USI
04.06.16 - 15:390

Quattro “Atlanti” per disegnare la “Città-Ticino” di domani

Ecco il progetto Spazio pubblico della "Città-Ticino" di domani

 

Il “Cantiere del Secolo” è stato appena inaugurato e fra pochi mesi i treni passeggeri sfrecceranno sotto il massiccio del Gottardo offrendo nuovi e rapidi collegamenti fra i due versanti delle Alpi. Quale impatto avranno i nuovi flussi sullo sviluppo urbano del Ticino e della Svizzera? E, più in generale, come potrebbe evolvere il paesaggio del nostro paese, per conciliare crescita delle città e dell’economia da un lato e salvaguardia dell’ambiente e degli spazi pubblici dall’altro? La ricerca di soluzioni per garantire una qualità urbana nuova e sostenibile è l’oggetto di un programma finanziato dal Fondo nazionale svizzero, che per il Ticino è stato sviluppato dall’architetto Michele Arnaboldi, professore all’Accademia di architettura dell’USI, assieme a un gruppo di collaboratori fra cui gli architetti Aurelio Galfetti, Enrico Sassi e Francesco Rizzi.

Con il loro progetto Spazio pubblico della “Città-Ticino” di domani, l’arch. Arnaboldi e i suoi colleghi propongono di applicare il concetto di spazio pubblico ai vuoti urbani e agli spazi residuali delle aree edificate ed industriali, includendo anche le infrastrutture per la mobilità (dall’autostrada ai sentieri pedonali), gli spazi verdi e i boschi.

Il Ticino, concepito come un’unica complessa città, è stato suddiviso in quattro comprensori, per ciascuno dei quali è stata adottata la medesima metodologia di analisi e un approccio progettuale comune. Per testimoniare il lavoro di ricerca svolto, Mendrisio Academy Press ha messo in cantiere la pubblicazione di una serie di quattro 'Atlanti': il primo dedicato al territorio del 'Fiume Ticino Nord', il secondo al 'Fiume Ticino Sud'. Il terzo, che sarà presentato il prossimo 17 giugno (ore 18:30, Aula magna del campus di Lugano), ha per oggetto il 'Bacino Ceresio'. Il quarto ed ultimo sarà invece dedicato al Triangolo insubrico. Ciascun “Atlante” raccoglie contributi teorici, tavole cartografiche, mappe analitiche del territorio, piani urbanistici e proposte progettuali - tra cui anche una selezione di lavori degli studenti dell’Accademia - per una futura “Città-Ticino” al contempo urbana e verde.

 Per maggiori informazioni

TOP NEWS USI
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report