Fotolia
PROGETTO GORILLA
18.04.18 - 07:000

Curcuma: power-color in cucina

Ricetta: Pasta cavolfiori e curcuma

 

La curcuma si ricava dalla radice della pianta Curcuma Longa, pianta coltivata soprattutto in Asia. Il nome “Curcuma” deriva dalla parola persiana-indiana Kour Koum, che significa zafferano; infatti è conosciuta anche come Zafferano delle Indie. Questa radice è utilizzata da migliaia di anni nella medicina ayurvedica come depurativo e antinfiammatorio. Da tempo però questa spezia suscita molte interesse anche nel mondo scientifico occidentale, dove viene studiata soprattutto per i suoi effetti antiossidanti da attribuire al suo principio attivo “curcumina”. Si pensa che tale spezia possa avere degli effetti protettori sul fegato, sul sistema digestivo, sul sistema immunitario e sulla pelle. Dove si acquista e come si utilizza la curcuma in cucina? Si trova soprattutto in polvere e il suo gusto pungente e lievemente amarognolo la rende perfetta nei piatti salati quali zuppe, insalate di cereali, polpette vegetali o di carne e in salse. Non bisogna confondere la curcuma con il curry, infatti quest'ultimo è un insieme di spezie tra cui vi è anche la curcuma.

-----------------------------------------------------

Batterie sempre cariche
Con l’arrivo della bella stagione aumenta la voglia di muoversi di più e più a lungo all’aria aperta.
Ecco cosa fare per evitare di rimanere a secco d’energia durante lunghe camminate o giri in biciletta (>1.5 ore e più):

  • L’acqua non deve mai mancare! Cercare di bere almeno 5 dl d’acqua ogni ora. In caso di forte sudorazione si possono integrare anche delle bevande sportive
  • Ogni ora consumare uno snack ricco di carboidrati: 4-5 pezzi di frutta secca, un frutto o una barretta di cereali
  • Ogni 60-90 minuti fare una piccola pausa di alcuni minuti

--------------------------------------------------------

Ricetta: Pasta cavolfiori e curcuma
Ingredienti per 2 persone:

  • 120 g di penne integrali
  • 1 grosso cavolfiore
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai d’olio d’oliva
  • 1 cucchiaio di curcuma in polvere
  • un pizzico di sale
  • pepe qb
  • 2 cucchiai di formaggio grattugiato

Preparazione:

  • Cuocere in acqua bollente la pasta con le rosette di cavolfiore (per circa 10-12 minuti)
  • A cottura ultimata, scolare l’acqua di cottura, lasciandone da parte 1 bicchiere
  • In una padella capiente scaldare l’olio con l’aglio e aggiungere la pasta e il cavolfiore
  • Mantecare con l’acqua di cottura messa da parte
  • Aggiungere curcuma, sale e pepe
  • Servire con una spolverata di formaggio grattugiato

Articolo di Laura Vaccarino, di Progetto Gorilla

TOP NEWS Progetto Gorilla
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report