Tipress
CANTONE
01.10.19 - 06:010
Aggiornamento : 07:23

Vecchioni: «Ecco come ho fatto a convincere Guccini a cantare con me».

Il cantautore brianzolo il 7 novembre sarà al Palazzo dei Congressi col nuovo album e i suoi grandi successi: «Prima o poi salterà fuori un nuovo De André o un Dalla»

LUGANO - Un album che anche un po' un manifesto quello che Roberto Vecchioni porterà, assieme ai suoi più grandi successi, al Palazzo dei Congressi di Lugano il 7 novembre prossimo. "Infinito" - prodotto da Danilo Mancuso per DME e distribuito da Artist First - e arrivato 5 anni dopo il precedente "Io non appartengo più" è un disco ma anche «una canzone divisa in 12 momenti», come ci ha raccontato il cantautore brianzolo.

Un album da "ascoltare tutto" in un'era di musica fast-food fatta di playlist, di singoli in streaming e di ep. Come mai?

È una scelta totale, non generazionale. Io penso che ogni espressione d’arte debba avere la forma che le compete, quella d’origine. Un quadro non c’entra niente con la foto di un quadro, un film non corrisponde ai trailer. L’Infinito è un concept album e va ascoltato per intero, non frazionato.

È stato facile convincere Francesco Guccini dal suo "eremo pavanese"? Come lo ha convinto? È stata la forza della canzone o del messaggio?

Non è stato facile. Il merito è tutto del disco. Quando lo ha ascoltato mi ha abbracciato: «Non se ne fanno più così», mi ha detto. Però mica si è mosso da Pavana, siamo andati noi da lui e abbiamo registrato la sua voce nella sua cucina.

Nel disco sono molti i richiami, sonori e non solo, agli anni '70. Come mai è stata un era d'oro per le canzoni, cosa è cambiato? È cambiata la musica, la gente o... tutti e due?

Cambia il mondo, cambia la comunicazione, domina la fretta, l’imitazione del bello, l’effetto si sovrappone al concetto, le storie si squagliano in paradossi verbali, l’emozione si riduce spesso a “coup de théâtre”. Io sono tuttora convinto che i brani degli anni ’70 siano universali.

Al di là di trap, hip-hop ed elettronica su YouTube tanti ragazzi cantano e suonano la chitarra acustica, fanno cover o altre canzoni loro. Come vede il futuro del cantautorato? Tutto è perduto oppure c'è speranza?

No, c’è molta vita intorno, anche trap e rap contano, esprimono, in alcuni casi. Mancano la varietà di temi, una passabile cultura letteraria e il senso delle proporzioni. Il cantautorato, come lo intendo io, è vivo però. Prima o poi spunterà fuori qualcuno con la sensibilità di un De André o di un Dalla.

C'è qualcuno, fra i giovani italiani, con cui le piacerebbe collaborare? 

Sì, ma non faccio nomi. Sembrerà curioso ma mi piacerebbe lavorare con chi è più lontano dal mio modo di scrivere.

Prevendita: www.biglietteria.ch
Informazioni: www.horangmusic.com

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
STATI UNITI
8 ore
Faranno una serie reality sull'altro Tiger King
Ovvero Jeff Lowe l'ex-socio (e rivale) di Joe Exotic: «Faremo vedere il modo giusto di gestire uno zoo come questo»
STATI UNITI
18 ore
«Sì ho avuto un incidente con una motosega, ma niente di serio»
Minimizza così Cate Blanchett che si è «solo fatta solo una piccola tacca sulla fronte»
ITALIA
20 ore
Barbara D’Urso, la foto con Massimo Troisi scatena gli haters
La conduttrice ha postato un vecchio scatto con l’attore 
STATI UNITI
22 ore
Manifestazione a Chicago, c'è anche Kanye West
Il rapper ha anche istituito un fondo per gli studi della figlia di George Floyd
ITALIA
23 ore
«La Hunziker di nuovo incinta», ma lei smentisce
L’opinionista Jonathan Kashanian lancia l'indiscrezione, poi la replica di Michelle in diretta a “Striscia”
STATI UNITI
1 gior
La raccolta fondi per la figlia di George Floyd ha superato il milione di dollari
In poco tempo 43'000 donatori hanno versato un contributo. Ma non è l'unica lanciata dalla famiglia stessa
VIDEO
CANTONE
1 gior
Sebalter, nuovo guru del fitness?
Ecco il video (fortemente autoironico) di "Corrono i baci corrono", singolo estratto da "Gente Simpatica"
VIDEO
CANTONE
1 gior
La serie web noir che... si finanzia dal basso
È "Liscio on the Rocks", che sarà diretta da Marco Capodieci e avrà in Alessandro Collovà l'interprete principale
ITALIA
1 gior
Tommaso Paradiso: «Mio padre mi ha abbandonato da piccolo»
L’ex leader dei TheGiornalisti racconta le difficoltà della sua infanzia
STATI UNITI
1 gior
«Non ho mai sentito la necessità di fare coming out»
Cara Delevingne si definisce «piuttosto pansessuale» e ha raccontato a Variety la paura di dirlo alla sua famiglia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile