Keystone
LIGUE 1
31.03.18 - 14:140
Aggiornamento : 20:18

Balotelli si candida: «Chi mi prende fa un affare»

L'attaccante italiano potrà lasciare il Nizza a fine stagione a parametro zero: «Ronaldo e Messi sono di una categoria superiore. Io potrei stare fra Neymar, Dybala e Griezmann»

NIZZA (Francia) - A parametro zero potrebbe essere un affare per molti, specie ora che, dopo l'esperienza in Ligue1 con il Nizza, ha ripreso a segnare ma il futuro di Mario Balotelli è ancora un mistero.

L'attaccante si è confessato a "Sportweek" rivelando preferenze e possibilità: «All'Inter tornerei perché è un grande club con tifosi fantastici, nessuno direbbe di no all’Inter. Ma io potrei farlo perché ormai tutti sanno che tengo al Milan e quindi nascerebbero problemi a tornare in nerazzurro. Alla Roma andrei per la società, per i giocatori e per i tifosi. Mi suona strano invece essere accostato alla Juve: ci ho parlato solo una volta, quando loro mi volevano, ma io non ci sono andato. Offerte dal Napoli non credo. De Laurentiis non ha mai avuto simpatia per me». 

Secco no invece al Milan: «No, adesso non ci tornerei. Niente contro i tifosi, anzi vado matto per la curva del Milan, ma la società mi ha mandato via in un brutto modo, come se fossi capitato lì per caso, che non servivo. Tornerei solo se tornasse Galliani, ma dato che lui non tornerà…».

Per Raiola vale 100 milioni: «No 100 milioni no, per il motivo che nessuno vale tanto. sono quatto anni che tutti i grandi trasferimenti si basano su cifre sballate. Mino avrà voluto dire che se certi giocatori sono stati acquistati per quella cifra, io minimo valgo gli stessi soldi. Ronaldo e Messi sono di una categoria a parte, io potrei stare in mezzo a Neymar, Griezmann, Dybala… Ma loro stanno davanti perché hanno vinto di più. Dybala ha fatto due finali di Champions (in realtà solo una, ndr), io no. Iniziamo con il dire che chi mi prende fa un affare, perché a giugno mi scade il contratto a Nizza e quindi vengo via a zero. Ma, se il mio cartellino avesse un prezzo, non sarebbe mai stato così alto. Il numero dei miei gol parla per me».

Infine la garanzia di essere maturato «E’ vero. Lo so e si vede. E’ anche normale, per l’età che ho e con due bambini. Ho molte più responsabilità e conduco una vita molto più tranquilla. Sto bene a casa e coi miei figli».

Commenti
 
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
Super Mario ! ! ! ....
Tato50 1 anno fa su tio
Alla Clinica Viarnetto c'è posto ;-(((
madras 1 anno fa su tio
Forse il Pugerna a parametri e costo zero ci può fare un pesierino !!!
KilBill65 1 anno fa su tio
L'affare della domenica!!!...Dopo pasqua ci sono i saldi!!!....
USS Cole 1 anno fa su tio
Chi ti prende... al fà un afari sctrac!!!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
HCL - L'ANALISI
1 ora
Lugano: Coppa amara, ma...
Ancora una volta gli ottavi di finale di Coppa rappresentano il capolinea per il Lugano. Ma in campionato...
SUPER LEAGUE
4 ore
Un pareggio senza infamia e senza lode
Per capire se la vittoria di Sion, ottenuta prima della pausa, ha rilanciato i bianconeri bisognerà attendere i prossimi impegni. Ieri il pesante campo di Cornaredo ha condizionato la partita
HCL
7 ore
Lugano, via Spooner: «Equilibrio soddisfacente senza di lui»
Hnat Domenichelli, GM bianconero: «Ryan si è sempre comportato in modo serio e professionale. Non ci sembrava giusto bloccare la sua carriera, gli auguriamo buona fortuna»
HCL
8 ore
Spooner-Lugano: è finita
L'attaccante canadese lascia i bianconeri: continuerà la stagione in KHL
HCAP - L'ANALISI
11 ore
Un blackout che macchia la settimana dell'Ambrì
Due vittorie e una sconfitta all'ultimo respiro: in casa leventinese, malgrado la beffa di Bienne, segnali di miglioramento. Manzato in forma smagliante
STOP AND GO
18 ore
Il Lugano stecca, l'Ambrì si distrae, l'urlo rimane strozzato in gola
L'eliminazione in Coppa Svizzera ha sporcato la settimana delle due ticinesi. Pestoni, un Orso a Berna
SUPER LEAGUE
20 ore
«Si poteva fare meglio»
Bottani titolare e soddisfatto? Non del tutto. «Ma guardiamo avanti sicuramente con fiducia»
SUPER LEAGUE
22 ore
«Avremmo dovuto fare di più, ma se penso alla traversa di Aratore...»
Fabio Celestini è soddisfatto a metà per la prestazione offerta dal Lugano contro lo Zurigo
SUPER LEAGUE
1 gior
Lugano-Zurigo, pari e patta
Si è chiuso sullo 0-0 l'incrocio tra bianconeri e biancoblù, che si sono equivalsi pure nelle occasioni avute. Vittorie per Lucerna e San Gallo
HCAP
1 gior
Ambrì che beffa: eliminazione con rimpianto
Avanti 3-1 a Bienne fino a 8' dalla fine, i biancoblù si sono fatti riprendere e superare (all'overtime). Tripletta per Künzle
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile