Icilio Polidoro
L'OSPITE
06.09.21 - 09:450

Obbligo di referendum finanziario e servizi sociosanitari

Icilio Polidoro, infermiere del Comitato ospedaliero VPOD

L’iniziativa e il controprogetto all’iniziativa “Basta tasse e basta spese, che i cittadini possano votare su certe spese cantonali” vorrebbero imporre il referendum finanziario obbligatorio in Ticino. Questo obbligo di votare sulle spese e sugli investimenti rischia di arrecare danni soprattutto ai servizi essenziali per le cittadine e i cittadini: e l’ambito sociosanitario non è escluso.

Oggi ci troviamo di fronte a una società miope, vittima di informazioni partigiane distorte e delle fake news. L’informazione fuorviante potrebbe essere incoraggiata da numeri e presunti risparmi. Ma siamo veramente in grado di discernere in modo obbiettivo quali sono i bisogni della società e che valore hanno?

Il finanziamento pubblico delle cure domiciliari e delle case anziani a oggi è di ca. 200 milioni di franchi annui ed entro il 2030 necessita di un aumento fino a ca. 300 milioni di franchi annui. Peraltro aumenti di finanziamento saranno necessari anche per le cure ospedaliere. Come votare su aumenti così considerevoli? Come cittadine e cittadini siamo in grado di decidere se è giusto investire o risparmiare su questi servizi? Sempre più anziani necessiteranno di posti letto nelle case anziani e di assistenza e cure a domicilio: cosa diremo a queste persone, se tramite una votazione popolare venisse loro negato un servizio essenziale?

L’obbligo del referendum finanziario è figlio dell’ideologia neoliberale e “meno statista”. Esso crea solamente confusione e l’illusione di poter deliberare su temi nei quali onestamente non siamo in grado di dare un parere adeguato senza un notevole sforzo per approfondire i temi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ospite
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile