Deposit
TI.MAMME
17.07.21 - 09:000
Aggiornamento : 19.07.21 - 10:30

La prima donna nello spazio e la sua «space baby»

Verità e leggende sulla missione orbitale russa alla quale partecipò Valentina Tereshkova

Elena Nikolaeva, classe 64, è medico, lavora per la compagnia aerea russa Aeroflot e ha un figlio. La sua notorietà deriva dall’essere figlia di Andrian Nikolaev, cosmonauta russo, e Valentina Tereshkova, la prima donna andata nello spazio. In realtà la fama è tutta della mamma che, nel lontano 16 giugno 1963, a bordo della capsula Vostok 6 fu lanciata in orbita nell’ambito del progetto aerospaziale russo che puntava a realizzare una missione abbinata tra la Vostok 6 e la Vostok 5, partita il 14 giugno ed occupata da Valerij Bikovski, e a verificare quali potessero essere le conseguenze dell’assenza di gravità sull’organismo femminile e, soprattutto, sul loro apparato riproduttivo. Quando Valentina Tereshkova, dopo aver sposato Nikolaev, poco dopo il rientro dalla missione nello spazio, diede alla luce Elena tutto il mondo la salutò definendola la “prima figlia dello spazio”, pur non nascondendo alcuni interrogativi sulla normalità della bambina, che era frutto di un parto piuttosto complicato conclusosi con un taglio cesareo.

Le radiazioni ionizzanti dalle quali erano stati colpiti entrambi i genitori della piccola durante i loro voli spaziali, preoccupavano i medici e quando, dopo le prime apparizioni in pubblico, la piccola sparì dalla circolazione, si innescò il tam tam delle fantasie più allucinanti che impedirono anche a uomini politici di esimersi dal divulgare notizie ipotetiche che volevano la bambina sordomuta. Le celebrazioni pubbliche, bramate soprattutto per festeggiare il primato della Russia di Kruscev sull’America, in pieno clima di guerra fredda durante il quale ogni occasione era ottima per conquistare e sbandierare nuovi successi, avevano mostrato il viso grazioso di Elena ed il suo sguardo incuriosito, prima ancora che venisse stampato su tutte le confezioni di cioccolato Aljonka fatte e vendute in Russia. Per questo, quando della famosa space baby non si ebbero più notizie, si cominciò a vociferare che crescendo la piccola avesse manifestato problemi a dir poco mostruosi, frutto di uno sconosciuto virus alieno, e che per questo motivo fosse tenuta nascosta affinché non fosse svelato il suo tragico segreto.

Tutte le informazioni su Elena erano secretate e pensando alla vicenda della cucciolata con malformazioni nata dai primi cani mandati nello spazio, i dubbi venivano scomodamente confermati. In realtà Elena era solo tenuta lontano dai clamori della cronaca per volontà della mamma, stava bene e cresceva serena, distante dalla propaganda russa dalla quale era stata volutamente preservata. Le notizie più scomode, in realtà riguardavano la verità del viaggio spaziale di Valentina, che la stessa cosmonauta rivelò al mondo intero. L’esperienza trionfale vantata dai russi era stata ricca di peripezie: un errore aveva rischiato di far perdere la capsula nello spazio, Valentina rimase per tutta la durata del volo legata al seggiolino ed era stata sparata nell’atmosfera senza alcuna attenzione. Il ritorno mostrato dagli organi del regime dopo cinque mesi dal rientro era falso ed era stato girato quando la cosmonauta era uscita dall’ospedale. Essere stata la prima donna ad andare nello spazio è lo straordinario primato di Valentina Tereshkova, mentre quello di sua figlia rimarrà racchiuso nel suo essere la prima ed indimenticata space baby.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

ULTIME NOTIZIE ti.mamme
TI.MAMME
5 gior
Bimbi in braccio… spesso e volentieri!
Privare i bambini del contatto materno non li aiuta a conquistare autonomia, ma li priva della sicurezza
TI.MAMME
6 gior
Il bucato dei neonati: accortezze e consigli
Lavare i vestitini dei bebè richiede accorgimenti per garantire igiene ed evitare irritazioni
TI.MAMME
1 sett
Cavallo a dondolo: tanto divertimento, ma non solo
I modelli più moderni sono postazioni multifunzione che stimolano lo sviluppo psicofisico dei bambini
TI.MAMME
1 sett
Gravidanza e trattamenti di bellezza: ci sono rischi?
Ci sono cure estetiche che è preferibile evitare ed altre da fare con particolari attenzioni. Scopriamole
ti.mamme
1 sett
"La Coppa dell’amicizia", una fiaba musicale per i bambini
L'evento è in programma per sabato 18 settembre al Gran Rex di Locarno
TI.MAMME
1 sett
I suoni che fanno dormire il bebè
Si chiamano rumori bianchi e sono la ninna nanna più efficace in natura
ti.mamme
1 sett
Falsi miti ed evidenze nell'allattamento
L'EOC organizza un webinar per il 22 settembre
ti.mamme
1 sett
Quando è il momento giusto per dare lo smartphone ai nostri figli?
L'incontro gratuito online è previsto per mercoledì 22 settembre
ti.mamme
1 sett
Lezioni extrascolastiche: sono sempre utili?
Prima di ricorrere ad un aiuto esterno, bisogna capire qual è la reale difficoltà dello studente
ti.mamme
2 sett
L'amico immaginario: quando la fantasia diventa realtà
Niente paura: è del tutto normale un compagno fantastico nella vita dei bambini!
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile