Keystone/Miramax
CANTONE
13.09.19 - 06:010
Aggiornamento : 11:02

«Un'era di crisi e di senza lavoro: “Trainspotting” è attuale ancora oggi»

Parola dello scrittore scozzese Irvine Welsh a Bellinzona questo weekend per Babel secondo il quale da quei tossici anni '90 non è cambiato poi molto

BELLINZONA - Classe 1958 scozzese, sguardo torvo, calvo e tatuato: Irvine Welsh non è uno che passa inosservato e non solo per quanto riguarda la sua opera letteraria.

Senza peli sulla lingua tanto nella vita quanto sulla pagina, lo scrittore di Edimburgo, ha dato vita a uno degli universi letterari più fortunati e pugnaci di sempre. Stiamo parlando di quel “Trainspotting” che ha segnato  – anche e soprattutto grazie alla pellicola omonima diretta da Danny Boyle – gli anni '90. 

Ospite questo fine settimana di Babel 2019 (per dettagli vedi box qui sotto), Welsh ha abbastanza le idee in chiaro sul perché la sua opera – e quel microcosmo di fenomeni che la abitano – siano diventati quasi proverbiali anche alle nostre latitudini: «Per quanto riguarda i personaggi penso che sia perché si tratta di archetipi abbastanza universali e che possiamo trovare in qualsiasi comunità.

Lo stesso vale anche per i temi: «Anche il fatto di una società in perenne crisi economica e senza posti di lavoro per tutti, è una costante che sembra non finire mai e che ci riguarda tutti... Se ho un personaggio preferito? Sì, Spud, alla fine è un bravo ragazzo».

Come si mette al lavoro e come scrive uno dei suoi romanzi Irvine Welsh? «In realtà non lo so nemmeno io come faccio», ci confida, «in generale lascio che sia il mio subconscio a smazzarsi il “lavoro sporco”. Io, dal canto mio, faccio il possibile per non pensarci troppo». Fra i libri che ha scritto ce n'è uno preferito?  «Ah, non ho dubbi: “Tolleranza zero” (la sua opera seconda, ndr.) è quello che mi è uscito meglio». 

Nato in Scozia, trasferitosi prima a Dublino e poi a Chicago nel 2009. Dopo 10 anni negli States si sente a casa? «La casa è dove sono gli affetti, la faccenda degli Stati e delle nazioni è un anacronismo. Vorrei che morissero, scomparissero tutte... Utopico? Forse, ma si fottano».

A Babel una tavola rotonda e un dj set

All'edizione 2019 di Babel - Festival di letteratura e traduzione Irvine Welsh si presenterà sia in veste di scrittore sia di... dj. Per vederlo dietro ai piatti venerdì 13 settembre dovrete recarvi al salone del Convento delle agostiniane di Monte Carasso a partire dalle 23 fino a notte inoltrata. Sabato 14 settembre, invece, sarà al Teatro sociale di Bellinzona per una tavola rotonda con la sua traduttrice Giuliana Zeuli e l'autore teatrale svizzero-scozzese Alan Alpenfelt.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
STATI UNITI
43 min
Clint Eastwood, i 90 anni di una leggenda di Hollywood
Il successo grazie a Sergio Leone, poi la collaborazione con Don Siegel e infine la carriera da regista
STATI UNITI
14 ore
In vendita il loculo accanto a quello di Marilyn
Bastano 475 mila dollari, la metà del prezzo richiesto un anno fa, per aggiudicarselo
STATI UNITI
21 ore
Netflix si compra un pezzo di Hollywood
All'Egyptian Theatre era stata ospitata la prima del primo film hollywoodiano, quasi cento anni fa.
ITALIA
1 gior
Barbara D’Urso choc: «Non faccio sesso da anni»
La dichiarazione della conduttrice ha lasciato a bocca aperta i fan
ITALIA
1 gior
Belen e Stefano, lite furibonda prima della crisi
Spuntano alcuni retroscena sulla nuova separazione della coppia
STATI UNITI
1 gior
Una mega festa da New York per David Guetta
Il dj francese ha lanciato un altro evento per raccogliere fondi
REGNO UNITO
1 gior
Principe William: «Per non soffrire di ansia, non mettevo le lenti a contatto»
In questo modo non vedeva i volti di coloro che erano giunti per ascoltarlo, ha dichiarato in un'intervista
CANTONE
2 gior
Con “Prendere e partire” degli Eleonor il viaggio si fa in musica
Il trio locarnese ritorna con un singolo a tutta estate davvero irresistibile fra musica pop e cantautorato
ITALIA
2 gior
Verdone contro tutti: attacca colleghi, amici, giornalisti
Alla soglia dei 70 anni l’attore ha fatto un lungo elenco di chi non sopporta più
REGNO UNITO
2 gior
La quarantena secondo Martin Scorsese
Il grande regista ha filmato la sua esperienza e stasera la Bbc lo manderà in onda
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile