PIT Penguins
3
COL Avalanche
2
fine
(1-1 : 1-0 : 0-1 : 1-0)
EDM Oilers
2
PHI Flyers
1
2. tempo
(2-1 : 0-0)
ANA Ducks
0
BUF Sabres
2
1. tempo
(0-2)
SJ Sharks
0
CAR Hurricanes
0
1. tempo
(0-0)
PIT Penguins
NHL
3 - 2
fine
1-1
1-0
0-1
1-0
COL Avalanche
1-1
1-0
0-1
1-0
 
 
4'
0-1 CALVERT
1-1 CROSBY
18'
 
 
2-1 GUENTZEL
36'
 
 
 
 
43'
2-2 MACKINNON
3-2 TANEV
64'
 
 
CALVERT 0-1 4'
18' 1-1 CROSBY
36' 2-1 GUENTZEL
MACKINNON 2-2 43'
64' 3-2 TANEV
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 17.10.2019 04:45
EDM Oilers
NHL
2 - 1
2. tempo
2-1
0-0
PHI Flyers
2-1
0-0
1-0 DRAISAITL
2'
 
 
 
 
8'
1-1 VORACEK
2-1 BEAR
15'
 
 
2' 1-0 DRAISAITL
VORACEK 1-1 8'
15' 2-1 BEAR
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 17.10.2019 04:45
ANA Ducks
NHL
0 - 2
1. tempo
0-2
BUF Sabres
0-2
 
 
8'
0-1
 
 
17'
0-2
0-1 8'
0-2 17'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 17.10.2019 04:45
SJ Sharks
NHL
0 - 0
1. tempo
0-0
CAR Hurricanes
0-0
Ultimo aggiornamento: 17.10.2019 04:45
Keystone
SERIE A
07.08.18 - 07:000
Aggiornamento : 13:06

Il "botto" CR7, i sentimenti di Bonucci e tanto altro: parola all'ex Lugano Paolo Tramezzani

«Ronaldo ha scelto la Juve per vincere di nuovo la Champions. Bonucci? Ha dimostrato di avere coraggio e non ha dato peso a ciò che pensa la gente»

TORINO (Italia) - L'estate italiana del calciomercato ha riservato un botto clamoroso: stiamo parlando ovviamente dell'arrivo alla Juventus di Cristiano Ronaldo. Il portoghese, già vincitore di cinque Champions League e di cinque Palloni d'Oro, ha come obiettivo quello di portare la Coppa dalle grandi orecchie anche a Torino. 

Ma non solo Juve, il calciomercato di Serie A ha riservato anche altri "botti" come il ritorno di Bonucci alla Juve, l'arrivo di Higuain al Milan e il passaggio di Nainggolan dalla Roma all'Inter.  

Abbiamo messo sotto la lente il mercato italiano con l'ex allenatore di Lugano e Sion Paolo Tramezzani: «È chiaro che la Juventus ha lasciato tutti a bocca aperta. Erano in pochi a credere nel colpaccio ma penso che già un mese fa, quando sono uscite le prime speculazioni, l’affare era già praticamente chiuso. CR7 è uno dei tre giocatori più forti al mondo e averlo ingaggiato non è solo un bel passo avanti per i bianconeri, bensì per tutto il movimento del calcio italiano». 

Un calcio italiano che negli ultimi anni aveva perso un po’ il suo appeal. No?
«Sono d’accordo. La Serie A negli ultimi anni non riusciva più a competere con gli altri campionati europei, lo step c’è ancora ma l’arrivo di CR7 è un bel passo avanti».

La Serie A è già chiusa ancor prima di iniziare?
«La Juve è chiaramente fuori concorso e Ronaldo potrebbe spostare ancor di più gli equilibri, soprattutto per la mentalità vincente che ha. Quella del portoghese è stata una decisione ponderata: non ha scelto l’Italia per chiudere la carriera con un’altra maglia, ha scelto la Juve per vincere di nuovo la Champions. Inutile girarci attorno».

Capitolo Bonucci: Juve-Milan-Juve, come te lo spieghi?
«A me aveva sorpreso di più l’addio alla Juve dello scorso anno che non il ritorno annunciato qualche giorno fa. Conosco bene Leonardo e so che è molto sensibile nel ponderare bene ogni decisione. D’altronde le sue recenti parole “sono tornato a casa” dicono tanto. I suoi sentimenti, nonostante il suo anno da capitano del Milan, non sono mai cambiati. Questo è il calcio, questa è la vita e questo è il lavoro. Bonucci ha dimostrato di avere coraggio e non ha badato a ciò che pensa la gente… Nella vita bisogna fare ciò che più ti fa stare bene. E lui l’ha fatto».

Per riprenderlo la Juve ha sacrificato Caldara...
«La Juve ha ragionato nel corto termine. Con Bonucci sanno che la Champions possono vincerla quest’anno, mentre con Caldara ne potranno vincere anche dieci ma forse non quest’anno».

Pensi che l’arrivo di Ronaldo abbia influito sulla decisione di Bonucci?
«Non più di tanto, per come lo conosco io direi di no. È stata più una questione di cuore, sarebbe tornato anche se avessero venduto mezza squadra».

Dietro alla Juve chi mettiamo?
«Dico Inter e Napoli. Ancelotti è quell’allenatore che potrebbe permettere al Napoli di compiere quell’ultimo passo. Non mi riferisco agli aspetti tecnici o tattici, poiché da questo punto di vista a Sarri non si può rimproverare proprio nulla, bensì alla tranquillità, alla serenità e al coinvolgimento che un tecnico come Ancelotti potrebbe dare al Napoli per essere ancora più competitivo. Dal canto suo l’Inter ha inserito in squadra giocatori interessanti. Dietro sono arrivati De Vrij e Asamoah e davanti Lautaro è un gioiellino. I nerazzurri hanno molta qualità».

E il Milan? Potrà lottare per i primi quattro posti?
«Pensiamo a Donnarumma, Caldara, Romagnoli, Calabria e Conti. Dietro i rossoneri hanno il futuro della nazionale italiana. Davanti c’è Higuain, un vero e proprio “animale”. Senza dimenticare la qualità di Suso, Bonaventura e Calhanoglu. Gattuso ha tra le mani un gruppo molto giovane, ma la qualità c’è. Forse manca un centrocampista, ma il Milan può essere quella squadra tosta in grado di mettere in difficoltà tutte le squadre».  

Infine due parole sulla Roma…
«A me piace molto. Di Francesco è davvero bravo. Allenare lì non è sempre facile, è un ambiente che si esalta tantissimo per le vittorie ma che si deprime altrettanto in fretta per le sconfitte. E l’anno scorso il tecnico è riuscito a dare equilibrio. Senza dimenticare il cammino esaltante avuto in Champions. Peccato per le partenze importanti di Alisson e Nainggolan. Se non avesse perso questi giocatori l’avrei messa al pari di Inter e Napoli…».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
HCAP
6 ore

L'Ambrì vince, ma... serve a poco

I biancoblù hanno superato il Banska Bystrica con il punteggio di 4-3, ma non è bastato per staccare il pass per gli ottavi di finale. D'Agostini colpito da una discata alla mano non è più rientrato

SAN PAOLO
7 ore

«Parigi stressante e piena di fott**i razzisti»

Dani Alves, conclusa l'esperienza al PSG, ha criticato pesantemente la capitale francese: «Va bene per una settimana, ma se ci resti è noiosa»

MARANELLO
10 ore

"Schumacherino" rompe gli indugi: «Io pronto per la F1», ma c'è chi lo smonta

Attualmente impegnato in F2, il 20enne tedesco vuole il grande salto. Scettico Flavio Briatore, protagonista di alcune tra le grandi stagioni di Michael: «Non paragonatelo al papà»

SERIE A
13 ore

Paperone Ronaldo primo al mondo: doppiato Messi

Uno studio ha messo sotto la lente il ricco bottino che le star ricavano da Instagram. Inarrivabile CR7 (44,1 milioni), poi la Pulce e Kendall Jenner

TENNIS
15 ore

Federer non aveva i requisiti per andare alle Olimpiadi (ma un cambio di regolamento...)

Fino a Rio 2016, per prendere parte al torneo olimpico un tennista doveva aver giocato tre volte in Davis nel quadriennio precedente. Poi la ITF è corsa ai ripari

UNIHOCKEY
18 ore

Rampoldi e Crivelli ora sono... Mondiali: «Un sogno»

Convocazione di lusso per la coppia ticinese, chiamata a dirigere i campionati del mondo femminili in programma in dicembre a Neuchâtel

L'OSPITE - ARNO ROSSINI
21 ore

Ronaldo come Federer, lui in nazionale anche dopo sei mesi alle Bahamas

CR7 o CR700? Con il suo ultimo record, il portoghese si è candidato alla corona di miglior calciatore di sempre. Ma è in buona compagnia

NAZIONALE
1 gior

La Svizzera fa quello che deve: battuta l'Irlanda

A Ginevra i rossocrociati hanno ottenuto tre punti pesantissimi nella corsa che porta al prossimo Europeo: 2-0 il risultato finale, reti di Seferovic e Edimilson Fernandes

HCL
1 gior

Il Lugano si sveglia nel finale e piega i Lakers al supplementare

I bianconeri – con Spooner ancora in tribuna – hanno ribaltato la sfida grazie a Lajunen e Zangger. 2-1 il risultato finale dopo l’overtime

HCAP/CHAMPIONS LEAGUE
1 gior

Champions al capolinea per l'Ambrì: il Färjestad batte il Monaco

La vittoria degli svedesi per 3-1 ha tagliato fuori i leventinesi, in pista domani alla Valascia nell'inutile gara contro il Banska Bystrica

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile