Keystone / AP
IRLANDA
11.03.18 - 13:300

Bono «furioso» per gli abusi nella sua organizzazione

Il cantante ha chiesto scusa per quello che è successo nella sede sudafricana della ONE

DUBLINO - Bono Vox, il leader degli U2, ha chiesto scusa dopo le rivelazioni di una diffusa cultura di abusi e bullismo all'interno di un'associazione caritatevole di cui è il co-fondatore, la ONE.

La rockstar 57enne è «furiosa» per quanto accaduto presso la sede di Johannesburg, in Sudafrica, e ha aggiunto: «Siamo tutti profondamente dispiaciuti. Odio il bullismo, non lo posso sopportare. Devo assumermi parte della responsabilità». Tra le accuse avanzate dal Mail on Sunday c'è quella di una dipendente che è stata retrocessa di grado per aver rifiutato di fare sesso con un deputato tanzaniano.

Un'indagine condotta all'interno di ONE ha trovato riscontri di "condotta non professionale" e di "bullismo e denigrazione del personale" tra la fine del 2011 e il 2015. «Alcuni membri del personale hanno dichiarato che il loro manager li ha messi a svolgere mansioni domestiche nella sua abitazione privata».

Potrebbe interessarti anche
Tags
one
bono
abusi
bullismo
TOP NEWS People
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report