Keystone
FRANCIA
03.06.20 - 22:000
Aggiornamento : 04.06.20 - 07:58

Niente festival, ma Cannes presenta lo stesso i suoi film

Una selezione di 56 pellicole verrà comunque marchiata con la celebre Palma, simbolo della manifestazione.

Il delegato generale: «Abbiamo ricevuto oltre 2'000 lungometraggi. Molti belli. Il cinema è più vivo che mai»

CANNES - La 73esima edizione del Festival di Cannes non c'è stata ma in qualche modo esiste.

Nonostante la cancellazione del concorso cinematografico più importante al mondo a causa della guerra al coronavirus, il delegato generale, Thierry Frémaux, ha presentato questo pomeriggio insieme al presidente Pierre Lescure - riconfermato oggi per un terzo mandato - una selezione di 56 film che verranno comunque marchiati con il logo del Festival, la celebre Palma nota ai quattro angoli del pianeta.

«La selezione esiste, è qui, ed è anche bella. Ci dice che il cinema, scomparso dalle sale per tre mesi, nel 2020 (...) è più vivo che mai. Il cinema non è morto. E neanche malato», esulta il vulcanico Frémaux, entusiasta di aver ricevuto «oltre 2.000 lungometraggi, 2067 per la precisione», un record assoluto nella storia di Cannes, che dimostra a suo avviso la vitalità del cinema nonostante il lockdown.

La Selezione Ufficiale è composta quest'anno da 56 film (contro 59 nel 2019) provenienti da 147 Paesi. Sedici quelli realizzati da registe donne, contro 14 lo scorso anno. Grande attenzione anche agli esordienti, con 15 opere prime, ma nessun italiano. Il Festival di Cannes, la cui edizione 2020 avrebbe dovuto tenersi dal 12 al 23 maggio, è saltato solo due volte, durante la Seconda Guerra Mondiale e nel Maggio '68.

Se quest'anno non poteva assumere la sua forma abituale, con il tappeto rosso e tutto il glamour della Croisette, a causa del nemico invisibile, gli organizzatori tenevano comunque a garantire una continuità. «Per noi - dice Frémaux - bisognava fare in modo che assumesse magari una nuova forma, ma che non scomparisse». Di qui l'idea della Selezione ufficiale contro venti e maree.

L'obiettivo, è che il logo di Cannes induca il pubblico a tornare in sala a vedere le opere selezionate quando le sale riapriranno, almeno in Francia, dal 22 giugno. «Decidere di stilare una selezione ufficiale è il miglior modo di aiutare il cinema», puntualizza il delegato generale, aggiungendo: «La riapertura delle sale, dopo mesi di chiusura, è una sfida cruciale. Anche in assenza di eventi sulla Croisette, e soprattutto in loro assenza, la Selezione ufficiale conserverà tutto il suo ruolo».

Situazione in ogni caso atipica ed eccezionale che ha indotto la direzione ad annullare le categorie tradizionali 'Compétition', 'Un certain Regard', 'Hors Compétition', 'Séances de Minuit', 'Séances Spéciales', a vantaggio di nuove categorie: 'Les fidèles', 'Les nouveaux venus', 'Premiers films'.

Tra i film selezionati "The French Dispatch" di Wes Anderson, "Été 85" di François Ozon, "True Mother" di Naomi Kawase, "Lovers Rock", di Steve McQueen, "Mangrove" di Steve McQueen, "Druk (Another Round)" di Thomas Vinterberg, "Last Words" di Jonathan Nossiter, "ADN" di Maïwenn, "Heaven: to the land of happiness" di Im Sang-soo, "El olvido que seremos" di Fernando Trueba, "La chasse aux truffes" di Michael Dweck e Gregory Keshaw, "Neuf jour à Raqqa" di Xavier Tolosane, "Antoinette dans les Cévennes" di Caroline Vignale, "Les deux Alfred" di Bruno Podalydès.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
STATI UNITI
59 min
«I Grammy restano corrotti». Botta e risposta The Weeknd-Recording Academy
La popstar è furibonda per l'esclusione a sorpresa di "Blinding Lights" ma dalla società negano che ci sia accanimento
STATI UNITI
2 ore
Dave Chappelle furioso con Netflix: «Gli ho detto, tirate via il mio show»
Il comico Usa ha fatto rimuovere il suo “Chappelle's Show” arrivato in streaming a novembre: «Mi faceva stare male»
STATI UNITI
4 ore
Grammy: per Beyoncé sono 9 (ma anche 79)
La star è seconda per numero di nomination e punta a diventare la più vincente di sempre.
STATI UNITI
7 ore
Meghan ha avuto un aborto
A parlarne apertamente è la stessa duchessa del Sussex: «Sapevo quello che stava succedendo»
STATI UNITI
8 ore
«Non ho mai pensato di essere bella, e non lo farò mai»
Parola di Anya Taylor-Joy, la star de "La regina degli scacchi"
STREAMING E VIDEO
CANTONE
11 ore
"Follow My Dreams", la vita (superficiale) di una "Gold digger"
Il nuovo singolo dei Bright Smoke anticipa "Fear Against Hope", l'album di debutto della band pop-rock
STATI UNITI
21 ore
«Quando decido di smettere, smetto»
Miley Cyrus ha confessato di essere sobria «da due settimane», dopo aver ripreso a bere durante il lockdown
ITALIA
23 ore
La svolta salutista della Bertè: “Così ho perso 12 kg”
Basta eccessi per la cantante, tornata in splendida forma
ITALIA
1 gior
Incidente in campagna per Nek
Il cantante si è dovuto sottoporre a un intervento chirurgico alla mano
STATI UNITI
1 gior
"La regina degli scacchi" batte tutti i record
È stata vista da ben 62 milioni di famiglie in 28 giorni, e ha raggiunto la prima posizione in 63 Paesi.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile