TiPress
SUPER LEAGUE
26.08.17 - 20:550
Aggiornamento : 22:41

Gerndt scatenato: il Lugano domina e batte il Thun

A Cornaredo i bianconeri, brillanti e propositivi, hanno ottenuto il secondo successo stagionale: la squadra di Tami ha vinto con il risultato di 4-1, doppietta per lo svedese. Mariani infortunato

LUGANO - Quella con il Thun era una gara assolutamente da non sbagliare per il Lugano. Dopo tante buone prestazioni - non sempre ripagate dai punti - i bianconeri dovevano ripartire dall'ottimo punto conquistato domenica scorsa in quel di Basilea.

Sulmoni e compagni hanno assolto bene il compito vincendo la sfida con il risultato di 4-1. Gol di Crnigoj, doppietta di Gerndt e gol su rigore di Sabbatini per un Lugano davvero pimpante e ispirato. 

Per la partita contro Tosetti e compagni mister Tami ha optato per la medesima formazione vista all'opera al St.Jakob. Mattia Bottani si è dunque accomodato in panchina (il ticinese è entrato all'80esimo). 

Sono bastati 4' al Lugano per passare in vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d'angolo Crnigoj ha estratto dal suo cilindro una conclusione al volo davvero spettacolare. Un altro calcio d'angolo, al 26', ha originato anche il 2-0 di Gerndt: l'ex YB ha firmato la sua prima rete in maglia bianconera. Al 44', sulla prima disattenzione della difesa di casa, il Thun ha poi colpito con il solito Spielmann (già cinque i gol messi a segno dal 21enne in questo primo scorcio di torneo).

Frizzante, pimpante e preciso: il team ticinese del primo tempo - rete incassata esclusa - ha davvero convinto. 

Al 49' Marzouk ha sciupato una grandissima occasione per il 3-1: sulla conclusione dell'ex Chiasso è stato bravo Faivre a dire no. Nulla ha invece potuto il portiere bernese al 59', quando una conclusione bellissima di un ispiratissimo Gerndt ha permesso ai ticinesi di andare sul 3-1.

Gli ospiti si sono poi arresi e nel prosieguo di gara quasi mai sono andati a dar fastidio a Da Costa. Anzi è stata di nuovo la squadra di casa ad andare a segno, al 92', grazie a un rigore trasformato da Sabbatini per il 4-1 finale. 

Unica nota stonata di una partita giocata davvero bene dal Lugano, l'infortunio sul conto di Mariani: il 26enne ha dovuto abbandonare il terreno di gioco in barella al 69'.

Davanti a 3'405 i bianconeri hanno così ottenuto il secondo successo stagionale, il primo davanti al pubblico amico. In attesa degli altri impegni la squadra di Tami, che tornerà in campo il 10 settembre sul campo dello Young Boys, si issa al quinto rango a quota 8 punti. 

Nell'altra gara Losanna e Grasshopper hanno pareggiato 1-1. Al vantaggio vodese firmato da Margiotta (26') ha risposto su rigore Sigurjonsson al 74'.

LUGANO - THUN 4-1 (2-1)
Reti: 4' Crnigoj 1-0; 26' Gerndt 2-0; 44' Spielmann 2-1; 59' Gerndt 3-1; 92' Sabbatini 4-1.
Lugano: Da Costa; Rouiller, Sulmoni, Golemic; Piccinocchi; Crnigoj, Sabbatini, Mariani (69' Milosavljevic), Mihajlovic; Marzouk (80' Bottani), Gerndt (63' Junior). 

Commenti
 
sergejville 1 anno fa su tio
Ottimo Lugano, Thun osceno.
El Jardinero 1 anno fa su tio
@sergejville Concordo, ma se il Thun è stato osceno (veniva da partite buone) valorizza ancor di più la prestazione dei bianconeri. :)
Danny50 1 anno fa su tio
Avanti così. Allenatore ticinese e serio, senza tanti bla bla dei suoi predecessori. FORZA LUGANO
rojo22 1 anno fa su tio
Il Blick diceva che il Lugano in Europa avrebbe fatto sfigurare il Calcio elvetico. Beh, e gli altri allora?!? Forza Lugano, coraggio e grinta da vendere.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report