SSS
SSS - Scuole Specializzate Superiori
01.06.21 - 10:200

Metamorfosi del tecnico di sala operatoria nella chirurgia moderna

Come la formazione SSS accompagna l’evoluzione della professione

Tecnologia e informatica fanno passi da gigante nella chirurgia, di pari passo la formazione dei tecnici di sala operatoria dipl.SSS presso la Scuola specializzata medico-tecnica di Lugano si evolve, adattandosi e integrando le innovazioni per sviluppare le nuove competenze e preparare efficacemente gli studenti alle nuove realtà della sala operatoria.

Il tecnico di sala operatoria dipl, SSS è da sempre una figura professionale specializzata, attiva presso il blocco operatorio di ospedali e cliniche che collabora agli interventi chirurgici, si occupa di assistenza alla figura dello strumentista e della strumentazione, assicurando le prestazioni di cura continua alle persone che devono essere sottoposte a operazioni chirurgiche.

Il blocco operatorio rappresenta il suo ambito di lavoro, il cui accesso richiede conoscenza e rispetto di specifiche misure igieniche. Ulteriori campi di attività sono rappresentati dai reparti di endoscopia, di radiologia interventistica, gli ambulatori, i day hospital, gli studi medici e le industrie medico tecniche che operano in diversi ambiti.

Nell’ultimo decennio le attività professionali del tecnico di sala operatoria sono state caratterizzate da continui cambiamenti e notevoli sforzi nel gestire situazioni ad alto rischio infettivo ed elevata complessità, richiedendo a questa figura professionale di sviluppare in modo ancor più significativo le capacità di collaborazione interprofessionale.

Questo percorso evolutivo ha richiesto di sviluppare le responsabilità gestionali, di tipo professionali e personali, soggette anch’esse a frequenti modifiche, legate al crescente livello di tecnicizzazione.

A seguito delle precedenti affermazioni, è possibile metaforizzare la formazione del Tecnico di sala operatoria come un binario che segue sempre in parallelo l’evoluzione della chirurgia, della tecnologia e delle sfide scientifiche contemporanee.

In correlazione a queste evoluzioni vi è stata la necessità di adattare anche l’aspetto formativo ai nuovi percorsi medico assistenziali, quali l’avvento della chirurgia mininvasiva, la chirurgia robotica, la Fast Track Surgery (moderno approccio chirurgico per un rapido recupero post-operatorio) e la chirurgia video assistita. L’adattamento a questi cambiamenti è stato effettuato rimodulando i contenuti didattici, integrandoli con le più recenti indicazioni, utili ad affrontare dinamicamente l’apprendimento di nuove ed innovative modalità operative.

Le recenti innovazioni hanno significativamente trasformato l’attività organizzativa e lavorativa di sala operatoria, intensificando l’introduzione di nuovi device medicali, trasformando l’ambiente da “semplicemente complesso” ad “altamente tecnologico”. Un esempio pratico è la realizzazione delle nuove sale ibride, le quali permettono di inserire in spazi convenzionali l’utilizzo di nuove apparecchiature per lo svolgimento di interventi complessi a bassa invasività, che riducono i tempi di recupero e il tasso di infezione.

L’utilizzo del robot, prevede tecnologie integrate per la chirurgia, ossia un sistema appositamente progettato per eseguire operazioni utilizzando un'unica porta di accesso, impiegando appositi strumenti altamente sofisticati che quali permettono una mobilità in ambiti di macro e microchirurgia non eseguibili, a pari risultato a mano libera.

Questo device ha addirittura permesso lo svolgimento di un intervento operatorio, il cui l’operatore si trovava in uno stato diverso da quello del paziente situato oltreoceano, introducendo il concetto di chirurgia a distanza.
 
Oltre alle sale operatorie ibride e ai robot, un’ulteriore innovazione è la sala operatoria ibrida integrata, la quale consente di collocare in un unico ambiente operatorio una grande combinazione di apparecchiature altamente sofisticate, diagnostiche e operative, permettendo la riduzione delle tempistiche organizzative, aumentando la sicurezza del paziente e riducendo quindi tutte le procedure in un unico step.

Con questa tipologia di sala è stato possibile soddisfare le richieste imposte dalla Fast Track Surgery tra i quali il protocollo ERAS (Enhance Recovery After Surgery), la quale prevede una collaborazione attiva del paziente e dei familiari.

Tutte le informazioni sul sito della scuola, nel quale si possono anche consultare i piani quadro d’insegnamento e i regolamenti di studio.

 

Scuola: Scuola Specializzata Superiore del Centro Professionale Sociosanitario medico tecnico di Lugano

Luogo: Lugano

Formazioni: podologa/o dipl.SSS, specialista in attivazione dipl.SSS, tecnica/o dipl.SSS di sala operatoria 

Formazione continua: corsi professionali certificati (breve, media, lunga durata)

Per maggiori informazioni e moduli d’iscrizione: https://www.cpslugano.ti.ch/ 

Tel     +41 91 815 28 71

decs-cps.lugano@edu.ti.ch 

 

Potrebbe interessarti anche
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile