Deposit/GGJ
CANTONE
20.01.21 - 12:300

È tutta in remoto la Global Game Jam ai tempi del Covid

La 48 ore per fare un game sarà tutta su Discord: «Una sfida? Non per forza, ma mancherà di sicuro l'elemento umano»

LUGANO - Tre giorni per creare da zero un videogioco, questa è la Global Game Jam, iniziativa - appunto - globale che torna ancora una volta in Svizzera e in Ticino.

L'evento, che partirà venerdì 29 gennaio sera fino a domenica 31 gennaio, è organizzato con la collaborazione tra il Dipartimento tecnologie innovative (Dti) della Supsi, la Swiss Game Developers Association (Sgda) e inGAME (Ated – ICT Ticino) con il supporto di Raiffeisen.

Solitamente svolto in loco, nella sede di Manno, questa volta la Game Jam si riproporrà in una versione a distanza, in pieno rispetto delle norme anti-coronavirus.

L'obiettivo, conferma l'organizzazione, è quello di «creare un momento d'incontro e condivisione destinato a un pubblico ampio dotato di creatività e passione per i videogiochi». Per questo l'appello a partecipare, previa iscrizione, è per i creativi in generale, programmatori, grafici e musicisti. 

All'inizio della Jam, come ogni anno, verrà svelato il tema da seguire e poi si procederà alla composizione dei vari team, distribuendo le abilità dei partecipanti in maniera il più possibile omogenea. Al termine del fine settimana i diversi progetti verranno poi valutati e premiati.

Quella di fare tutto in remoto non è tanto una sfida, quanto un compromesso inedito che di sicuro cambia il carattere dell'evento: «Visto il background da appassionati in tecnologia dei partecipanti non pensiamo che ci saranno particolari sfide o problemi di comunicazione», ci spiega Stefano Maccarinelli della Sgda, «utilizzeremo Discord che è un tool molto noto, soprattutto fra i videogiocatori».

Nel regno della tecnologia quello che finirà per mancare, ne è convinto Maccarinelli, è l'elemento umano: «Oltre al prodotto finito, l'obiettivo della Jam è quello di diventare un punto d'incontro, il fatto che verrà a mancare il contatto, possibilità di vedersi di persona è la cosa più strana. Speriamo che anche in questo formato digitale possa restare anche dopo quella connessione che si crea fra i partecipanti durante la due giorni di lavoro e che può portare a ulteriori progetti».

Per info e iscrizioni rimandiamo alla pagina svizzera della Global Game Jam.

ULTIME NOTIZIE Games
CANTONE
1 sett
«Vi raccontiamo la nostra vita da influencer»
Alex ed Eros, fratelli gemelli e videogiocatori per lavoro a 27 anni: «Tutti ci dicevano di smettere ma...»
GAMES
4 sett
È infine giunto il momento di recensire “Cyberpunk 2077”
Perché con l'ultima patch (la 1.3) dopo un anno dal lancio è finalmente giocabile su console. Ed è un viaggio che merita
FOTO
GAMES
1 mese
Scappare dall'inferno non è mai stato così divertente
“Hades”, l'osannato titolo indie di Supergiant Games, è finalmente disponibile anche per Playstation e Xbox
FOTO E VIDEO
GAMES
2 mesi
“Scarlet Nexus” è un manga da leggere tutto con il joypad
Il nuovo gioco di ruolo d'azione di Namco Bandai ci chiede di salvare l'umanità. Ma ne varrà davvero la pena?
FOTO E VIDEO
GAMES
3 mesi
“Guilty Gear: Strive”: le botte uno-contro-uno più belle di sempre
L'ultimo episodio della saga di Arc System è una fresca sorpresa dall'online (quasi) impeccabile
FOTO E VIDEO
PLAYSTATION 5
3 mesi
C'è un motivo se “Ratchet & Clank: Rift Apart” è un'esclusiva Playstation 5
E basta guardare la grafica per capire perché, nel nuovo titolo Insomniac, c'era davvero bisogno della next-gen
FOTO
GAMES
3 mesi
10 anni dopo Shepard e “Mass Effect” sono ancora gagliardi
Una collection rimasterizza una delle trilogie più di amate di Xbox360 e Play 3, ma saprà ancora divertire?
GAMES
4 mesi
“Resident Evil: Village” è un incubo tutto da esplorare
Il nuovo titolo della saga di Capcom fa forse un po' meno paura ma convince e sa divertire
PLAYSTATION 5
4 mesi
L'infinito loop mortale di “Returnal” non è per i deboli di joypad
Splendida, ma senza alcuna pietà, la nuova esclusiva PS5 ha un concept coraggioso che non piacerà a tutti
FOTO E VIDEO
GAMES
4 mesi
“It takes Two”, e la terapia di coppia si fa con il joypad
La nuova avventura cooperativa di Hazelight Studios, tenta di ricucire un divorzio annunciato. Ma sarà anche divertente?
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile