+ 6
GAMES
21.11.18 - 07:000
Aggiornamento : 27.02.19 - 10:22

Quella fiaba VR bizzarra e che sa tanto di sogno

“Déraciné” realizzato dal papà di "Dark Souls" e "Bloodborne" è un'esperienza unica e straniante come poche se ne sono viste

 

TOKYO - Una scuola smarrita nel nulla, sei ragazzini, un vecchio disabile, un cane, un gatto nero e uno spirito. Sono questi gli ingredienti alla base di “Déraciné“ un gioco (o meglio un non-gioco) realizzato per Playstation VR da Hitedataka Miyazaki di From Software, il creatore di alcuni dei titoli più oscuri e spietati di sempre (vi dicono niente "Dark Souls" o "Bloodborne"?).

Come in in quadro - Eppure in “Déraciné“ di buio quasi non ce n'è: è un gioco dalle tonalità autunnali, soleggiato e calmo. Dimenticatevi pure la frenesia della lotta perché il suo mondo è sigillato, immobile nel tempo.

Nei panni del fantasma - Noi, nei panni di uno spirito che vive al di sopra dello scorrere di ore e minuti, lo visitiamo da esterni e come si fa in un museo: vedendo i suoi abitanti, e i loro ricordi, immobili e congelati come statue. Solo compiendo determinate azioni sarà possibile sbloccarli e procedere avanti (o in dietro).

Spostamenti a balzi - Dal canto nostro noi potremmo muoverci nello spazio "a scatti", ovvero spostandoci in stile teletrasporto da una location all'altra e manipolare il manipolabile utilizzando i due controller Move (uno per mano). Il sistema, bisogna dirlo, seppur non sempre strarealistico, aiuta a prevenire il mal di mare tipico della VR. Resta comunque una buona idea fare una pausetta ogni ora, ora e mezza, di gioco.

Si va avanti a mini-enigmi - Fulcro di tutta l'esperienza di gioco sono l'esplorazione e la risoluzione di piccoli enigmi (e nemmeno molto difficili) che hanno lo scopo di sostenere la trama che resta un po' fumosa, onirica e misteriosa quanto basta, in puro stile From Software. Caratterizzati benissimo i sei ragazzini che seguiremo durante tutta l'avventura e ai quali sarà praticamente impossibile non affezionarsi.

Tecnicamente solo discreto (ma ispirato) - Dal punto di vista tecnico ci troviamo davanti un lavoro discreto, per quanto i limiti della VR di Sony sono quello che sono, la cura nella realizzazione dei modelli e delle varie camere della scuola/casa è evidente. Ottimo invece il comparto audio, con pezzi orchestrali à la "Souls" e un ottimo doppiaggio in italiano (per certi versi pure superiore alla versione inglese). I più impallinati dei prodotti di From potranno anche trovarci diverse citazioni e richiami.

In definitiva? Strano forte - Al di là di tutto resta indiscutibile il fatto che “Déraciné“, per ambientazione, ritmo e tipologia di approccio potrà far sbadigliare (o grattare il capo) a parecchi. Più che un gioco vero e proprio è, a tratti, un'esperienza (e pure di quelle bizzarre) assolutamente sopra le righe e fuori dai canoni. Va quindi avvicinata con un certo spirito (sic). Quanto dura? 5-6 orette, e per quei 34.90 franchi di costo per alcuni potrebbe anche essere decisamente troppo poco.

VOTO: ?

“Déraciné“ è un'esclusiva Playstation 4 e Playstation VR.

ZAF

Guarda tutte le 9 immagini
ULTIME NOTIZIE Games
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile