Keystone
ITALIA
28.05.20 - 21:000

Verdone contro tutti: attacca colleghi, amici, giornalisti

Alla soglia dei 70 anni l’attore ha fatto un lungo elenco di chi non sopporta più

ROMA - Carlo Verdone compirà 70 anni a novembre (il 17) e a Vanity Fair ha elencato la lunga lista di cose e persone che non sopporta più. L’attore e regista ne ha per tutti, dai colleghi agli amici fino, ovviamente, alla categoria dei giornalisti. «Dopo i 65 anni (ma per alcuni anche prima) arrivano impietose le prime avvisaglie che il tuo fisico comincia a rifiutarsi di essere alleato dei tuoi desideri», spiega Verdone, che tuttavia sottolinea come «questa fase, che anticipa la vera vecchiaia, non ha però solo tristi limitazioni ma ha anche i suoi vantaggi, delle piccole gioie».

Tra questi, quello di ammettere anche a voce alta quali sono le cose e i comportamenti diventati insopportabili. «Non vorrei più fare interviste dove il giornalista esordisce puntualmente con: ‘Verdone, lei che è un noto ipocondriaco, come affronta…’. Alla parola ‘ipocondriaco’ avrei voglia di spaccargli il telefono in testa», dice l’artista, che poi se la prende con gli amici. «Non vorrei più rispondere al telefono a chi mi chiede il nome di un luminare per una visita urgente, sapendo che li conosco tutti - confessa Verdone -. Premuroso come sono, chiamo il medico o chirurgo e fisso a tempo di record l’appuntamento. Il risultato è sempre lo stesso: non si presentano. E colleziono figuracce su figuracce».

Infine Verdone ne ha anche per i colleghi. «Sono stanco di non trovare il coraggio di dire la verità a un amico autore cinematografico o letterario se ha fatto, o scritto, una boiata. Gli va detta la verità. ‘No, non mi è piaciuto!’. Non voglio più essere un ruffiano ma un amico».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile