keystone-sda.ch / STF (Ahn Young-joon)
Il trionfo di "Parasite" è stato accolto con giubilo in tutta l'Asia.
COREA DEL SUD
10.02.20 - 20:430

Tutta l'Asia festeggia per "Parasite"

La vittoria dell'Oscar viene percepita come un'occasione enorme per il cinema asiatico, per farsi conoscere e per evolversi

SEUL - La vittoria di "Parasite" agli Oscar è stata giustamente celebrata in Corea del Sud, ma in queste ore è tutta l'Asia a festeggiare.

Si pensava che il film di Bong Joon-ho potesse aggiudicarsi una statuetta (quella di Miglior film internazionale), ma era quasi impossibile prevedere che riuscisse ad accaparrarsi ben quattro premi, e tra i più pesanti in assoluto. La diretta della notte degli Oscar su Weibo, il popolare social network cinese, è stata da record: più di 10 miliardi di visualizzazioni e oltre 5 milioni di post.

Il tema trattato (una feroce critica sociale che punta sulla conflittualità tra ricchi e poveri) ha vinto per la sua universalità e quindi tutti, in Oriente e non solo, l'hanno sentito vicino. Inoltre fa scalpore che per la prima volta il premio di Miglior film va a un'opera non recitata in inglese. «È quasi un miracolo, considerato che solo 10 film non in inglese sono stati nominati nella storia» si legge su DeepFocus, blog cinese che si occupa di cinema.

In molti fanno notare, sui social e sui siti, che il successo di "Parasite" è un'opportunità incredibile per il cinema asiatico. L'aver vinto (anzi, stravinto) agli Oscar farà sicuramente nascere curiosità in Occidente e nel resto del mondo riguardo alle opere dei registi cinesi, giapponesi, coreani, indiani e così via. È come se questa vittoria sia il successo di tutto un continente, l'Asia.

In Cina, specialmente, il trionfo di Bong Joon-ho è visto come una sfida: ora l'industria cinese, ricca di capitali e di maestranze (e che ha aperto, seppur timidamente, le porte per co-produzioni di alto livello internazionale) è chiamata a un salto di qualità decisivo. Non solo in termini di sforzi, ma anche di tematiche meno legate all'epica storica e al mito e più alla cronaca, alla società e all'attualità. Tematiche più "da Oscar", in altre parole.

Anche la censura statale, a questo punto, è chiamata a evolversi e "mettersi al passo" con queste rinnovate esigenze. Il prossimo Oscar asiatico sarà quindi cinese? Presto per dirlo, ma perché no.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
ITALIA
7 ore
Fabio Volo, stavolta con Johanna pare davvero finita
La moglie del conduttore e scrittore ha cambiato casa: è anche la fine del loro matrimonio?
FOTO
REGNO UNITO
9 ore
Bansky, sarà premiato anche come stilista?
Il suo indumento protettivo è stato indossato dal rapper Stormzy durante il Glastonbury festival del 2019
STATI UNITI
11 ore
Brooke Shields: «A 50 anni non siamo finite»
L'attrice ha spiegato di aver scoperto il suo corpo solo a 55 anni, anche grazie alle figlie adolescenti
ITALIA
13 ore
Elettra Lamborghini, la sorella prende le distanze: «Due mondi separati»
Ginevra, assente di lusso alle nozze della cantante, ammette però che “litigare è normale”
REGNO UNITO
17 ore
Questo Banksy è stato venduto all'asta per quasi 10 milioni
Il provocatorio “Show me the Monet” ha portato a una vera e propria battaglia alla sala d'aste di Sotheby's
ITALIA
19 ore
Raoul Bova: «Dopo la morte dei miei ho preso 20 chili»
L’attore parla del momento di difficoltà aperto dalla scomparsa dei genitori
CANTONE
22 ore
Con satira e puntualità, «lascio la verità in mutande»
Puntualità, scortesia e comicità: un mix di emozioni nei monologhi satirici di Mariangela Martino
ITALIA
1 gior
La retromarcia di Morgan: «Sindaco di Milano? Niente di concreto»
Il cantautore ora parla di «idea» e «provocazione»
ITALIA
1 gior
Nina Moric, il nuovo amore è il 22enne Marco
L’ex modella si mostra su Instagram con un misterioso ragazzo
FRANCIA / SVIZZERA
1 gior
È morto Frank Horvat
Il grande fotografo ha un forte legame con Lugano
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile