Depositphotos
ITALIA
17.11.18 - 15:150

Vini e Bibbia, quando la degustazione sbarca in chiesa

La diocesi di Roma ha promosso un corso del tutto unico a cura del sommelier Marco Cum

ROMA - Il vino più famoso nella Bibbia è quello delle nozze di Cana, il primo miracolo di Gesù che consistette appunto, narrano i Vangeli, nel tramutare l'acqua in vino. Ma della bevanda più amata della storia le Sacre Scritture sono ricche di citazioni.

Pochi sanno forse che il primo cenno al lambrusco è contenuto nel libro del Profeta Isaia, o che il famoso vino della California fu prodotto originariamente dai francescani inviati come missionari in quella terra, perché così avevano a disposizione il vino per celebrare messa. Infine uno dei più antichi trattati di enologia, risalente al XVI secolo, si deve a Sante Lancerio, storico e geografo, ma soprattutto bottigliere di Papa Paolo III.

Le premesse ci sono tutte perché si possa parlare di vino, Bibbia, storia, arte, anche in chiesa. E così l'Ufficio per la pastorale del tempo libero, del turismo e dello sport della diocesi di Roma ha promosso un corso del tutto originale: "La vite e i tralci. Il vino nella Bibbia, nella Storia e nell'Arte" a cura di Marco Cum, teologo, sommelier masterclass.

In programma per quattro martedì, uno al mese, il corso prenderà il via l'8 gennaio nella parrocchia romana di Sant'Ambrogio. Sarà un "viaggio" nel vino - spiegano gli organizzatori - dalle origini alla modernità. "L'obiettivo - sottolinea Cum - è quello di mettere in evidenza quanto il vino abbia fatto cultura nel mondo, influenzando la storia e l'arte. In più punteremo la lente d'ingrandimento sulla forte simbologia mistica da esso rappresentata nella Sacra Scrittura, dall'Antico al Nuovo Testamento, fino al suo apice nell'ultima cena".

Si spazierà dalla storia dei monaci di Cluny alla lettura del Cantico dei Cantici, con assaggi (e per questo ai partecipanti viene chiesto un contributo per l'iscrizione) di Barolo e Franciacorta, Grechetto e Pinot Nero, con un occhio anche allo Champagne, che fu inventato, anche questo, tra le mura di un monastero, dall'abate benedettino Dom Pierre Pérignon.

A spiegare le finalità pastorali di questo corso è don Francesco Indelicato, direttore dell'Ufficio per la pastorale del tempo libero, del turismo e dello sport, che afferma: "le normali attività quotidiane hanno una valenza che va al di là del tempo presente, in quanto sono radicate in una storia e in un territorio e riguardano spesso anche la sfera spirituale. A questa dinamica non sfugge neanche il rito del pasto. In questo contesto l'Ufficio del tempo libero, del turismo e dello sport vuole puntare i riflettori sul mondo del vino e sul suo stretto legame con le Scritture e la Chiesa. Dopo questo corso - conclude - sarà difficile bere un bicchiere di buon vino senza gustarne la profondità nel tempo e la relazione con la nostra fede. Un'occasione da non farsi sfuggire".

TOP NEWS People
ITALIA
17 min
Michelle Hunziker fa la “dichiarazione” alla Toffanin: «Fiera di te»
La showgirl ha dedicato un lungo post all’amica conduttrice
STATI UNITI
2 ore
Orlando Bloom ha corretto il tatuaggio con il nome sbagliato del figlio
Lo aveva scritto in codice morse (ma male) per colpa di una tabellina con l'alfabeto trovata su internet
ITALIA
4 ore
Una foto scatena i fan di Belen, lei replica: «Non sono incinta!»
Social network in subbuglio per una misteriosa immagine postata dall’argentina
STATI UNITI
6 ore
Nessuna rapina, Pop Smoke sarebbe stato assassinato
I filmati di sorveglianza mostrano un gruppo di 4 persone in azione attorno alla casa in cui viveva il rapper
ITALIA
9 ore
Morgan, il foglio con le parole modificate di Sanremo supera i 3000 euro
Il cantante lo ha messo all'asta su Ebay, le offerte sono già più di 160. Il ricavato? In beneficenza
LOCARNO
10 ore
Paolo Tomamichel, libertà creativa al profumo di prog-rock
"A Fairytale" è il primo singolo del nuovo progetto da lui guidato, The Odd Musical Corporation
BELLINZONA
14 ore
Rabadan riporta tutti indietro negli anni '90
Sul palco del Capannone Eventi saliranno Eiffel 65, Dj Matrix e Neja
REGNO UNITO
23 ore
Niente marchio "Sussex Royal" per Harry e Meghan
La regina avrebbe vietato l'uso commerciale della dicitura che caratterizza la coppia
FOTO E VIDEO
REGNO UNITO
1 gior
Billie Eilish in lacrime sul palco: «Mi sono sentita molto odiata»
La giovane cantante si è esibita ai Brit Awards e non ha saputo trattenere le emozioni quando è tornata sul palco per ritirare il suo premio
REGNO UNITO
1 gior
Harry Styles minacciato con un coltello e derubato
Il cantante ha consegnato del denaro all'aggressore e non è rimasto ferito
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile