Deposit
TI.MAMME
29.05.20 - 08:000

La curiosità che aiuta a crescere

È dovere dei genitori aiutare i bambini a sviluppare interessi

Scoprire , esplorare e, quindi, conoscere, combattere la noia e superare le difficoltà sono alcune delle conseguenze positive dell'essere curiosi. Ed una peculiarità dei bambini che aiuta anche gli adulti a vivere con passione, senza abbandonare i propri sogni. Esercitare la mente ad essere curiosa serve anche a non rimanere impantanati in convinzioni inutili oltre che a sentirsi spronati ad ideare qualcosa di totalmente nuovo. Per questo è fondamentale che i genitori guidino i propri piccoli ad essere curiosi, aiutandoli, così, a sviluppare autonomia e creatività, ma anche fiducia in se stessi.

 Il metodo Montessori torna in soccorso di mamma e papà suggerendo attività utili a stimolare la mente dei bambini: impastare acqua e sabbia, perché la manipolazione sviluppa le facoltà sensoriali, per esempio, e poi travasare la terra, piantare dei semi, rastrellare, ma anche guardare l'attività delle formiche, osservare in sicurezza le api. Bisogna catturare l'attenzione dei piccoli e proporgli un'attività interessante per poi invitarli a replicarla in autonomia anche lasciandoli liberi di scegliere eventuali alternative al procedimento, permettendo loro di dare libero spazio alla curiosità ed al desiderio di sperimentare e scoprire. Il metodo Montessori punta molto sullo sviluppo dell'autonomia del bambino e sottolinea che, stimolando la sua curiosità, si raggiunge anche questo importante obiettivo. 

I genitori devono favorire le attività dei figli, mettendoli a proprio agio e lasciandoli liberi di appropriarsi di tutti gli elementi a disposizione per «farli propri». Osservando i piccoli nell'esercizio della loro curiosità, durante il gioco e le sperimentazioni, gli adulti possono anche comprendere cosa serva per il loro sviluppo, indirizzandoli discretamente a «far da soli» ed a prendere iniziative, aiutandoli a costruire basi importanti per il proprio futuro. I suggerimenti montessoriani valgono per tutti i bambini, compresi i portatori di handicap per i quali si ricreano le condizioni più indicate alle personali necessità.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

ULTIME NOTIZIE ti.mamme
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile