Twitter
STATI UNITI
26.07.17 - 17:030

Le sorelle Jenner fanno infuriare anche i Metallica

Hetfield e compagni si uniscono al coro di critiche nei confronti della discussa linea di abbigliamento di Kendall e Kylie

LOS ANGELES - Non piacciono proprio le magliette create (con gusto discutibile) da Kendall e Kylie Jenner. Le due "piccole" di casa Kardashian hanno tentato un'operazione iconoclasta: sovrapporre loro immagini a foto o loghi di star della musica del calibro di Tupac Shakur, Notorious B.I.G., Led Zeppelin, Ozzy Osbourne e altri ancora.

Le reazioni non sono mancate: «Ragazzine, non avete il diritto di mettere le vostre facce sulle icone della musica. Occupatevi di quello che conoscete meglio… i lucidalabbra» ha tuonato Sharon Osbourne, moglie del leader dei Black Sabbath. «Non credo che Kendall e Kylie Jenner avessero il diritto di fare questo» ha aggiunto Voletta Wallace, madre del defunto rapper Notorious B.I.G. Il manager dei Doors Jeff Jampol è stato ancora più diretto: «Questa è gente che si crede una celebrità ma che non sa fare nient’altro che non sia rubare e sfruttare l’eredità di chi invece ha creato cose meravigliose. È ironico, se non criminale… almeno dal punto di vista morale, etico e artistico».

Gli ultimi in ordine di tempo ad aggiungersi al coro di critiche è stato James Hetfield, il cantante dei Metallica, anche loro "vittime" della linea di abbigliamento delle sorelline. «Ci mancano di rispetto. Abbiamo passato gli ultimi 36 anni lavorando duro, pensando a ogni singola nota, poi qualcuno ci ha stampato sopra la sua faccia. I Metallica non sono sacri, ma mostrate un po’ di rispetto».

TOP NEWS People
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile