Keystone
A destra Tagliariol.
DIVERSI
07.05.20 - 19:070
Aggiornamento : 08.05.20 - 08:54

Tagliariol shock: «A Wuhan già a ottobre ci siamo ammalati tutti»

Lo spadista italiano aveva preso parte ai Mondiali militari proprio nella città in cui si sono registrati i primi casi

ROMA - Sono dichiarazioni shock quelle fornite dallo spadista italiano Matteo Tagliariol. In tanti, nel mondo, si stanno chiedendo: da quando questo maledetto Covid-19 è entrato in contatto con le persone?

Un indizio, in questo senso, arriva proprio dall'atleta azzurro, che in ottobre aveva partecipato ai Mondiali militari a Wuhan. Proprio questa manifestazione, secondo alcuni, potrebbe aver veicolato in tutto il mondo il virus... «Ci siamo ammalati tutti, sei su sei nell'appartamento e moltissimi anche di altre delegazioni. Tanto che al presidio medico avevano quasi finito le scorte di medicine. Ho avuto febbre e tosse per tre settimane e gli antibiotici non hanno fatto niente; poi è toccato a mio figlio e alla mia compagna. Non sono un medico, ma i sintomi sembrano quelli del covid-19».

Le parole di Tagliariol, 37enne ex campione olimpico di scherma, hanno inevitabilmente scatenato tante polemiche, tanto che l’atleta è stato costretto a correggere un po' il tiro in un video su Instagram: «Non ho mai detto di aver avuto il coronavirus. Ho solo detto che dopo Wuhan ho avuto una forma influenzale acuta. Visto che mi aveva colpito i polmoni, ho solo detto che poteva essere perché io sono asmatico oppure che poteva trattarsi di coronavirus. Ma non sono mai stato testato e non ho le competenze scientifiche per saperlo».

SPORT: Risultati e classifiche

Keystone
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mag 2 mesi fa su tio
Ho visto direttamente tutti i sintomi del Covid-19 a metà dicembre 2019 in alcuni conoscenti del nord Italia e altri del Canton Ticino. Ma non sono affatto un "esperto" e quindi non credete a quel che scrivo.
Mag 2 mesi fa su tio
@Mag E' solo una fervida opinione.
comp61 3 mesi fa su tio
1+1=2
lo spiaggiato 3 mesi fa su tio
Alla fine si scopre che John Cureki aveva ragione... :-)))
miba 3 mesi fa su tio
....ed ai mondiali militari a Wuhan hanno partecipato anche gli USA...
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HCL
2 min
«Felice di aver ritrovato il ghiaccio... e lo spogliatoio. Lugano? Sono pronto»
Sandro Zurkirchen è carico: «A causa del lockdown quest'anno le emozioni sono ancora più intense».
CHALLENGE LEAGUE
4 ore
«Obiettivo mancato, ma di certo non molliamo»
Mirko Salvi, portiere delle Cavallette: «Un club come il GC, insieme ai suoi grandi fans, non può restare a lungo in B»
EUROPA LEAGUE
6 ore
Basilea già pronto alla festa, Eintracht in cerca di miracoli
I renani sono vicini alla qualificazione alla final eight.
CICLISMO
15 ore
Caduta shock allo sprint: Jakobsen in coma farmacologico
Spaventoso e drammatico incidente nella volata della prima tappa del Tour di Polonia. Il 23enne è in pericolo di vita.
MOTOMONDIALE
17 ore
Valentino “gasato”, e a Brno ha già goduto
Una buona Yamaha e l’assenza di Marquez hanno fatto salire le quotazioni del Dottore.
FORMULA 1
20 ore
Guerra fredda in Ferrari: Vettel ignora Binotto
Intanto è sempre più vicino l’accordo con l’Aston Martin per il 2021.
SUPER LEAGUE
1 gior
«Ora c'è un po' di delusione, ma ci davano già per spacciati»
Simone Rapp affila gli artigli per lo spareggio: «Inutile piangersi addosso: dobbiamo dimostrare di essere più forti».
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
1 gior
Eurocrucci e sorprese: i graffi di Conte e il Basilea
Tra grandi favorite e possibili outsider, l’Europa League torna a incantare.
TENNIS
1 gior
Nadal rinuncia agli US Open: «Casi di Covid ovunque, meglio non viaggiare»
La defezione del mancino di Manacor va ad aggiungersi a quella di altri campioni come Roger Federer e Stan Wawrinka
PREMIER LEAGUE
1 gior
Minacce zittite e accuse respinte: che rivincita per l’odiatissimo Granit
Per settimane parso sul piede di partenza, il centrocampista è tornato a essere un punto fermo dei Gunners.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile