
 
 
27'
1-4 JOST
JOST 0-1 4'
18' 1-1 GOURDE
JOST 1-2 24'
LANDESKOG 1-3 26'
JOST 1-4 27'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 20.10.2019 02:46
PHI Flyers
NHL
1 - 2
2. tempo
1-2
0-0
DAL Stars
1-2
0-0
1-0 COUTURIER
1'
 
 
 
 
8'
1-1 HINTZ
 
 
14'
1-2 HINTZ
1' 1-0 COUTURIER
HINTZ 1-1 8'
HINTZ 1-2 14'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 20.10.2019 02:46
PIT Penguins
NHL
0 - 1
pausa
0-0
0-1
VEGAS Knights
0-0
0-1
 
 
24'
0-1 STASTNY
STASTNY 0-1 24'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 20.10.2019 02:46
COB Jackets
NHL
2 - 2
pausa
1-2
1-0
NY Islanders
1-2
1-0
 
 
9'
0-1 BARZAL
1-1 JONES
13'
 
 
 
 
17'
1-2 DAL COLLE
2-2 JENNER
38'
 
 
BARZAL 0-1 9'
13' 1-1 JONES
DAL COLLE 1-2 17'
38' 2-2 JENNER
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 20.10.2019 02:46
NAS Predators
NHL
0 - 0
pausa
0-0
FLO Panthers
0-0
Ultimo aggiornamento: 20.10.2019 02:46
KEYSTONE/KPINL KPAPA KPPA (PETER KLAUNZER)
+ 6
SUPER LEAGUE
11.05.19 - 21:010
Aggiornamento : 12.05.19 - 14:54

Niente lode per il Lugano, battuto e superato dal Thun

Meno brillanti del solito, i bianconeri sono caduti 0-1 contro i bernesi, interrompendo una serie di dieci risultati utili e scivolando al quarto posto della classifica

THUN – Si è arrestata (almeno momentaneamente) la corsa del Lugano, caduto 1-0 a Thun nella 33esima giornata di campionato.

Zero vittorie nelle ultime dieci partite per i bernesi. Zero sconfitte nelle ultime dieci partite per i ticinesi. Con in palio il terzo posto della graduatoria – o comunque punti pesanti nella corsa per raggiungerlo – biancorossi e bianconeri si sono sfidati danzando (anche) intorno ai numeri. Attorno a serie lunghissime da interrompere o allungare.

A rischiare di più, almeno a livello mentale, erano sicuramente i padroni di casa i quali, ripresi e superati dalla concorrenza dopo una prima parte di stagione molto buona, al match della Stockhorn Arena chiedevano lo slancio per ripartire. Un nuovo tonfo avrebbe probabilmente per loro significato la fine di ogni sogno di gloria e, regalo di un campionato molto equilibrato, con la salvezza ancora da “assegnare”, pure l'inizio di grandi preoccupazioni.

Per questo motivo, subita l'iniziale “leggerezza” del Lugano, spinto dalle sicurezze costruite negli ultimi due mesi, a prendere in mano le redini dell'incontro è stato il Thun. I biancorossi hanno provato con maggior convinzione a costruire e offendere, dimostrando di non potersi né volersi accontentare del pari. La loro intraprendenza è stata premiata al 26' quando Costanzo, dagli undici metri (fallo su Tosetti), ha battuto Baumann per il vantaggio. Avanti nel punteggio, i bernesi non si sono poi limitati a gestire le operazioni. Sono andati alla ricerca del raddoppio. Non trovandolo. Hanno anche rischiato (traversa di Maric), ma sono soprattutto riusciti a tenere sgombra la loro trequarti. Merito pure delle scelte di mister Schneider, che senza badare troppo alla forma ha progressivamente chiesto ai suoi di abbassare il baricentro e di affidarsi al contropiede. E Celestini? Ha provato a regalare peso e imprevedibilità ai suoi inserendo, negli ultimi 20', Sadiku (per Crnigoj), Bottani (per Mihajlovic) e Covilo (per Vecsei). Il tentativo non ha tuttavia dato i risultati sperati: il Lugano non ha sfondato e per la prima volta dall'inverno è arrivato al 90' a mani vuote.

La corsa europea dei bianconeri non si è interrotta; ha però subito una brusca battuta d'arresto. Il sabato di campionato ha però, almeno, “regalato” alla truppa ticinese la sconfitta dello Xamax, ripreso e superato 1-2 dallo Zurigo. Con 5 punti di margine sui neocastellani a tre giornate dalla fine, Sabbatini e soci sono ormai vicinissimi alla salvezza.

THUN-LUGANO 1-0 (1-0)
Reti: 26' Costanzo (rig.) 1-0.
LUGANO: Baumann; Sulmoni, Maric, Daprelà; Yao, Vecsei (84' Covilo), Sabbatini, Mihajlovic (72' Bottani); Crnigoj (72' Sadiku), Junior; Gerndt.

KEYSTONE/KPINL KPAPA KPPA (PETER KLAUNZER)
Guarda tutte le 10 immagini
Commenti
 
Indira69 5 mesi fa su tio
Prima o poi si doveva perdere,peccato averlo fatto contro una formazione che definire scarsa é un complimento,partita brutta giocata con una formazione iniziale poco convincente,Domen fuori posizione.Ci rifacciamo giovedì col San Gallo,i conti si fanno il 25 maggio.
Zarco 5 mesi fa su tio
@Indira69 Esatto, niente dramma
watson 5 mesi fa su tio
Con questo gioco, meglio lasciar stare l'Europa. E poi i cambiamenti, quando si perde, non bisogna aspettare 20 minuti dalla fine per farli. Troppo tardi!!!
watson 5 mesi fa su tio
Certo che giocando cosi meglio lasciar stare l'Europa. E poi, cosa aspetta il coach a fare i cambiamenti?? A 20 minuti dalla fine, troppo tardi. Peccato.
Zarco 5 mesi fa su tio
@watson Europa? Chi se ne frega; salvezza vero obbiettivo
Evry 5 mesi fa su tio
tanta volonta ma teste sconcentrate mancanza di precisione nei momenti decisivi.
Fran 5 mesi fa su tio
Grande Thun!!! :-))))
Zarco 5 mesi fa su tio
@Fran Dura essere in 1 lega.....
Zarco 5 mesi fa su tio
Rigore generoso....comunque la salvezza più vicina ! Vero obbiettivo
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SERIE A
4 ore

La Juve batte il Bologna del guerriero Mihajlovic

Ronaldo e Pjanic hanno permesso ai bianconeri di incamerare i tre punti, 2-1 il risultato finale

FORMULA 1
6 ore

Sabine Kehm lancia Schumacher e "smonta" Briatore

La portavoce della famiglia è convinta: «Credo davvero che Mick sarà un campione del mondo. Sta dando tutto per raggiungere l’obiettivo»

CHALLENGE LEAGUE
7 ore

A Chiasso è notte fonda

Ennesima sconfitta per una squadra senza idee: il Kriens vince 1-0 al Riva IV

SERIE A
9 ore

Dallo 0-3 al 3-3: l'Atalanta di Freuler rovina tutto

I bergamaschi si sono fatti rimontare dalla Lazio, perdendo l'occasione di raggiungere in testa alla classifica la Juve

VIDEO
MOTOMONDIALE
11 ore

Incredibile Alex Marquez!

Durante le qualifiche in vista del GP di Motegi il pilota spagnolo è riuscito a compiere un "salvataggio" miracoloso. Il fratello Marc: «È stato straordinario»

FORMULA 1
14 ore

«Verstappen è il pilota di F1 più veloce di tutti i tempi»

Jenson Button si è espresso in questi termini parlando dell'olandese: «Nelle scorse stagioni ha combinato qualche casino in pista, ma adesso è maturato molto»

MOTOMONDIALE
17 ore

Sazio? Macché. Pole di Marquez, Rossi arranca

Il già campione del mondo ancora davanti a tutti, solo decimo il Dottore a Motegi. In Moto2 Lüthi scatterà dalla settima posizione

MOTO GP
18 ore

Rossi vuole vincere e cambia tecnica: ecco la frenata a due dita

Il pilota italiano ha optato per un nuovo sistema di frenata che cambierà sensibilmente il suo stile di guida: «La staccata diventa più lineare e dolce»

HCAP
1 gior

Un Ambrì corsaro a Langnau trova i primi punti in trasferta

I biancoblù hanno trovato il primo importante successo lontano dalla Valascia. 4-3 il risultato finale dopo i rigori

HCL
1 gior

Il Lugano espugna Berna e sale al quarto posto

I bianconeri si sono imposti 5-2 alla PostFinance Arena, doppietta da una parte per il bianconero Bertaggia, dall'altra per l'Orso Pestoni

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile