Keystone
+ 1
FCL - SUPER LEAGUE
18.03.19 - 12:050
Aggiornamento : 13:23

Giusto spirito e continuità: la zona Europa è più vicina

Il Lugano, capace di conquistare 7 punti nelle ultime 3 giornate, è salito a quota 30 in classifica. Piedi per terra e tanto lavoro - guai a distrarsi…. - ma il quarto posto è lontano solo 3 lunghezze

LUGANO - Un altro colpo esterno, un altro successo preziosissimo che dà conferme importanti a mister Celestini: il Lugano - creatura che sta plasmando dallo scorso mese di ottobre - sta trovando una buona continuità di rendimento. 7 punti nelle ultime tre partite, frutto del successo del Letzigrund sullo Zurigo, del pareggio interno col temibile Basilea e del colpaccio di sabato al kybunpark. Pungenti nelle ripartenze e ben organizzati in fase difensiva, i ticinesi hanno infatti espugnato il campo del sempre spigoloso San Gallo nel 25esimo turno. 0-2 il risultato finale, con le reti dell'ispirato Gerndt (15') e Sabbatini (49'). Per l'attaccante svedese, in grande forma, si tratta del quarto gol nelle ultime sei partite di campionato.

Meritato e limpido il successo dei bianconeri, che ogni giorno sembrano “più squadra” e da tempo mettono in campo con costanza il giusto spirito lanciando segnali di crescita. Con questi 3 punti il Lugano, ancora imbattuto in trasferta nel girone di ritorno, si avvicina alla zona Europa e potrebbe dare una svolta alla propria stagione. Piedi per terra e tanto lavoro - guai a distrarsi…. - ma ora gli uomini di Celestini, saliti a quota 30 punti, si trovano a sole 3 lunghezze dal quarto posto.

Otto i punti di vantaggio sullo Xamax, ben 12 quelli sul GC, sempre più in crisi. Sabato il match tra Sion e Cavallette è stato addirittura sospeso (sul 2-0 per i vallesani) per il ripetuto lancio di torce e petardi dalla curva zurighese. Al Sion verranno verosimilmente assegnati 3 punti a tavolino.

Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
cle72 3 mesi fa su tio
Grande Lugano crederci!
El Jardinero 4 mesi fa su tio
Forza Lugano !
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
NATIONAL LEAGUE
7 ore

«A Davos dopo una stagione frustrante, ma con l'Ambrì mi sono lasciato bene»

Lorenz Kienzle riparte dai grigionesi: «Wohlwend mi ha voluto a Davos, sa cosa aspettarsi da me. Famiglia? Resta in Ticino, farò avanti e indietro insieme al mio cane»

SUPER LEAGUE
10 ore

L'ultimo arrivato è carico: «Lugano? Ho trovato una mentalità vincente»

Filip Holender si è espresso in merito al suo esordio con i bianconeri: «Il mio motto è dare il massimo per il club»

TENNIS
13 ore

Va al bar a vedere Federer-Djokovic, ora rischia il carcere

Ai domiciliari per una condanna di quattro mesi, il 58enne si è recato al bar per gustarsi il quinto set della finale: «Ho fatto una stupidaggine»

SAN PAOLO
16 ore

Cafu sommerso dai debiti: già perse cinque proprietà

«È un mio problema personale», le parole dell'ex capitano del Brasile. Pignorate altre 15 proprietà

TENNIS - LE CIFRE
19 ore

Novak & Roger: Titani-show tra feste e occasioni perse

Djokovic è il numero uno al mondo. Federer è, probabilmente, il migliore di sempre

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report