Twitter
+ 24
SERIE A
28.02.19 - 19:060
Aggiornamento : 01.03.19 - 09:16

Kung Fu Wanda e la marionetta Icardi

Il polverone sollevatosi attorno all'Inter si vede addirittura fuori dall'Italia. Le critiche a Maurito e alla moglie-agente sono infatti divenute "continentali"

MILANO (Italia) - La crisi-Inter, con Mauro Icardi declassato e fuori dallo spogliatoio e Wanda Nara esposta al pubblico ludibrio, non è più solo una questione puramente italiana. Il caos nerazzurro ha superato i confini della vicina Penisola e ha incuriosito pure gli appassionati "continentali", che con un certo imbarazzo guardano alla posizione della punta argentina e della bionda moglie. Gli ultimi a trattare l'argomento sono stati quelli di France Football, coloro i quali dal 1956 assegnano il Pallone d'Oro, che hanno fatto un ritratto poco "gentile" della situazione.

Per i giornalisti francesi l'attaccante dell'Inter è una "Marionetta nelle mani della moglie. È manovrato come un soldato americano manovra il suo drone". Il 26enne sudamericano "Stella indiscussa in un club di prestigio con una valutazione che cresce ogni anno", si muove agli ordini di Kung Fu Wanda "Che quando entra in scena cominciano i capricci".

Gli eccessi dell'agente sembrano nuocere parecchio a Maurito. Di questo sono invece convinti in Spagna. Una fonte vicina al Real Madrid ha infatti rivelato dell'interesse delle Merengues per la punta. Interesse che però non si concretizzerà in quanto "Florentino Perez non ha alcuna intenzione di aprire una trattativa con Wanda Nara".

Critiche alla coppia più discussa del pallone non sono, al momento, arrivate da Inghilterra e Germania. Pare in ogni caso solo una questione di tempo.

foto d'archivio
Guarda tutte le 28 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
NATIONAL LEAGUE
6 ore

«A Davos dopo una stagione frustrante, ma con l'Ambrì mi sono lasciato bene»

Lorenz Kienzle riparte dai grigionesi: «Wohlwend mi ha voluto a Davos, sa cosa aspettarsi da me. Famiglia? Resta in Ticino, farò avanti e indietro insieme al mio cane»

SUPER LEAGUE
9 ore

L'ultimo arrivato è carico: «Lugano? Ho trovato una mentalità vincente»

Filip Holender si è espresso in merito al suo esordio con i bianconeri: «Il mio motto è dare il massimo per il club»

TENNIS
12 ore

Va al bar a vedere Federer-Djokovic, ora rischia il carcere

Ai domiciliari per una condanna di quattro mesi, il 58enne si è recato al bar per gustarsi il quinto set della finale: «Ho fatto una stupidaggine»

SAN PAOLO
15 ore

Cafu sommerso dai debiti: già perse cinque proprietà

«È un mio problema personale», le parole dell'ex capitano del Brasile. Pignorate altre 15 proprietà

TENNIS - LE CIFRE
18 ore

Novak & Roger: Titani-show tra feste e occasioni perse

Djokovic è il numero uno al mondo. Federer è, probabilmente, il migliore di sempre

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report