L'OSPITE
04.11.09 - 12:040
Aggiornamento : 10.11.14 - 05:43

Stadio e polo di Lugano, un silenzio vergognoso

Daniele Bazzurri, M.A.S.

Si voleva lasciare fuori la politica da questa faccenda, ma sembra che l'indifferenza municipale, nonché questa strana "impotenza" da parte di Beltraminelli, Giudici, Pelli e i liberali in prima fila insomma, non può lasciarci indifferenti.

L'avevamo già ribadito che avremmo mollato all'iniziativa di un nuovo stadio di Cornaredo e polo culturale-fieristico e perché no con dei centri commerciali. Questo strano e incomprensibile silenzio da parte del municipio luganese non lascia altro che pensare una triste indifferenza al caso.

Restiamo per un attimo allo sport partendo dall'attuale stadio di Cornaredo: ormai non più a norma di federazione e UEFA: ma cosa si può fare? Alternative ve ne sono ben poche signori, ma é ora di agire e dare alla città della "Grande Lugano" ciò che merita, anche a livello di immagine insomma. Questo FC Lugano che attualmente si trova primo in classifica e pronto a salire finalmente in Super League, si ritrova a giocare in uno stadio ormai da terzo mondo.

Il BC Lugano che anche viaggia molto bene e potrebbe anche vincere il campionato si trova a chiedere "asilo" all'Istituto Elvetico, piccolo e sicuramente molto scomodo sia per la società che x il pubblico che lo segue!!

Ed ora passiamo al centro manifestazioni del Conza, che come già si sa é costretto a breve a sparire dall'attuale posizione!! Ebbene cosa fare?? Ma basta parlare di soldi, lo sappiamo tutti che il progetto di Beltraminelli (la quale invitiamo a svegliarsi) é l'unica soluzione valida e alla fine economicamente intelligente da farsi:

a)  Dall'attuale Cornaredo costruire lo stadio nuovo (10000-12000 posti a sedere al massimo ), quindi non si chiede certamente un olimpo a Lugano per il calcio, senza snobbare la pista di atletica che sarebbe si rimossa dallo stadio ma non eliminata, resterebbe tranquillamente nella vecchia infrastuttura.

b) comprendente allo stadio un palezzo per il basket, piccolo ma accogliente.

c) Il tutto comprendente un polo fieristico e culturale e attorniato da negozi, bar e quanto si voglia! Ditemi un po, con centro unico del genere a Lugano, chi non investirebbe?? Ma non parliamo più di crisi che é solamente un'unica storiella da baracconi ormai, insomma se si vuoe uscire da tutto ciò, bisogna anche investire per poter in futuro guadagnare per la tutta la città!!
 
C'é chi dice ristrutturare l'attuale stadio: noi diciamo di no, e il perché é lampante: la ristrutturazione dell'attuale stadio costerebbe non meno di 35 milioni di franchi per poi tornare tra una decina di anni con lo stadio di nuovo non a norma di Federazione e UEFA. Da non dimenticare poi le problematiche del BC Lugano chepresto avrà bisogno di un palazzetto, quindi domanda: Dove costruirlo poi e con quali cifre?? Il Conza, una volta demolito, anch'esso, dove costruirlo e che investimento richiederebbe??

E allora, discutiamone signori, non sarebbe effettivamente meglio e conveniente fare tutto in uno es. "tipo progetto Beltraminelli al Cornaredo") con degli investimenti ragionati e mirati, dove un domani porterebbero introiti alla città??

Ora esigiamo delle risposte e SUBITO, non si sente altro che parlare di questa "Bellarena" anche nel nostro municipio, ma a Lugano?? Ci spiace dire sta parola ma VERGOGNA!! E basta dire che non c'é pubblico al Cornaredo, xché il pubblico si sa che va e viene, non dimentichiamo che allo spareggio della scorsa stagione son accorsi ben oltre 7500 spettatori...chiamateli pochi, in Super League non faremmo sicuramente meno che il Bellinzona che ha una media di soli 3000 spettatori a partita, anzi!

Caro Beltraminelli e co., Municipio di Lugano, se il M.A.S. é tornato alla carica é solo perché avete vergognosamente snobbato le richieste, risposte in merito al comitato "STADIO NUOVO PER LUGANO CALCIO", tifosi e simpatizzanti del FC Lugano e BC Lugano, nonché a tutti i cittadini luganesi (pro e contro chiaramente), che si aspettano un'immediata presa di posizione da parte di un Municipio che sembra abbia dimenticato le problematiche sportive della città di Lugano, e vi assicuriamo che son gravi!

La gente ora é stufa e la pazienza é ormai esurita, vogliamo subito delle risposte, ma non in primavera, subito.

Tifosi, simpatizzanti, vari comitati e chiaramente anche il M.A.S., scenderemo uniti sotto il Municipio di Lugano se sarà necessario per avere delle chiare risposte! Quindi invitiamo il Municipio ad attivarsi. Da buon intenditore!

Daniele Bazzurri, M.A.S.

Foto d'apertura: Tipress / Francesca Agosta

TOP NEWS Ospite
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile