KEYSTONE
Il set di "Mad Max: Fury Road"? «Un inferno».
STATI UNITI
15.05.20 - 16:000

"Mad Max: Fury Road" fu «un inferno»

Lo hanno confessato alcune star del film del 2015 di George Miller

LOS ANGELES - Il set di "Mad Max: Fury Road" è stato un «inferno» per Charlize Theron.

Il film di George Miller del 2015 fu un clamoroso successo di pubblico e critica, vinse 6 Oscar, ma il cast non passò delle settimane facili. «L’aspetto più importante che ha guidato l’intera produzione è stata la paura. Ero incredibilmente spaventata, perché non avevo mai fatto niente del genere. Credo che la cosa più difficile tra me e George sia stato che lui avesse in mente il film ed io ero così disperata nel cercare di capirlo» ha dichiarato la star al New York Times. Il suo corpo, ha aggiunto, «conserva ancora i segni di quella paura».

La potenza visiva del film, uscito nelle sale cinque anni fa, fu raggiunta con un notevole costo per gli attori e le comparse. «Penso che a causa della mia paura» ha aggiunto la diva «con Tom (Hardy, il protagonista del film ndr) stavamo costruendo dei muri per proteggerci invece di dirci l’un l’altro: "Questo è spaventoso per te ed è anche spaventoso per me. Cerchiamo di essere gentili l’un l’altro"».

«Tom ha avuto davvero momenti di frustrazione, di rabbia. Anche Charlize lo ha fatto, ma ho la sensazione che sia lui quello che se l’è davvero presa di più con Miller» ha dichiarato Zoe Kravitz al quotidiano newyorkese.

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 

My girls 💜 (where you at @rosiehw?!)

Un post condiviso da Charlize Theron (@charlizeafrica) in data:

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
ITALIA
46 min
Ambra Angiolini: «Ecco perché mi sono innamorata di Allegri»
L’attrice ha parlato delle fondamenta del rapporto col compagno ed ex-tecnico della Juventus
STATI UNITI
4 ore
«Io sono così, è solo che non mi avevate mai visto prima»
Billie Eilish ha parlato a 360 gradi del suo 2020, tra musica e vita personale
CANTONE
8 ore
Sinplus, il ritorno con un nuovo EP: «Questa è la musica che ci piace di più»
“It's Not About Being Good” è un ritorno a tutto rock per i fratelli locarnesi Ivan e Gabriel Broggini
SVEZIA
19 ore
Spotify hackerato: presa di mira anche Dua Lipa
I profili di alcuni artisti sono stati invasi da messaggi pro Trump e pro Taylor Swift.
SVIZZERA
21 ore
"Prix d'honneur" a Frank Braun: «La cultura cinematografica svizzera gli deve molto»
Gestore di sale e regista, sarà premiato in occasione delle 56esime Giornate cinematografiche di Soletta.
VIDEO
STATI UNITI / EGITTO
1 gior
Scarlett Johansson: «Rilasciate immediatamente Patrick Zaki»
In un video, l'attrice americana denuncia la vicenda del ricercatore e studente dell'Università di Bologna.
STATI UNITI
1 gior
Niente Zoom, la notte degli Oscar sarà dal vivo
L'Academy lo ha annunciato alla rivista Variety
FOTO
STREAMING
1 gior
Natale ricco sotto l'albero di Netflix & co.
Cosa guarderemo a dicembre? Una lista delle principali uscite sulle piattaforme streaming
STATI UNITI
1 gior
Ellen Page: «Sono trans. Chiamatemi Elliot»
Sei anni fa aveva annunciato di essere omosessuale
ITALIA
1 gior
Belen, dal fratello una frecciata a Stefano De Martino
Il commento di Jeremias a una foto della sorella su Instagram non passa inosservato ai fan (e non solo)
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile