AIROLO
08.03.18 - 16:190

Ad Airolo sarà un weekend di grande spettacolo

Nel weekend si terrà la decima e penultima tappa della stagione 2017-2018 di freestyle (Moguls), sarà l'ultima gara della carriera per Deborah Scanzio. Diverse le attività di contorno

AIROLO - L’attesa è finalmente terminata: la BancaStato FIS Freestyle Ski World Cup Airolo 2018 infatti andrà in scena sabato 10 marzo sulle nevi di Airolo-Pesciüm. Si tratta della decima e penultima tappa della stagione 2017-2018 per il circuito di Coppa del Mondo di sci freestyle, nella disciplina Moguls. La competizione si svolgerà però in Dual Moguls (in parallelo) secondo il formato “from very beginning”, ovvero in parallelo fin dal primo turno con il tabellone iniziale in base alla classifica generale di Coppa del Mondo e il ranking FIS. La Cerimonia di apertura, prevista per venerdì 9 alle ore 18:00 in Piazza Motta ad Airolo, con i discorsi di benvenuto e la presentazione delle squadre, ufficializzerà l’inizio di questo importante appuntamento sportivo.

La parola a Joseph Fitzgerald, coordinatore FIS per lo sci freestyle
Andrea Rinaldi, vice presidente della Federazione Sci Svizzera Italiana (FSSI), e Fabio Gasparini, segretario generale del comitato organizzativo Ticino Freestyle, dopo aver dato il benvenuto ai media presenti, giunti sulle nevi di Airolo-Pesciüm mentre erano in corso gli allenamenti ufficiali, introducono Joseph “Joe” Fitzgerald, coordinatore della Federazione Internazionale di Sci (FIS) per lo sci freestyle, che esprime tutto il suo entusiasmo nel rivedere la Coppa del Mondo fare tappa in Svizzera e soprattutto nel nostro Cantone, dopo l’edizione del 2004. Fitzgerald elogia in particolare la professionalità e l’impegno di Ticino Freestyle e di Valbianca SA, quale gestore del comprensorio sciistico. 

Gasparini e Scanzio per la Svizzera
A rappresentare la nazionale elvetica, le atlete ticinesi Deborah Scanzio e Nicole Gasparini. Scanzio è rientrata a metà febbraio dalla trasferta olimpica a Pyeongchang, dove ha concluso al ventunesimo rango e, in vista dell’appuntamento mondiale sulle nevi di casa, ha svolto qualche giorno di allenamento proprio ad Airolo-Pesciüm. Gasparini è invece tornata alle competizioni lo scorso fine settimana, conquistando un buon quarto posto in Coppa Europa, dopo che una contusione ossea al ginocchio rimediata lo scorso dicembre in Cina per un doppio appuntamento di Coppa del Mondo l’ha tenuta lontana dall’attività agonistica per un paio di mesi. Le nostre due sciatrici si avvicinano dunque all’appuntamento in grande forma e non vedono l’ora di competere davanti al loro pubblico.

Le squadre in pista
Sono tredici i Paesi che prenderanno parte a questo evento internazionale, che si svolgerà sulla pista “Canalone”, divisa in quattro linee, lunga duecentosessanta metri (comprendente cinquantasei gobbe) e con una pendenza di ventitré gradi: Austria, Canada, Francia, Finlandia, Gran Bretagna, Germania, Giappone, Kazakistan, Norvegia, Repubblica Ceca, Svezia, Stati Uniti d’America e Svizzera. Trentanove atleti e ventinove atlete, più tutti i membri dei rispettivi staff, circa una quarantina tra allenatori, preparatori atletici e fisioterapisti. Le squadre, già in Valle Leventina da mercoledì 7 marzo, sono impegnate negli allenamenti ufficiali il giovedì 8 e venerdì 9 marzo. Gli sciatori e le sciatrici migliori al mondo sono tutti
presenti a questa manifestazione: dal dominatore canadese Mikael Kingsbury, che questa stagione ha già conquistato la settima Coppa del Mondo consecutiva (per un totale di quarantotto vittorie in carriera in ottantanove gare disputate) e la sua prima medaglia d’oro olimpica, all’imprevedibile giapponese Ikuma Horishima, vincitore delle ultime due tappe di Coppa del Mondo tenutesi proprio in Giappone e medaglia d’oro nei Mondiali dello scorso anno sia nel Moguls sia nel Dual Moguls; tra le donne attenzione alla giovane francese Perrine Laffont, campionessa olimpica a Pyeongchang e al comando del circuito maggiore, e all’americana Jaelin Kauf, principale contendente della francese per la conquista della Coppa del Mondo in questo sprint finale.

L’ultima di Debby
Sulla pista a due passi di casa, dove ha effettuato le prime curve con lo Sci Club Airolo, davanti alla sua famiglia, ai suoi amici e ai suoi sostenitori, Deborah Scanzio ha deciso di terminare la sua lunga avventura agonistica. Debby ha collezionato in carriera ben quattro presenze olimpiche, da Torino 2006 a Pyeongchang 2018, terminando (in ordine cronologico) nona, decima, undicesima e ventunesima. Per ben centoventicinque volte si è presentata al cancelletto di partenza in Coppa del Mondo (sabato sarà la centoventiseiesima), delle quali la prima nel 2002 a Tignes (Francia). Nel 2007, a Madonna di Campiglio (Italia), si è messa al collo la medaglia di bronzo ai Mondiali, mentre per ben quattro volte è salita sul podio di Coppa del Mondo: tre volte issandosi al secondo posto, nel 2007 a La Plagne (Francia), nel
2008 a Lake Placid (USA) e Mont Gabriel (Canada), in tutte e tre le occasioni nel Moguls, mentre nel 2016 a Tazawako (Giappone) arriva finalmente il primo trionfo, questa volta però in Dual Moguls. Nel 2015 termina settima nella classifica generale del circuito maggiore, dopo che nel 2008 e 2016 aveva finito nona e nel 2010 e 2014 decima. Ha vinto inoltre il premio di “Rookie of the year” nella sua prima stagione completa in Coppa del Mondo, quella del 2003- 2004. Debby può vantare anche una medaglia d’argento ai Mondiali junior del 2006 a Krasnoe Ozero (Russia) e sette podi in Coppa Europa, tra i quali quattro vittorie. Una carriera precoce, con il debutto in Coppa del Mondo a neanche sedici anni e una vittoria
in Coppa Europa poche settimane dopo, ma soprattutto molto longeva e costellata di numerosisuccessi e traguardi incredibili.

Renzo Pesciallo, direttore di Valbianca SA
Renzo Pesciallo, direttore di Valbianca SA, si dichiara felicissimo di ospitare questa grande manifestazione internazionale e della collaborazione tra le varie entità coinvolte, in particolare con quelle che da una settimana a questa parte stanno predisponendo le infrastrutture e lavorando in pista, ovvero Ticino Freestyle ed Eventmore. Inoltre, ringrazia vivamente tutti i dipendenti di Valbianca SA, che tra Grand-Prix Migros e Famigros Ski Day, tenutisi lo scorso fine settimana, l’ormai imminente evento di Coppa del Mondo e i diversi appuntamenti di Coppa Europa dal 15 al 19 marzo, stanno vivendo un vero e proprio mese di fuoco. Conclude infine augurando un grosso in bocca al lupo alle atlete di casa Deborah Scanzio e
Nicole Gasparini e spera di vedere un folto pubblico tifarle e partecipare ai festeggiamenti nel pomeriggio e in serata.

L' appuntamento è possibile grazie al sostegno di...
BancaStato, Valbianca SA, Ufficio fondi Swisslos e Sport-toto, Winteler, Eventmore, Birreria San Gottardo, Buff, Caffè Chicco d'Oro, Caseificio del Gottardo, Club Amici FSSI, Comune di Airolo, Comune di Quinto, Organizzazione Turistica Regionale Bellinzonese e Alto Ticino, Helvetia, LC Rossi, Swiss-Ski, Radiotelevisione Svizzera Italiana, Teleclub Zoom e Rete Tre. Il programma dettagliato e tutte le informazioni sono disponibili sul sito web www.ticinofreestyle.com, sulla pagina Facebook Ticino Freestyle come nell'evento BancaStato FIS Freestyle Ski World Cup Airolo 2018. Ticino Freestyle è stata supportata da Eventmore, già incaricata di allestire infrastrutture e tende in pista, e da Valbianca SA, quale gestore del comprensorio sciistico, anche in altre attività tra cui alcuni aspetti promozionali. Un’intesa che offre esempio di grande collaborazione tra aziende e società ticinesi, unite da obiettivi comuni.

Commenti
 
TOP NEWS Sport
Hockey
1 ora
L'Ambrì è dietro (solo) al Ginevra: gli stranieri delle Aquile hanno più... NHL nelle gambe!
Gli unici tre ad aver vinto la Stanley Cup sono invece Viktor Stalberg del Friborgo, Eric Fehr del Ginevra e Markus Krüger dei Lions (due volte)
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
4 ore
Napoli raso al suolo, «ADL regista occulto, sarà rivoluzione»
La polveriera partenopea è pronta a esplodere. Arno Rossini: «Ancelotti è inattaccabile e comunque non se ne andrà: un allenatore non si dimette mai»
TENNIS
10 ore
Nole cade contro Thiem: con Federer sarà un duello da brividi
Novak Djokovic ha perso l'entusiasmante braccio di ferro con l'austriaco, vittorioso (5)6-7, 6-3, 7-6(5). Giovedì King Roger sfida il serbo per un posto nelle semifinali alle Atp Finals
HCL
13 ore
Lugano senza argomenti: a Zurigo arriva il quarto ko consecutivo
I bianconeri sono stati “suonati” 7-2 da Bodenmann (tripletta) e compagni. Nello stesso tempo il Friborgo ha steso il Ginevra all'overtime (2-1): Sprunger match-winner
CHAMPIONS HOCKEY LEAGUE
13 ore
Lulea padrone nella Capitale: Berna battuto 3-0
Brutto ko interno per gli Orsi di Jalonen, piegati dagli svedesi nell'andata degli ottavi di finale. Ottima operazione del Losanna, vittorioso 2-1 in casa del Plzen. Buon pari per Zugo e Bienne
FORMULA 1
15 ore
Niente Formula 1: Mick Schumacher bocciato (per ora)
Reduce da una stagione deludente, il tedesco non ha ricevuto chiamate dal piano superiore
TENNIS
18 ore
King Roger resta in corsa, affondato Berrettini
Il fuoriclasse renano supera 7-6(2), 6-3 l'italiano e resta in corsa per un posto in semifinale alle ATP Finals
TENNIS
20 ore
"Hai perso perché ti sei sposato?" e il Nadal furioso sbrocca: "Str***ate"
Nervoso dopo la sconfitta incassata da Alexander Zverev, in conferenza stampa Rafa Nadal ha dovuto fronteggiare una domanda non troppo sensata di Ubaldo Scanagatta
NATIONAL LEAGUE
22 ore
«Lavoro per guadagnarmi più ghiaccio. Futuro? Aperto a ogni possibilità»
Il Friborgo, dopo un avvio complicato e il cambio di coach a inizio ottobre, ha dato segnali di crescita e inanellato 3 vittorie prima della sosta. Lhotak: «Vogliamo continuare in questa direzione»
HCL
1 gior
«Nilsson non giocherà più, ma non prenderemo Klasen»
Zurigo capolista intrattabile? Sven Leuenberger: «Dopo la pausa è sempre dura. Lugano squadra pericolosa, che gioca per divertire. Può vincere il titolo»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile