Instagram
STATI UNITI
20.06.18 - 14:300

L'ex fidanzata di XXXTentacion cacciata da una commemorazione

Non solo: gli oggetti che aveva lasciato sul luogo dell'omicidio sono stati distrutti e bruciati

MIAMI - La ex fidanzata del rapper XXXTentacion, ucciso con dei colpi d'arma da fuoco lunedì in Florida, è stata cacciata in malo modo da una manifestazione di commemorazione spontanea che si è svolta sul luogo del delitto.

Geneva Ayala, che aveva accusato il musicista 20enne di averla picchiata mentre era incinta, si è presentata sul posto con delle candele, fiori, un piccolo mappamondo e un cartello sulla scena del crimine. Su Instagram la giovane ha spiegato che meno di mezz'ora dopo alcune persone l'hanno costretta ad andare via. Non solo: gli oggetti lasciati sul posto sono stati distrutti e bruciati. «Non m'importa quanto mi odiate, perché avete dovuto fare questa m...a?» si è sfogata.

«Ho lasciato quelle cose per lui, non ho infastidito nessuno, non ho detto niente a nessuno, non posso credere che lo abbiano fatto» ha aggiunto Geneva, che si dice «assolutamente devastata».

Nel frattempo la polizia dice di aver ricevuto numerose segnalazioni sui possibili killer: in molti si sono messi in contatto, invogliati probabilmente dalla ricompensa in denaro per chi fornerà informazioni utili per la loro cattura.

TOP NEWS People
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report