Immobili
Veicoli
«Doveva essere una scena di sesso simulato», ma non lo fu
KEYSTONE
Evan Rachel Wood appare nel documentario "Phoenix Rising" e accusa nuovamente Marilyn Manson.
STATI UNITI
24.01.22 - 18:000

«Doveva essere una scena di sesso simulato», ma non lo fu

Evan Rachel Wood torna ad accusare Marilyn Manson in un nuovo documentario

LOS ANGELES - «Eravamo d'accordo che doveva essere una scena di sesso simulato, ma quando abbiamo cominciato a girare lui è entrato davvero dentro di me»: l'attrice di "Westworld" Evan Rachel Wood torna ad accusare di stupro Marilyn Manson in un nuovo documentario, "Phoenix Rising", presentato al Sundance e in onda in marzo su Hbo.

Sarebbe successo sul set del video destinato ad accompagnare il singolo del 2007 "Heart-Shaped Glasses (When the Heart Guides the Hand)". Manson l'aveva fatta bere (sul set c'è una bottiglia di assenzio) e l'allora giovanissima Rachel ha ammesso che non aveva più veramente il controllo di se stessa per obiettare alle azioni del musicista. «Non ero mai stata in una situazione così poco professionale fino a quel giorno. C'era il caos totale, non mi sentivo sicura. Ma non sapevo come dire di no, perché ero stata condizionata a non replicare mai, a stringere i denti e andare avanti». L'attrice ha aggiunto che la troupe era imbarazzata: «Nessuno sapeva cosa fare».

Quell'incidente - ha detto nel documentario - l'ha fatta sentire disgustata di se stessa, come se fosse stata lei a fare qualcosa di vergognoso. «Il video - ha aggiunto - segnò l'inizio della violenza di cui poi ci fu una escalation nel corso della nostra relazione».

La Wood aveva rivelato un anno fa che il controverso cantante di "Antichrist Superstar" era il partner a cui aveva fatto riferimento quando nel corso degli anni si era dichiarata vittima di violenze domestiche. L'attrice e Manson (vero nome Brian Warner) hanno avuto una relazione diventata pubblica nel 2007 quando lei aveva 19 anni e lui, 38enne, stava divorziando dall'attrice burlesque Dita von Teese. I due avevano annunciato il matrimonio nel 2010 per separarsi di lì a poco.

In uno show di solidarietà con la Wood almeno altre quattro donne avevano poi postato le loro esperienze raccontando di aver subito da Manson atti di violenza anche sessuale, abusi psicologici e altre forme di coercizione. Nel 2019 Rachel aveva sponsorizzato una legge dello stato di California, il Phoenix Act, che proroga i termini della prescrizione per i reati di violenza domestica e che ha dato il titolo al nuovo documentario firmato dalla regista Amy Berg candidata agli Oscar per "Deliver Us from Evil" sulla pedofilia nel clero cattolico.

Quanto a Manson, è stato scaricato dall'etichetta discografica Loma Vista e deve rispondere in tribunale ad almeno quattro azioni legali e a un'inchiesta di violenza domestica dopo che lo scorso novembre la polizia di Los Angeles gli ha fatto irruzione in casa.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
ITALIA
5 ore
Fedez, gesti di pace con J-Ax e Rovazzi
L’artista sembra aver seppellito l’ascia di guerra con i suoi ex soci
SVIZZERA
8 ore
Dopo quasi 10 anni lunedì esce il seguito di “La verità sul caso Harry Quebert”
Il nuovo romanzo del ginevrino Harry Quebert si intitola “Il caso Alaska Sanders” e sarà in libreria il 23 maggio
ITALIA
10 ore
Sabrina Ferilli: «Fino a 26 anni non mi corteggiava nessuno»
L’attrice e sex symbol ha confessato in tv di aver sofferto per il suo aspetto fisico
ITALIA
16 ore
Ornella Muti: dopo quasi 30 anni torna l’amore con l’ex marito
L’attrice è stata paparazzata insieme a Federico Fachinetti, che lasciò nel ’96
CANTONE
19 ore
Shakry e quegli amori...che in realtà fanno male
La giovane cantautrice ticinese ha pubblicato il suo nuovo singolo "I Try Again"
ITALIA
1 gior
Maria Grazia Cucinotta: «A causa del mio seno dissi no a “L'avvocato del Diavolo”»
L’attrice ha svelato un inedito retroscena della sua carriera: «Era troppo grosso, avrei rovinato il film»
SVIZZERA
1 gior
Tampone positivo per Eric Clapton, saltano le date di Zurigo e Milano
I due concerti erano previsti domani (17 maggio) e dopo (18 maggio). Verranno recuperati «più in là quest'anno»
LUGANO
1 gior
Sortino ai confini del mondo
Il re del trash movie si lancia in un "Reality on the Road”. Partirà dal Ticino per arrivare a Finisterre.
ITALIA
1 gior
Jason Momoa si scusa per aver scattato alcune foto nella Cappella Sistina
«Se ti ho mancato di rispetto, mi scuso. Non era mia intenzione creare problemi»
STATI UNITI
2 gior
Netflix pensa alle dirette streaming
Reality show senza un vero copione, e spettacoli di comici live: queste le indiscrezioni
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile