Keystone, archivio
TENNIS
25.06.19 - 20:000
Aggiornamento : 26.06.19 - 13:00

Federer testa di serie numero 2? Nadal non ci sta

Il tennista spagnolo non ha per niente apprezzato che Wimbledon l'abbia relegato dietro a King Roger come testa di serie nonostante sia davanti a lui nella classifica Atp

WIMBLEDON (GB) - Rafael Nadal (Atp 2) ha criticato la scelta delle teste di serie del torneo di Wimbledon, che favorisce i risultati ottenuti sull'erba senza rispettare lo statuto della classifica Atp. Di conseguenza il maiorchino sarà dunque designato come testa di serie numero tre dello slam britannico dietro a Novak Djokovic (Atp 1) e Roger Federer (Atp 3), che ha appena conquistato il torneo di Halle.

«Lo slam britannico, a differenza degli altri grandi tornei, non rispetta lo statuto riguardante i risultati ottenuti su tutte le superfici di ogni tennista e questo li porta ad avere dei sorteggi più complicati», ha analizzato lo spagnolo a "Movistar". «L'unica cosa positiva in questo contesto è che un comportamento del genere appartenga soltanto al torneo di Wimbledon. Sorteggio sfavorevole? Testa di serie numero 2 o 3 non cambia molto, dovrò in ogni caso giocare il mio miglior tennis per raggiungere gli obiettivi che mi sono prefissato».

Da segnalare che nella sua carriera Nadal ha conquistato 18 titoli del Grande Slam, fra cui due volte Wimbledon (2008 e 2010).

Commenti
 
GI 4 mesi fa su tio
e questo signore vi pare un giocatore di tennis.....con tutta quella muscolatura ??
Jones Taras 4 mesi fa su fb
Anch’io da tifoso di Federer non sono per niente daccordo! Roger a Wimbledon dovrebbe essere sempre la testa di serie numero uno!!!😁
Danila Lunghi 4 mesi fa su fb
Titolo come sempre fuori luogo!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
NAZIONALE
1 ora
Svizzera, il compitino a Gibilterra e poi la festa
Alla Nazionale basterà raccogliere un punto contro una selezione modesta per garantirsi la partecipazione all'Europeo
FORMULA 1
8 ore
«Io andavo dritto», Vettel disastroso e ignaro
Colpevole nell'autoscontro della Ferrari, il tedesco ha fatto finta di nulla: «Pensavo di essere già passato»
RIYAD
10 ore
Thiago Silva accusa Messi: «Si tuffa e gli arbitri gli credono perché sono suoi tifosi»
Il capitano del Brasile ha usato parole dure nei confronti della stella dell'Argentina in seguito alla sconfitta maturata proprio contro i verdeoro
STOP AND GO
13 ore
Lugano giù in "picchiata", Ambrì cuore e grinta non sempre bastano
Non è stata una settimana allegra per le due formazioni ticinesi: un solo punto conquistato (dai biancoblù) negli ultimi sette giorni. In National League torna Cervenka e totalizza 6 punti personali!
QULIFICAZIONE EURO 2020
14 ore
Ronaldo fa 99 e trascina il Portogallo agli Europei
I lusitani si sono imposti con il punteggio di 2-0 contro il Lussemburgo. Nello stesso tempo la Serbia non è andata oltre al 2-2 con l'Ucraina
MOTO GP
16 ore
Marquez il cannibale suona la 12esima sinfonia
Il campione spagnolo ha chiuso in bellezza davanti a Quartararo e Miller
VIDEO
MOTO 3
19 ore
Terribile caduta a Valencia: ecco il video
Sono stati cinque i piloti coinvolti nel maxi crash: Foggia (che ha avuto la peggio), Antonelli, Tatay, Yurchenko e Alcoba
PREMIER LEAGUE
21 ore
Granit Xhaka il reietto è ostaggio dell'Arsenal
Praticamente chiusa la sua avventura da Gunner, il centrocampista rossocrociato sogna la Serie A. A Londra però, per non perdere troppi soldi, potrebbero spedirlo al Newcastle
MOTOGP
1 gior
Marquez-Marquez, la Honda pensa ai fratelli-coltelli
Via Jorge Lorenzo, sarà Alex a diventare compagno di squadra di Marc? «Più svantaggi che vantaggi»
HCAP
1 gior
Ambrì punito ai supplementari, alla Valascia passa il Losanna
I biancoblù sono usciti sconfitti di misura al termine di una sfida combattuta e decisa solo all’overtime. 2-1 il risultato finale
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile