Keystone
SUPER LEAGUE
16.12.17 - 20:580
Aggiornamento : 17.12.17 - 13:31

Il Lugano chiude l'anno in bellezza: sbancata Thun

Il 2017 bianconero va agli archivi con un successo alla Stockhorn Arena per 2-0 (gol di Junior e Gerndt). Bianconeri con cinque lunghezze di vantaggio sull'ultimo posto

THUN - Per trascorrere un Natale un po' più sereno al Lugano servivano tre punti a Thun, utili per abbellire una classifica non certo bellissima.

I bianconeri hanno reagito alla grandissima alla sconfitta casalinga subita domenica scorsa contro il Losanna, imponendosi alla Stockhorn Arena con il punteggio di 2-0 e ottenendo tre punti d'oro. La vittoria in terra bernese ha infatti permesso agli uomini di Tami di chiudere l'anno solare a +5 sull'ultimo posto. Un cuscinetto di sicurezza niente male per Sulmoni e compagni. 

Per l'ultimo impegno del 2017 Pier Tami ha lasciato fuori dall'11 di partenza Gerndt. Titolare Bottani, Ledesma ha invece giocato davanti alla difesa.

Nella prima parte della sfida sono stati i padroni di casa a farsi preferire. Al 20' Costanzo ha sfiorato il vantaggio colpendo la traversa su punizione. Poco dopo la mezz'ora, invece, è stato il ticinese Rapp a sfiorare il punto dell'1-0. Nell'occasione è stato bravo Da Costa a salvare la sua squadra. 

Al 50' il Lugano ha reclamato un rigore per una presunta trattenuta su Bottani. L'arbitro del confronto Tschudi ha però deciso di sorvolare. Anzi ha ammonito il ticinese per proteste.

Al 58' - in uno dei primi sussulti del confronto targato Lugano - i sottocenerini sono poi passati a condurre, grazie a una bella conclusione al volo di un ispirato Junior ottimamente servito da Mihajlovic. La rete ha galvanizzato il complesso di Tami, tanto che nei minuti seguenti sono arrivate altre ottime chance confezionate nuovamente da Junior e Gerndt (entrato poco prima al posto di Bottani). La formazione bernese, invece, quasi mai nel secondo tempo è andata a graffiare la retroguardia ticinese. Al 95' è poi giunto il liberatorio 2-0 firmato da Gerndt. E così il Lugano ha potuto festeggiare la posta piena. 

In classifica i bianconeri, momentaneamente settimi a quota 22 punti ma in attesa dell'impegno di domani del Lucerna contro lo Young Boys, hanno scavalcato proprio il Thun.

Dal canto suo il Sion, sconfitto 3-2 a San Gallo e sempre più incapace di reagire alle avversità di una stagione sin qui disastrosa, chiude il 2017 malinconicamente all'ultimo posto. 

Il Lugano tornerà in campo il 4 febbraio per affrontare in trasferta il Basilea. 

THUN - LUGANO 0-2 (0-0)
Reti: 58' Junior 0-1; 95' Gerndt 0-2
Lugano: Da Costa; Rouiller, Sulmoni, Golemic, Daprelà (52' Yao); Ledesma; Mihajlovic, Sabbatini, Mariani, Carlinhos jr. (81' Vecsei); Bottani (68' Gerndt)

Keystone
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
Lorello Amato 1 anno fa su fb
grazie ragazzi, staff incl. Pres
TOP NEWS Sport
NATIONAL LEAGUE
9 min
Calle Andersson resta fedele al Berna
Il difensore 25enne, che di recente era stato accostato a diversi club - tra cui anche il Lugano -, ha rinnovato con gli Orsi fino al 2023
TENNIS
2 ore
Federer battuto, a Buenos Aires la spunta Zverev
Il 22enne tedesco ha vinto il secondo round del tour d'esibizione. King Roger piegato 7-6(2), 7-6(2)
HCL
3 ore
«Il mio Lugano era in crisi, non questo»
Penultimo ma combattivo, sul ghiaccio della Cornèr Arena il Rapperswil non baderà troppo ai bianconeri: «A noi interessa poco come sta il nostro avversario»
SUPER LEAGUE
5 ore
«Sabbatini potrebbe non rientrare prima dell'anno nuovo»
Maurizio Jacobacci sta preparando il Lugano per Thun: «Siamo pronti. Abbiamo recuperato Bottani, Gerndt ha avuto qualche problema con la pubalgia ma si è allenato con il gruppo»
FORMULA 1
12 ore
«La Ferrari è un posto strano, non andarci»
Bernie Ecclestone ha messo in guardia Hamilton, che nel 2021 potrebbe cambiare scuderia: «Fossi in lui vincerei un altro titolo e mi ritirerei»
SUPER LEAGUE
16 ore
«Stéphane Henchoz è un falso...»
Il portiere del Sion - Kevin Fickentscher - non ha per niente apprezzato le ultime dichiarazioni del suo ex allenatore: «È impossibile per me lavorare con personaggi del genere, mi ha deluso»
FORMULA 1
19 ore
Ferrari, 40'000'000 per liberarsi di Vettel
L'incidente di Interlagos è stato la goccia che ha fatto traboccare il vaso. A Maranello stanno pensando di lasciar libero il tedesco, che però ha ancora un anno di ricchissimo contratto
MOTOGP
22 ore
Marc Marquez: «Alex con me in Honda? Lo avrei preferito in un altro box»
Il campione del Mondo della classe regina ha commentato l'arrivo del fratello nel team ufficiale HCR: «Mi è stato chiesto un parere, non potevo dire di no. Cercherò di dargli alcuni consigli, ma...»
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
1 gior
«Vlado da incatenare e da portare a Muri»
La Svizzera andrà all'Europeo senza il suo selezionatore, tentato dal Napoli? «Il suo eventuale rinnovo è anche una scelta politica»
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Jecker lascerà il Lugano: futuro ai Dragoni
Il difensore 25enne si è legato al Friborgo fino al 2022
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile