keystone-sda.ch / STF (Seth Wenig)
+5
TENNIS
09.09.20 - 20:200
Aggiornamento : 10.09.20 - 11:59

«La giudice di linea ha esagerato»

Nikola Pilic, ex coach di Djokovic, non è d'accordo con la decisione presa agli US Open

BELGRADO - Come sarebbe andata se al posto di Novak Djokovic ci fosse stato Roger Federer? Se lo stanno chiedendo in tanti...

Il serbo - che ricordiamo ha colpito alla gola la giudice di linea durante la sfida contro Pablo Carreño Busta - è stato squalificato seguendo "semplicemente" il regolamento. Nessun complotto, nessun errore di valutazione come incalza qualcuno. 

A "tirare in ballo" la disparità di trattamento è stato Nikola Pilic, ex coach del serbo: «Djokovic ha colpito la giudice di linea in maniera totalmente involontaria. Federer non sarebbe mai stato squalificato per una gesto del genere, è stata una decisione tendenziosa. Un game penalty sarebbe stato sufficiente per l’entità del gesto. Non è giusto squalificare Nole per un motivo come questo. Reputo inoltre che la giudice di linea abbia un po' esagerato. Si è fatta male, ma la sua reazione è stata eccessiva secondo me».

 

SPORT: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch / STF (CHRISTOPHE KARABA)
Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Loki 5 mesi fa su tio
Ci sono campioni e campioni ... sportivi e sportivi ... È inutile ricamare troppo su sta storia.
gadoal 5 mesi fa su tio
molto bello vedere gente in questo blog che ha messo un video youtube dove Federe scaglia la pallina per aria...cercando di minimizzare cosa ha fatto Djokovic involontariamente. Scagliare la pallina per aria lo si fa appunto perchè non è punito dal regolamento ATP con la squalifica...Fatevene una ragione: giudice colpito da pallina, racchetta o tennista = squalifica. Questo vale sia che fosse Federer, Nadal, Murray o Djokovic.
Dioneus 5 mesi fa su tio
Tale Davide Neri nei commenti su FB deve avere una profondità culturale di un comodino.
bustellina 5 mesi fa su tio
Ma per favore! Tutti gli altri tranquilli e non si muovono, e la pallina gettata in aria e non contro qualcuno!
MIM 5 mesi fa su tio
Hanno citato Federer, stupidamente. Federe non perde mai il controllo. Si innervosisce, come ogni essere umano, ma non reagisce malamente. Quindi l'accostamento non esiste.
francox 5 mesi fa su tio
Ci mancherebbe pure che ha colpito l'arbitro di proposito! In quel caso si chiamerebbe violenza e sarebbe stato denunciato per lesioni semplici volontarie. E comunque espulso.
tazmaniac 5 mesi fa su tio
Reazione eccessiva? Quindi si sta mettendo in dubbio la buona fede della giudice che ha fatto quindi una scenata come il peggiore dei calciatori? ma per favore. Di solito chi pensa a queste sceneggiate è perchè le farebbe lui stesso, quindi "caro" Pilic, devi solo vergognarti. Peraltro, come coach vali davvero poco perchè ti sfido a ricevere una pallinata al collo a quella velocità e reagire semplicemente deglutendo, fenomeno. Almeno sai a quanto può viaggiare una pallina da tennis? ma vai a nasconderti e tappati la bocca, almeno eviti di fare figure barbine.
bledsoe 5 mesi fa su tio
È come nel calcio un fallo di mano in area. Anche se non è fatto apposta, è da sanzionare. Idem se tiri sotto qualcuno in macchina: non lo fai apposta, ma vieni sanzionato. E di esempi ce ne sono a iosa
Wwlf 5 mesi fa su tio
@bledsoe State tranquilli, hanno fatte bene a buttarlo fuori e a multarlo, per il carattere che lui ha non gli farà altro che bene! Le regole verranno rispettate pienamente e lui tornerà più carico di prima e con più voglia e stimoli di superare il record di federer (tra l altro guadagnjato soprattutto con titoli vinti in assenza di grandi antagonisti nadal e djokovic). Quindi chi conosce bene nole sa che adesso avrà in testa solo l obiettivo di superarli tutti e zittirli sul campo sia avversari che i loro tifosi! Adesso così lui si sprona e acquisisce più voglia che è quello di qui si nutre per raggiungere i suoi obiettivi. Non l hanno fermato i bombardamenti a 12 anni nell obiettivo di arrivare al nr1 vuoi che lo ferma una sospensione e uma multa ora che si trova a 3 passi dal traguardo... Se vogliono fermarlo devono fare come a Monika Seles, altrimenti non ce ne per nessuno...
interceptors 5 mesi fa su tio
@Wwlf Potrà vincere più di Roger, ma non sarà mai amato come Roger. Io tifoso di Federer, non lo stimo per i super record, ma per la persona.
tazmaniac 5 mesi fa su tio
@Wwlf se non conosci la materia un bel tacere non fu mai scritto, per evitare figure barbine. Titoli vinti in assenza di grandi rivali? Ha battuto gente come Agassi, Hewitt, Roddick, ma se per te non sono campioni va bene, prendiamo quelli da te menzionati che spesso sono stati eliminati proprio da Federer ancora prima della finale, quindi, la prossima volta, prima magari documentati. Saluti ;o)
ofiuco 5 mesi fa su tio
Giusto. Roger non si sarebbe mai comportato cosi. E mai lo fara'.
Norvegianviking 5 mesi fa su tio
@ofiuco Ognuno comunque ha il proprio carattere. Chi pacato, chi esuberante, chi guascone, chi moderato. Ci sarebbe un'intera enciclopedia da sfogliare se si elencassero errori e comportamenti riprovevoli tenuti da sportivi, politici, divi del cinema, imprenditori famosi. Qui si sta facendo passare per tiranno, assassino e despota uno che ha scagliiato una pallina inavvertitamente addosso a terzi. Un po' di equilibrio please. Nessuno non sbaglia mai, neanche King Roger.
Norvegianviking 5 mesi fa su tio
Con i se e con i ma non si va da nessuna parte. Se un giorno Federer dovesse commettere un gesto analogo, ma nutro forti dubbi, anche perchè mai l'ha fatto e in ogni caso ora il tempo rimasto è poco, si vedrà. Resta il fatto, a mio parere, che l'espulsione sia stata davvero un atto estremo. Non l'ha colpita volutamente e una multa sarebbe stata sufficiente. Ma se di regolamento ai tratta, va bene. Io in ogni caso rivedrei la regola. Concludo dicendo che tutto questo astio e rancore verso il serbo non fa onore a nessuno. Può piacere o meno ma non ha ucciso nessuno e di un campionissimo pur sempre si tratta. Ricordate Zidane? Oltre alla testata famosa ne ha combinate altre di marachelle. Eppure in pochi qua dentro lo hanno condannato, forse perchè il fatto è avvenuto contro i poco amati azzurri (eufemismo...), forse perchè campione universale, come Djokovic.
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile