Keystone/Afp
STATI UNITI
12.01.21 - 12:110

Ancora Deadpool (e sempre sconcio) e un altro Black Panther ma senza T'Challa

Il futuro della Marvel cinematografica svelato dal suo uomo di punta, Kevin Feige: «Daredevil? Mai dire mai...»

LOS ANGELES - Il 15 gennaio sarà il giorno d'esordio per "WandaVision" la prima serie Marvel ad andare in onda, in esclusiva sulla piattaforma streaming Disney+. Per la sua promozione, il boss della Marvel cinematografica Kevin Feige è stato intervistato da Collider e si è parlato di diverse cose interessanti per il futuro dell'Universo dei supereroi più amati e che, a causa della pandemia, stanno un po' disertando.

Innanzitutto che "Deadpool 3" si farà, e i lavori sono già iniziati: «Ryan (Reynolds ndr.) sta supervisionando la sceneggiatura, il tutto è già a buon punto, non si inizierà a filmare già quest'anno, però. Lui è un attore molto impegnato e abbiamo altri progetti che abbiamo già annunciato e dovranno essere ultimati, prima. Ma è bello aver messo in moto il tutto, Ryan è una vera forza della natura».

Il fatto che si tratti di una produzione sotto bandiera Disney (per le altre due pellicole, invece, non lo era) non lo snaturerà: «Resterà fedele a sé stesso e negli States sarà vietato ai minori di 17 anni non accompagnati».

In "Black Panther 2" non ci sarà lo T'Challa di Boseman, nemmeno con la computer grafica. Si sapeva che non c'era intenzione di cercare un nuovo attore per vestire i panni del re di Wakanda, ora c'è la conferma che - dopo la morte di Chadwick Boseman - sarà proprio il personaggio a non tornare più.

«Così come nei fumetti, anche nel nuovo film esploreremo Wakanda. C'è ancora così tanto da raccontare e da vedere... Se ne sta occupando il regista Ryan Coogler, ci sta lavorando duramente con tutto il rispetto, l'amore e il suo caratteristico genio. Sappiamo che farà onore a Chad e al suo messaggio», conferma Feige che però non si sbottona su un eventuale passaggio di testimone dell'oscuro mantello.

Non dimentichiamoci (ancora) dei supereroi di Netflix - È vero che "WandaVision" è la prima serie targata Marvel legata all'universo cinematografico, ma è anche vero che non è la prima serie Marvel in assoluto. Impossibile dimenticare un successo come "Daredevil", una delle serie che hanno contribuito a far fare il botto a Netflix, così come le altre - più o meno fortunate - a partire da "Jessica Jones" fino a "The Punisher".

Rivedremo alcuni di questi personaggi? Secondo Feige, non è detta l'ultima parola: «Formalmente non c'è nessun piano ma una cosa che ho imparato, a lavorare in Marvel, è mai dire mai. E questo anche considerando il fatto che il mondo dello streaming rispetto a quello del cinema è molto più fluido e predisposto all'eccezione e alla sperimentazione».

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
ITALIA
3 ore
È morto Toni Santagata
Cantautore e cabarettista fu fra i protagonisti di “Canzonissima”, sua anche "Quant'è bello lu primm'ammore"
ITALIA
19 ore
Da Sangiovanni a Morandi: annunciati i Big di Sanremo
Troviamo tra gli altri Elisa, Achille Lauro, Emma, Michele Bravi, Iva Zanicchi e Mahmood e Blanco
ITALIA
1 gior
Mengoni: «Ho avuto il Covid, mi ha messo a dura prova»
L'appello del cantante: «C’è il vaccino, bisogna usarlo. Bisogna mantenere gli accorgimenti che abbiamo seguito finora»
ITALIA
1 gior
I 60 anni di Maria De Filippi, Maurizio Costanzo: «La risposerei anche domani»
Domenica il compleanno della conduttrice, il marito: «Pronta una cena intima»
STREAMING
ITALIA
1 gior
Elettra Lamborghini ci fa ballare anche a Natale
La star ha lanciato il suo singolo "A mezzanotte", un'immersione romantica nell'atmosfera natalizia
ITALIA
1 gior
Federica Pellegrini, la proposta di nozze di Matteo Giunta è arrivata in albergo
Il futuro marito della nuotatrice: «Dovevo farlo in strada, ma ho avuto paura dei paparazzi»
STATI UNITI
2 gior
George Clooney ha rifiutato 35 milioni di dollari per un giorno di lavoro
L'attore e regista ha detto no allo spot della compagnia aerea «di un paese a volte discutibile»
ITALIA
2 gior
Serena Grandi: «Feci sesso con un ragazzo nel corridoio di un hotel»
L’attrice e gli eccessi del passato: «Panatta il partner più trasgressivo»
FOTO
CANTONE
2 gior
Un "Diario di viaggio", illustrato e a misura di bambino
Un modo per farli imparare divertendosi, assicura Alice Zimmermann
Lugano
2 gior
Il migrante è europeo e per sopravvivere deve raccogliere "like"
Il nuovo libro del candidato premio Nobel 2020 Nicolò Govoni verrà presentato questa sera al Cinestar di Lugano
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile