Keystone
STATI UNITI
11.11.20 - 17:000

La figlia di Bush: «Che bello fu mostrare la Casa Bianca alle figlie di Obama!»

Jenna Bush ha condiviso su Instagram alcune foto private di quei momenti. Un abisso rispetto alle tensioni di oggi.

WASHINGTON - Ora giornalista e presentatrice, una delle due figlie gemelle di George W. Bush, Jenna Bush Hager, ha condiviso su instagram alcune foto del suo "passaggio di testimone" alla Casa Bianca con le figlie di Barak Obama, avvenuto 12 anni fa (vedi post più sotto). Nell'attuale, difficile muro contro muro tra il presidente americano uscente Donald Trump e il suo successore Joe Biden, il post ha subito assunto un significato speciale, ricevendo una certa attenzione online.

«Dodici anni fa (!!!) come oggi ho guidato da Baltimora, dove lavoravo come insegnante, a Washington per incontrare mia mamma e mia sorella e mostrare ai futuri abitanti di questa dimora la loro nuova casa», ha scritto la 38enne condividendo tre immagini molto private di quel giorno. «Barbara e io abbiamo insegnato alle bambine a scivolare sul corrimano e tutti i segreti della Casa Bianca che amavamo quand'eravamo piccole: i migliori nascondigli, il cinema e il bowling. Abbiamo mostrato loro le nostre stanze, che presto sarebbero diventate le loro», ha continuato.

Nei commenti sotto il post, in molti hanno fatto allusioni alla differenza, nei modi e nei toni, fra quella transizione e l'atteggiamento assunto da Trump verso Biden. «La tua famiglia non ha mostrato altro che classe ed eleganza nel processo di transizione. Grazie!», scrive a Jenna una utente. «Questo mi fa venire proprio le lacrime agli occhi. Per favore, torniamo a cose come questa», le fa eco un'altra. 

Quando, a fine 2008, Barack Obama si preparava a diventare il 44° presidente degli Stati Uniti, Jenna e sua sorella Barbara avevano 27 anni mentre Malia e Sasha Obama avevano rispettivamente 10 e 7 anni. Benché già grandi, le due figlie di George Bush figlio sapevano bene, però, che cosa volesse dire vedere la Casa Bianca con gli occhi di un bambino. Avevano più o meno l'età di Malia e Sasha, infatti, quando loro nonno, George H.W. Bush, è diventato presidente nel 1989.  

Dopo le elezioni presidenziali del 3 novembre scorso, i principali media americani hanno dichiarato Joe Biden presidente eletto degli Stati Uniti. Attualmente, il candidato democratico può vantare 5 milioni di voti popolari in più rispetto a Trump e detiene almeno 279 voti elettorali contro i 217 del presidente uscente. Quest'ultimo contesta però il risultato denunciando vasti brogli elettorali dei quali, per il momento, non ha fornito prove al pubblico.  

TOP NEWS People
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile