Facebook
Giorgio Poi è l'ultimo nome di Roam Festival Lugano.
LUGANO
25.04.19 - 15:050

C'è Giorgio Poi a completare Roam

Il cantautore italiano andrà a completare una grande serata con White Lies e Alex Neri dei Planet Funk

LUGANO - È finalmente completa la line-up dell'edizione 2019 di Roam Festival Lugano. Il nome che va ad arricchire ulteriormente la strepitosa serata di sabato 27 luglio (che vanta già i White Lies e il dj set di Alex Neri dei Planet Funk) è quello di Giorgio Poi.

Il cantautore italiano, classe 1986, si è fatto conoscere in patria nel 2016 con i singoli “Niente di strano” e “Tubature”. Il suo album di debutto da solista (prima c'erano stati i progetti Vadoinmessico e Cairobi) è “Fa niente”, del 2017. L'8 marzo scorso è invece stato pubblicato “Smog”, anticipato dal singolo “Stella” e prodotto da Bomba Dischi. L'album contiene anche i singoli “Vinavil” e “La musica italiana”.

Ricordiamo che al Parco Ciani (dove si trova il palco di Roam) saliranno Metronomy e The Japanese House il 25 luglio e Apparat, Lea Porcelain e Under Changeover il giorno successivo. La prevendita dei ticket di questa serata e dell'intero festival è su Biglietteria.ch.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
INTERVISTA
CANTONE
1 ora

DTT: che un altro viaggio nel tempo abbia inizio

I Doomed Timeline Theory hanno da poco finito di registrare “Outerwhite”, il secondo album. Per la realizzazione del disco in cd e il relativo tour stanno per lanciare una campagna di crowdfunding

STATI UNITI
12 ore

George Clooney, confessione sull'incidente in Sardegna

L'attore ha raccontato che subito dopo l'incidente pensò di essersi rotto l'osso del collo

FOTO
FRANCIA
14 ore

Rihanna è la prima donna di colore a essere a capo di un marchio di alta moda

Il record scatta ufficialmente oggi con il lancio a Parigi della collezione firmata Fenty della (ex?) cantante

CANTONE
16 ore

Nuovo singolo per Scilla Hess

In uscita domani “Dancing With A Demon”, primo singolo estratto dal secondo album di Scilla Hess, la cui realizzazione è prevista nel corso della primavera 2020

ITALIA
18 ore

Da Bonolis a D'Urso: i più pagati della tv italiana

Il primo percepirebbe circa 10 milioni di euro l'anno, come Gerry Scotti, mentre la conduttrice dice che incassa molto meno dei 6 milioni ipotizzati da Italia Oggi

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report