SUPER LEAGUE
21.10.16 - 07:000
Aggiornamento : 20:16

C'è lo spauracchio Basilea: Lugano, ci devi provare

I renani hanno vinto dieci delle undici partite disputate in campionato (più un pari). Sono un carrarmato. I bianconeri sapranno fermare la loro corsa?

LUGANO - Quanto è stanco il Basilea dopo la (sfortunata) notte parigina di Champions? Quanto è carico il Lugano dopo aver dimostrato che, seppur in emergenza, nemmeno lo Young Boys lo ha messo sotto? Queste e molte altre domande troveranno risposta domani sera (ore 20) quando, a Cornaredo, i bianconeri ospiteranno i fenomeni - almeno finché si parla di calcio nazionale - renani. Trovare pecche a una squadra che, in Super League, ha vinto dieci delle undici partite disputate, che ha siglato 33 reti incassandone solo 8, è esercizio assai complicato.

Di punti deboli, semplicemente, la truppa di Urs Fischer non ne ha. O, perlomeno, ne ha pochissimi. Questo avrà detto mister Manzo ai suoi, per pungolarli, per stuzzicarli, per vedere fin quanto “oltre” possono spingersi. Già perché un Lugano solo normale non basterà per sorprendere il Basilea: per non chiudere il match a mani vuote i bianconeri dovranno semplicemente sfoderare la miglior prestazione dell'anno. Ci riuscissero allora tutto potrebbe accadere. Anche che i renani, destinati al solito monologo “svizzero”, finiscano con la faccia nella polvere.

Commenti
 
Giorgio Bazzurri 3 anni fa su fb
Forza ragazzi: credeteci
TOP NEWS Sport
HCAP
13 min
Conz fuori fino al 2020
Procuratosi uno stiramento all'adduttore, il portiere dell'Ambrì rimarrà ai box per tre-quattro settimane
HCAP
1 ora
Avvicinarsi alla linea: questo l'obiettivo dell'Ambrì a Davos
Questa sera la squadra di Luca Cereda sarà impegnata nei Grigioni per dar seguito al bel successo di domenica sullo Zugo
LNAH
4 ore
Laporte nella Lega dei “cattivi”: «Una volta era peggio della boxe»
Dopo oltre trent’anni in Europa - da giocatore prima, da allenatore poi -, l'head coach è tornato in Canada e guida i Rivière-du-Loup 3L: «Un grande cambiamento, ma c'è una buona qualità di vita»
UDINE
13 ore
«Il cuore dice Svizzera, ma faccio anche il tifo perché l'Italia vinca l'Europeo»
L’addio al Sion e la ricerca di una nuova sfida, Valon Behrami si racconta: «Ora sono a Udine e mi sto allenando. Voglio un club dove poter lavorare, l’importante è un progetto vero»
HCL
15 ore
Niklas Schlegel in arrivo a Lugano?
L'attuale portiere del Berna potrebbe affiancare Zurkirchen per il prosieguo di campionato
SERIE B
17 ore
Tramezzani per risollevare il Livorno
L'ex tecnico del Lugano ripartirà dalla B italiana e sostituirà l'esonerato Roberto Breda
NAZIONALE
19 ore
Euro 2020, Svizzera in ritiro a Bad Ragaz. Dopodiché Baku e campo base a Roma
Prende forma il programma dei rossocrociati. Già in agenda anche due amichevoli, contro Germania (31 maggio) e Liechtenstein (4 giugno)
HCAP
21 ore
Ambrì: tanto coraggio e due punti preziosi
Nonostante i numerosi infortuni, ai quali si è aggiunto anche Conz, i leventinesi hanno saputo mettere sotto Hofmann e compagni
OLIMPIADI
23 ore
Scandalo doping: Russia fuori dai Giochi per 4 anni
Recidiva nel falsificare i dati dei controlli antidoping: la WADA sanziona pesantemente la Russia. Possibile la presenza degli atleti a norma sotto una bandiera neutrale
SUPER LEAGUE
1 gior
Un pareggio stretto, ma a Lugano il vento è cambiato
Ennesima prova di forza di un Lugano che a Neuchâtel ha dovuto però fare i conti con tanta sfortuna
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile