ARI Coyotes
3
LA Kings
0
fine
(2-0 : 1-0 : 0-0)
ARI Coyotes
NHL
3 - 0
fine
2-0
1-0
0-0
LA Kings
2-0
1-0
0-0
1-0 GARLAND
4'
 
 
2-0 STEPAN
15'
 
 
3-0 CHYCHRUN
31'
 
 
4' 1-0 GARLAND
15' 2-0 STEPAN
31' 3-0 CHYCHRUN
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 19.11.2019 06:24
+ 7
UNIHOCKEY
17.03.19 - 19:100

Ladies Team SUM: buona la prima

Le arancionere vincono la prima sfida della finale di playoff di NLB per 3-6 contro le Floorball Riders e si offrono un primo match-point per il titolo di campionesse svizzere di NLB

RUETI - Arrivate a Rüti ben consapevoli della difficoltà della sfida, le Ladies partono fin da subito concentrate sull’obiettivo: portare a casa la prima sfida, ribaltando il vantaggio casalingo delle avversarie e prendersi il primo match point nella serie best-of-three.

Primo tempo di studio: ben conoscendo il potenziale offensivo delle arancionere, le padrone di casa restano ben chiuse sulla tre quarti ad attendere le ticinesi per cercare la ripartenza in contropiede. La strategia non dà però frutti e sono anzi le Ladies a rendersi più volte pericolose. I primi venti minuti ricchi di emozioni si chiudono però senza eventi degni di nota.

Dopo cinque minuti nel corso del secondo tempo, Zulji incappa in una penalità per spinta ma mentre siede sulla panchina dei penalizzati può festeggiare il primo gol della serata ad opera di Murtorinne, lesta a controllare e sparare in rete un lungo passaggio a liberare di Buser. Il gol in shorthand annichilisce il powerplay delle padrone di casa che non riescono a trovare il pertugio giusto. Il pareggio cade tuttavia un minuto più tardi con le Riders brave a sfruttare una pallina persa nell’angolo dai difensori arancioneri. Due minuti dopo Intraina fallisce una ghiotta occasione a tu per tu con il portiere ma si fa presto perdonare segnando l’1-2 al 31’40'' su passaggio di Decarli. Le Ladies cominciano a prendere saldamente in mano le redini della partita e prima dello scadere c’è ancora tempo per la rete dalla distanza di capitan Zulji che sfrutta un passaggio di R. Virtanen e il buon velo davanti al portiere per infilare l’1-3.

Nel terzo tempo le Ladies si aspettano un Riders arrembante. La pressione aumenta ma le zurighesi preferiscono ancora cercare il contropiede con lunghi lanci dalla difesa ben controllati tuttavia dalle arancionere. Al 45’13'' si ripete il copione dell’ultima rete: R.Virtanen per Zulji che trova di nuovo l’incrocio dei pali dalla distanza. È 1-4. La “curva SUM”, che durante tutto l’incontro ha sostenuto a gran voce le ragazze, esplode: le bandiere arancionere sventolano e nella palestra di Rüti risuona ormai solamente il tifo ticinese. Dopo aver superato indenni una nuova penalità, le ragazze si trovano a giostrare in quattro contro quattro: dapprima Intraina segna l’1-5 al 52’51 involandosi verso la porta insieme a Murtorinne (suo l’assist) in un micidiale due contro uno. Poi Brolund al 54’35 ristabilisce le distanze segnando il 2-5 da distanza ravvicinata. Le Riders tentano quindi il tutto per tutto togliendo il portiere per far spazio a un’ulteriore giocatrice di movimento. Scherrer controlla bene un lungo passaggio e segna al 58’07'' la rete della speranza per le zurighesi. Speranza che viene tuttavia subito smorzata dal gol a porta vuota di Teggi su passaggio di Intraina che chiude definitivamente il match sul punteggio di 3-6.

Ottima partita delle arancionere in tutti i reparti: ottima attitudine, sacrificio e intelligenza tattica. Andrà migliorata la capacità di tenere sotto controllo le folate delle avversarie ma il duo Coppe-Betrisey sfrutterà la settimana di allenamenti per affinare gli ultimi dettagli. Il momento clou della stagione si avvicina: riusciranno le ticinesi a conquistare il titolo di campionesse svizzere di NLB? La partita (forse) decisiva si terrà sabato 23 marzo alle 14.30 al liceo di Mendrisio. Tutti gli interessati sono invitati ad unirsi alla “curva SUM” per sostenere le arancionere.

Guarda tutte le 11 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
NAZIONALE
8 ore
La Svizzera vince senza sudare, l'Europeo è realtà
Imponendosi 6-1 a Gibilterra, la truppa di Vlado Petkovic ha staccato il pass - da prima del girone - per Euro 2020
MOTOGP
8 ore
Da fenomeno a peso: Yamaha ostaggio di Valentino Rossi
Il Dottore non deciderà fino all'estate se continuare oltre il 2020. E fino ad allora la casa giapponese non potrà scegliere liberamente i piloti del futuro
MOTOGP
11 ore
Marquez + Marquez: la Honda ufficializza la coppia
Nella prossima stagione Marc e Alex – che sostituirà Jorge Lorenzo - correranno nella stessa squadra
HCL
14 ore
Vicky Mantegazza ci mette la faccia: “Vi chiedo scusa, ma sosteneteci”
La presidente del Lugano ha ammesso i problemi e chiesto ai tifosi di rimanere vicini alla squadra
FORMULA 1
16 ore
Disastro Ferrari: «Daremo un segnale forte ai piloti»
Mattia Binotto, team principal della Rossa: «Sono errori che si pagano come immagine e come squadra: non va bene». Nel frattempo la FIA chiude la vicenda: «Nessun colpevole»
HCAP
19 ore
Ad Ambrì il massimo (per ora) non basta
L'ultimo posto in classifica è un risultato preoccupante per una squadra che già sta spingendo il piede sull'acceleratore
HCL
22 ore
Crisi-Lugano? No, però è tempo di riconoscere ed evitare gli errori
"Mollati" dagli attaccanti che hanno tirato la carretta per settimane, i bianconeri faticano a segnare. Tocca a Kapanen trovare una soluzione, anche magari rivedendo la sua filosofia
NAZIONALE
23 ore
Svizzera, il compitino a Gibilterra e poi la festa
Alla Nazionale basterà raccogliere un punto contro una selezione modesta per garantirsi la partecipazione all'Europeo
FORMULA 1
1 gior
«Io andavo dritto», Vettel disastroso e ignaro
Colpevole nell'autoscontro della Ferrari, il tedesco ha fatto finta di nulla: «Pensavo di essere già passato»
RIYAD
1 gior
Thiago Silva accusa Messi: «Si tuffa e gli arbitri gli credono perché sono suoi tifosi»
Il capitano del Brasile ha usato parole dure nei confronti della stella dell'Argentina in seguito alla sconfitta maturata proprio contro l'Albiceleste
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile