Foto Deb&Lau
SUPSI
05.06.18 - 07:000

Conciliare lavoro e famiglia con l'orario flessibile

Intervista a Selene, mamma in congedo, in attesa di riprendere l'attività lavorativa al DFA

 

Chi sei?

Mi chiamo Selene, ho 33 anni e abito a Cavigliano con il mio compagno Matteo e i miei bambini Alyssa di 6 anni ed Etienne di 8 mesi.

Che ruolo svolgi in SUPSI?

Lavoro in SUPSI da 7 anni come collaboratrice amministrativa presso il Centro competenze innovazione e ricerca sui sistemi educativi (CIRSE) al Dipartimento formazione e apprendimento (DFA). Attualmente sono in congedo in attesa di riprendere la mia attività lavorativa al 50% da settembre.

Come si svolgeva una tua giornata tipo, prima del nuovo arrivo?

La mattina portavo la mia bimba all’asilo di Piazza San Francesco e poi mi recavo in ufficio. Alle 15:30 finivo la mia giornata in tempo per riprendere la bimba all’asilo. Grazie alla SUPSI ho potuto usufruire di un orario flessibile in modo da poter conciliare i miei orari con quelli dell’asilo. Ora si tratterà di conciliare lavoro e due figli!

Come hai conciliato tutte queste attività? Quali sono state le difficoltà?

Sicuramente la flessibilità di orario offerta dalla SUPSI mi ha permesso di conciliare le esigenze lavorative con quelle famigliari. L’unica difficoltà riscontrata è durante le vacanze scolastiche, soprattutto quelle estive, dato che l’asilo è chiuso e trovare qualcuno che si occupava della bambina non è facile.

Consigli/suggerimenti?

L’idea di una struttura interna che possa aiutare i genitori con i figli, come l’asilo nido di Manno, è ottima! Speriamo che il progetto di portarlo anche a Locarno diventi presto realtà.

TOP NEWS Supsi
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report