Immobili
Veicoli
Ben Donateo - foto di Martina Squadrito
+1
LOCARNO
14.07.20 - 06:300
Aggiornamento : 10.08.20 - 00:01

Il corto (ticinese) che ha convinto il Pardo e Werner Herzog

Si intitola "Grigio. Terra bruciata", realizzato dal regista Ben Donateo, ed è stato selezionato per i "Pardi di domani"

LOCARNO - Dal Ticino alla Calabria, per poi tornare nel nostro cantone - direzione Locarno - e ripartire alla volta dell'Amazzonia. Possiamo riassumere così il percorso con cui il giovane regista Ben Donateo è stato selezionato fra i "Pardi di domani", con il suo cortometraggio "Grigio. Terra Bruciata" che parteciperà al concorso nazionale in occasione del prossimo Festival di Locarno, in versione "ridotta" a causa della pandemia di coronavirus.

Girato nella piccola frazione di Filippa, in provincia di Crotone, il corto non solo ha convinto Lili Hinstin, direttrice artistica del Festival che ha annunciato ieri i 43 titoli in concorso, ma anche Werner Herzog, figura leggendaria del grande schermo, tra i massimi cineasti viventi. «Il progetto che mi ha portato a Locarno mi condurrà anche in Colombia», ci spiega Donateo.

Il cortometraggio si è infatti "trasformato" in un biglietto per il Sudamerica, nel luogo in cui fu girato il celebre "Fitzcarraldo", per realizzare un film con gli indigeni amazzoni al fianco del cineasta tedesco, in partnership con "La Selva Ecosistema Creatiu".

Un "documentario romantico" - "Grigio. Terra bruciata", realizzato a colori, è stato inviato come lavoro di portfolio in esclusiva proprio per Herzog. «L’intento è stato quello di raccontare uno spaccato di vita di un villaggio del sud Italia. Letteralmente una finestra su un luogo vicino, ma che sembra distante. Quasi di un altro mondo; popolato da anziani immersi in un contesto dove la natura pare inghiottire, letteralmente, il passaggio dell’uomo sulla terra».

In parole più semplici, possiamo definirlo un «racconto documentaristico in chiave romantica», la cui scintilla si sprigiona da un immaginario locale per poi espandersi su tematiche più universali. Come «una finestra sul nostro presente, sul nostro passato e sul nostro futuro». E il titolo? «È letterale e metaforico - ci spiega -. Il fuoco nel film brucia realmente la terra esattamente come l’uomo, nel corso degli anni, l’ha distrutta».

Dal Ticino... al Ticino - "Grigio. Terra bruciata" è però anche un tassello che va ad aggiungersi al fermento artistico che il Ticino sta vivendo in questi anni. «Ci sono tanti nomi. Giovani come Enea Zucchetti e Tommaso Donati (Berlinale Talents 2020), già conosciuti dal Locarno Film Festival. Ma anche altri artisti, come Francesco Bernasconi (Sir Taki). Anche lui fa parte della mia generazione. Ed è una situazione resa possibile grazie a persone come Erik Bernasconi, che ci hanno tracciato la strada».

Ben Donateo - foto di Martina Squadrito
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
ITALIA
25 min
Bomba su Michelle Hunziker: dopo l’addio a Trussardi torna con Eros?
Il portale Dagospia ha lanciato una clamorosa indiscrezione sulla presentatrice
STATI UNITI
7 ore
È morto Meat Loaf
Il cantante e rocker americano aveva 74 anni e si è spento attorniato dai suoi cari
STATI UNITI
8 ore
Lo sgambetto del Covid ad Adele che all'ultimo annulla i suoi show a Las Vegas
«Metà della troupe è positiva, non siamo pronti», la notizia in lacrime su Instagram a 24 ore dall'inizio
FOTO
BRASILE
9 ore
È morta Elza Soares
La celeberrima cantante brasiliana aveva 91 anni e si è spenta per cause naturali in casa sua
ITALIA
20 ore
Belen, un post sembra confermare il ritorno con De Martino
«Non è mai troppo tardi per riprendere quel sogno», scrive l’argentina: parla di Stefano?
ITALIA
22 ore
Come reagire al catcalling? «Mi giro, guardo e me ne vado»
Cristina D'Avena ha illustrato in radio il suo modo di rispondere agli apprezzamenti non richiesti
ITALIA
1 gior
Fedez, doppio regalo extralusso alla Ferragni
Un bracciale da (almeno) 300mila euro e serata esclusiva al ristorante di Cracco i doni del rapper
ITALIA
1 gior
Gianni Morandi: «Nella vita ci vuole anche c...»
Lo sa bene il cantante, che oltre a decenni di popolarità ha sperimentato cosa significhi essere messo da parte
STATI UNITI
1 gior
Il rap è arte, «non un'arma per ottenere condanne in tribunale»
Proposto un disegno di legge perché i testi musicali non vengano utilizzati come prove penali. La scena rap alza la voce
STREAMING
CANTONE
1 gior
Le "altre velocità" firmate Moraen
Un EP dai contenuti sperimentali e fortemente autobiografici per la musicista bellinzonese
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile