keystone-sda.ch/STF (Tim Ireland)
+3
TENNIS
16.07.19 - 16:020
Aggiornamento : 17.07.19 - 09:01

Va al bar a vedere Federer-Djokovic, ora rischia il carcere

Ai domiciliari per una condanna di quattro mesi, il 58enne si è recato al bar per gustarsi il quinto set della finale: «Ho fatto una stupidaggine»

BERGAMO (Italia) - Potrebbe costare carissimo la "scappatella" di un 58enne di Stezzano (provincia di Bergamo). 

Il richiamo di quello che è già stato ribattezzato il match del secolo è stato troppo grande, tanto che l'uomo - ai domiciliari per una condanna di quattro mesi - si è recato al bar per gustarsi l'ultimo set della finalissima di Wimbledon. Comportamento, ovviamente, non consentito...

«Ho fatto una stupidaggine, lo so. Sono uscito per andare in un locale per vedere l’ultimo set. Proprio in quel momento hanno fatto il controllo in casa», le parole apparse sulla "Gazzetta dello Sport". 

La polizia lo ha "beccato" in bicicletta attorno alle 20 ma, nonostante il tentativo di chiarimento, l'uomo è finito in manette. Ieri mattina il giudice ha poi convalidato l’arresto. 

 

SPORT: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch/STF (Ben Curtis)
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Equalizer 10 mesi fa su tio
Sono quelli che quando hanno una contravvenzione per aver bruciato un semaforo dicono: ma dai era appena diventato rosso...
Evry 10 mesi fa su tio
radoppiare la pena
gabola 10 mesi fa su tio
Anch'io ogni tanto vado al bar a guardare le partite di hockey ma mai avrei pensato di far parte della categoria sport
GI 10 mesi fa su tio
fossi in Nole e Roger.....interverrei presso il giudice.....per annullare la condanna....in fondo l'uomo non ha fatto niente di male !
matteo2006 10 mesi fa su tio
@GI Concordo.
Mattiatr 10 mesi fa su tio
@GI Aveva una sola cosa da fare, stare a casa. Scelta sua se non l'ha voluta fare, in fondo se è ai domiciliari sicuramente non è uno stinco di santo.
Alessio Nesurini 10 mesi fa su fb
Patrick Berera tu hai rischiato di più
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
AUTOMOBILISMO
2 ore
Scandalo e figuraccia: Abt sospeso da Audi per l'imbroglio nel GP virtuale
Il pilota tedesco aveva fatto correre al suo posto un professionista di esports: «Chiedo scusa a tutti»
SERIE A
5 ore
«Ho pensato al ritiro, ho più risonanze che presenze»
Douglas Costa, giocatore della Juve: «È fastidioso non essere mai al top della forma»
HCL
8 ore
Walker: «Un'esperienza che ricorderò per sempre»
L'attaccante del Lugano Julian Walker e il cestista Westher Molteni hanno incontrato a Riva l’Associazione InSuperAbili
FORMULA 1
12 ore
Vettel & Hamilton la coppia perfetta: «Sarebbe il top per la F1...»
Ecclestone: «Potremmo assistere a un campionato emozionante ed equilibrato... e i due piloti hanno un buon feeling»
CHAMPIONS LEAGUE
21 ore
Liverpool-Atletico Madrid: 41 morti
L’incrocio alla base dei decessi “britannici” per coronavirus nei 25-30 giorni seguenti
SUPER LEAGUE
23 ore
«Stiamo peggio ora che a gennaio»
«Quello che ripartirà sarà un campionato del tutto nuovo».
HCAP
1 gior
Zwerger operato
L’austriaco frenato da un problema tendineo.
SUPER LEAGUE
1 gior
«Io non giocherei, noi ultima ruota del carro»
Ripresa difficile per i calciatori: corpo e mente messi alla prova.
LUGANO
1 gior
Convivere con il virus: Lugano, lentamente si riparte
Il gruppo di Super League si è ritrovato agli ordini di mister Jacobacci.
HCAP
1 gior
«Salary cap, licenze e retrocessioni: giusto riflettere a 360°»
Luca Cereda: «Dal 1. giugno comincerà il secondo blocco della preparazione. Flynn e D'Ags? Ci raggiungeranno in luglio»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile