LOCARNO FILM FESTIVAL
In Piazza Grande le immagini della mostra "Il Festival è in Piazza. Rivivi una magia lunga 73 anni".
+9
LOCARNO
07.08.20 - 14:300

La storia del Pardo (in immagini) in Piazza Grande

Sono le foto di chi in questi anni ha percorso la città avanti e indietro, congelando i momenti di quei giorni frenetici

LOCARNO - Il Festival è Piazza Grande. Ogni estate Locarno è lì, naso all’insù, tra la marea di sedie giallonere e quel telone alto come i palazzi. In mezzo, monolite nero, la cabina di proiezione più iconica di sempre. Così, anche in un anno in cui la piazza, quella piazza, non ha potuto animarsi di cinema e gente, il Festival e La Posta hanno deciso di popolare quei ciottoli di Locarno Film Festival.

E lo ha fatto di nuovo grazie alle immagini, ma questa volta fisse, non in movimento. Sono quelle della mostra "Il Festival è in Piazza. Rivivi una magia lunga 73 anni", che dal primo all’ultimo giorno di Locarno 2020 racconteranno ai passanti una storia lunga decenni. Proprio la storia della Piazza Grande, da quell’ormai lontano 1971 in cui per la prima volta nel cuore della città si alzò quella vela bianca, su cui animare le emozioni del cinema.

Le immagini esposte in piazza sono di chi ogni anno, per undici giorni, solca la città avanti e indietro con la macchina fotografica al collo per congelare i momenti di quelle frenetiche giornate d’agosto e consegnarli alla storia. Scatti di pochi millesimi di secondo, ma lunghi una vita, la vita della Piazza, e del Festival. Insieme a La Posta il Locarno Film Festival ha selezionato ed esposto le fotografie più iconiche di questa lunga storia fatta di gente, luoghi e incontri.

A garantire l’illuminazione delle fotografie esposte, che proprio come la Piazza non dormono mai, sono degli innovativi supporti per manifesti alimentati a energia solare, allestiti grazie al sostegno dell’Ente Regionale per lo Sviluppo Locarnese Vallemaggia, segno del costante impegno del Locarno Film Festival per il futuro e la sostenibilità. L’iniziativa è possibile grazie alla collaborazione di Marco Abram, Loreta Daulte, Alberto Flammer, Massimo Pedrazzini e di Ti-Press, nelle persone di Samuel Golay, Gabriele Putzu, Carlo Reguzzi. 

Ti-Press (Pablo Gianinazzi)
Guarda tutte le 13 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
STATI UNITI
3 ore
L'assassino di John Lennon chiede scusa a Yoko Ono: «Mi dispiace»
In un'udienza per la libertà condizionata, Mark Chapman ha assicurato di essere pentito per il dolore che le ha causato.
ITALIA
5 ore
Nozze vicine, ma Elettra Lamborghini sta male
Problemi di salute per la sposa. E il futuro sposo cade dalle scale
VIDEO
LOCARNO
7 ore
Al via "Klimt Experience": «Sarà un’esperienza a 360 gradi»
Inaugurata al PalaCinema di Locarno la mostra multimediale che esplora l'opera e la vita del celebre artista austriaco.
STATI UNITI
11 ore
Ellen torna in video dopo le accuse: «Oggi iniziamo un nuovo capitolo»
La presentatrice ha affrontato gli addebiti fatti a tre suoi produttori. E le critiche a lei stessa.
STATI UNITI
13 ore
Difficile trovare qualcosa più 2020 di queste nuove emoji
Dalla faccina in panico totale a quella fra le nuvole fino all'uomo che ha decisamente bisogno di un parrucchiere
ITALIA
15 ore
La «libertà» di Elisabetta Canalis: nuotare in piscina completamente nuda
Lo scatto della 42enne ha fatto impazzire i suoi fan su Instagram
STATI UNITI
23 ore
Cosa può tenere “La Montagna” lontano dalla sala parto? Solamente il Covid-19
Thor Björnsson, reso celebre da “Il Trono di Spade”, potrebbe essere positivo e perdersi così la nascita del figlio
ITALIA
1 gior
Il dramma della Bertè: «Violentata a 16 anni»
La cantante ha confessato una violenza subita da ragazzina
FOTO
LUGANO
1 gior
I De Sfroos, 25 anni dopo
Il 25 settembre verrà ripubblicato il loro primo storico album "Manicomi" in una versione rimasterizzata
ITALIA
1 gior
Antonino fa sul serio: festa a sorpresa per i 36 anni di Belen
Spinalbese ha organizzato un party in stile anni ’90 per il compleanno dell’argentina
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile