CALCIO
26.02.11 - 10:010
Aggiornamento : 15.11.14 - 03:36

Il tradizionale torneo internazionale di Bellinzona svela le carte

La 71esima edizione della manifestazione pasquale vedrà come sfidanti del Team Ticino il Basilea, Boca Juniors, Vélez Sarsfield, Tottenham e Benfica. Manca ancora all'appello una squadra italiana

BELLINZONA - La Pasqua si avvicina e con essa il fischio d’inizio del Torneo internazionale Under 19 di Bellinzona. Nelle scorse settimane il Comitato organizzatore ha definito il programma della 71esima edizione che si terrà da giovedì 21 a lunedì 25 aprile. Nel solco di una lunga e prestigiosa tradizione, anche quest’anno la manifestazione si preannuncia di ottimo livello.

A contendere lo storico titolo conquistato lo scorso anno dalla squadra di casa, il Team Ticino, saranno formazioni di indubbio valore in rappresentanza di società che hanno fatto la storia del calcio in Europa e in America latina. È confermata innanzitutto la partecipazione di una delle migliori selezioni giovanili svizzere, il Basilea, divenuto ormai ospite fisso a Bellinzona e come sempre pronto a dare battaglia.

Inedita e di grande richiamo è la presenza contemporanea di due squadre argentine: il Boca Juniors e il Vélez Sarsfield, entrambe di Buenos Aires. Il Boca non ha bisogno di molte presentazioni: la seconda società più titolata d’Argentina in quanto a numero di campionati vinti e con 6 coppe Libertadores e 3 coppe Intercontinentali in bacheca. L’ultima volta del Boca al torneo giovanile di Bellinzona risale al 2006 (sesto posto in classifica). Le squadre giovanili gialloblù sono sempre tra le principali protagoniste nei rispettivi campionati di categoria. Ha sede nel sobborgo di Liniers invece il Vélez, che può vantare, oltre a una coppa Intercontinentale, 7 campionati e il secondo posto nel torneo di Apertura chiuso lo scorso dicembre a soli due punti dall’Estudiantes.

Dopo aver vinto l’edizione 2009, motivato dai risultati della prima squadra, torna in Ticino il Tottenham. A Pasqua vedremo i frutti del lavoro svolto nell’Academy degli Spurs che conta 150 ragazzi dagli 8 ai 18 anni. Non poteva poi mancare la grande scuola portoghese. A rappresentare il calcio lusitano saranno le giovani leve di un grandissimo club: il Benfica di Lisbona: 32 campionati nazionali e 2 coppe dei campioni. Il Benfica Juniores nella sua storia ha vinto ben 22 titoli giovanili in patria foraggiando di talenti, del calibro di Rui Costa, la squadra nazionale. Nel 2004, al torneo di Bellinzona, i diavoli rossi del Portogallo chiusero in quarta posizione.

La sesta sfidante arriva da Rotterdarm e porta i colori del Feyenoord, il terzo club d’Olanda con 14 campionati vinti. Proprio dalla Feyenoord Academy è uscito Luc Castaignos, classe ’92, il bimbo prodigio corteggiato dalle società di mezza Europa e che finirà all’Inter al termine della stagione. Il nome dell’ottava squadra partecipante resta per ora ancora segreto. Facile intuire su quale altra grande culla del calcio, a noi vicina, si siano indirizzate le ricerche.

Foto d'apertura: Archivio Ti-Press/Carlo Reguzzi

Commenti
 
Risultati
Classifiche
Super League
1
Young Boys
36
91
2
Basilea
36
71
3
Lugano
36
46
4
Thun
36
46
5
Lucerna
36
46
6
S.Gallo
36
46
7
Zurigo
36
44
8
Sion
36
43
9
Xamax
36
37
10
Grasshopper
36
25
Ultimo aggiornamento:26.05.2019 23:42
Challenge League
1
Servette
36
79
2
Aarau
36
64
3
Losanna
36
63
4
Winterthur
36
56
5
Wil
36
42
6
Vaduz
36
42
7
Sciaffusa
36
39
8
SC Kriens
36
36
9
Chiasso
36
36
10
Rapperswil
36
35
Ultimo aggiornamento:27.05.2019 23:04
Serie A
1
Juventus
38
90
2
Napoli
38
79
3
Atalanta
38
69
4
Inter
38
69
5
Milan
38
68
6
Roma
38
66
7
Torino
38
63
8
Lazio
38
59
9
Sampdoria
38
53
10
Bologna
38
44
11
Sassuolo
38
43
12
Udinese
38
43
13
SPAL
38
42
14
Fiorentina
38
41
15
Cagliari
38
41
16
Parma
38
41
17
Genoa
38
38
18
Empoli
38
38
19
Frosinone
38
25
20
Chievo
38
17
Ultimo aggiornamento:27.05.2019 23:04
TOP NEWS Sport
TENNIS
8 min

Va al bar a vedere Federer-Djokovic, ora rischia il carcere

Ai domiciliari per una condanna di quattro mesi, il 58enne si è recato al bar per gustarsi il quinto set della finale: «Ho fatto una stupidaggine»

SAN PAOLO
3 ore

Cafu sommerso dai debiti: già perse cinque proprietà

«È un mio problema personale», le parole dell'ex capitano del Brasile. Pignorate altre 15 proprietà

TENNIS - LE CIFRE
6 ore

Novak & Roger: Titani-show tra feste e occasioni perse

Djokovic è il numero uno al mondo. Federer è, probabilmente, il migliore di sempre

UN DISCO PER L'ESTATE
9 ore

Quando Wes Walz fece il fenomeno e schiantò (quasi da solo) l’Ambrì

Il centro canadese fu il grande protagonista dell’unico titolo conquistato dallo Zugo nella stagione 1997/98 con dei playoff semplicemente mostruosi

SUPER LEAGUE
17 ore

«Behrami? Necessitavamo di una presenza forte nel gruppo»

Il dg del Sion - Marco Degennaro - si è espresso in merito alla nuova stagione che sta per iniziare: «Mercato in uscita? C'è un grande legame con il Chiasso»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report