Warhorse
GAMES
15.03.18 - 06:000

Kingdom Come - Deliverance: il medioevo, quello vero

Niente draghi né magie nel gioco di ruolo e simulazione di Warhorse che punta tutto sull'accuratezza e la ricostruzione storica, ma da giocare come sarà?

 

PRAGA - Nei games ce lo ritroviamo sempre rivisto ed edulcorato: fra spade fiammeggianti, scheletri, draghi e palle di fuoco ma praticamente mai in versione "liscia". Ma cosa? L'avrete capito da voi, stiamo parlando del medioevo, periodo storico un po' bistrattato fra antichità e rinascimento che però è ancora parte integrante del nostro immaginario.

Un medioevo così com'era - L'idea dei cechi Warhorse e del loro "Kingdom Come - Deliverance" è di quelle concettualmente semplici: togliere dai piedi tutti gli elementi fantasy e riproporre quegli anni lì nel modo più storicamente accurato possibile. Nella sua fragilità sociopolitica (ma anche umana), con le sue superstizioni e tutta la violenza delle rampanti battaglie.

Un progetto partito dal basso - Per realizzare questa loro visione hanno chiesto la partecipazione - e il finanziamento - della rete con una campagna di crowdfunding particolarmente riuscita che ha portato nelle casse dell'azienda qualcosa come 2 milioni di dollari. 

Giovane di belle speranze - Ambientato nei primi dei 15esimo secolo, vestiremo i panni di Henry il figlio di un fabbro di paese con tanti grilli per la testa e con la voglia di seguire una strada tutta sua. Il fato, o meglio le agguerrite truppe di Sigismondo di Lussemburgo, ci metterà del suo consegnando in maniera decisamente violenta il giovanotto al mondo. Dopodiché toccherà a noi.

Quasi come "Skyrim", ma... - Lo stile di gioco ibrido senza classi predefinite e con l'accento sulla sperimentazione, la visuale inprima persona, il mondo aperto e alcune scelte stilistiche potrebbero portarci alla memoria uno "Skyrim" ma... In realtà, "Kingdom Come - Deliverance" non potrebbe essere più diverso: nel bene e nel male.

Un mondo vivo e pulsante - Fra gli aspetti positivi c'è sicuramente la ricerca e la realizzazione di un mondo medioevale, vivace e complessissimo, radicalmente differente da quelli che siamo soliti a maneggiare. Molto più umano, verace e legato al quotidiano: per dirne una, bisogna mangiare regolarmente e fare attenzione che le proprie provviste non scadano. Appassionatissima anche la scrittura e la gestione dei (complessi) rapporti politici e bellici del tempo. 

La grafica dà diverse grane - Tante buone cose che però rischiano di affogare nei difetti, spesso anche pesanti, di un titolo che tutti i crismi proprio non ce li ha. Grande tasto dolente, almeno a ridosso del lancio, è l'aspetto grafico: su console decisamente sotto lo standard e, in ogni caso, pieno di bug vistosi e virulenti. Parti di corpo che escono dai vestiti durante i movimenti persone incastrate nei muri e svariati altri orrori. Ma pare che, almeno in alcuni casi, queste cose verranno patchate.

Pure il giocare non scorre liscio - Ma al di là di queste cosucce più tecniche lasciano basite pure alcune scelte legate al gameplay come i menu complicatissimi e quasi inutilizzabili, i controlli che rispondono sì con prontezza ma non comunicano il giusto feeling e utilizzano bizzare combinazioni di tasti. Impossibile non citare poi una camera altalenante che ai più sensibili regalerà non piacevoli momenti di mal di mare.

Il pc può far valere i suoi muscoli - Insomma, il titolo di Warhorse non ci è sembrato nemmeno lontanamente all'altezza di questa generazione di console. Un po' diverso il discorso per quanto riguarda i personal computer che, grazie ai loro muscoli grafici, possono almeno un po' correggere la grafica e aggiungere ulteriori scintille a un mondo di gioco a tratti veramente ispirato e bellissimo.

Un'esperienza che non è per tutti - Tutto da dimenticare, quindi? Assolutamente no, siamo convinti che fra le mani giuste il game ceco possa davvero regalare ore e ore di divertimento di qualità, a patto di saper scendere a compromessi con un impianto tecnico un poco farraginoso. Resta quindi un titolo dedicato ai videogiocatori che apprezzano le esperienze più di nicchia e che vogliono assaporare qualcosa di un po' diverso dal solito.

VOTO: 7

"Kingdom Come - Deliverance" è disponibile per Playstation 4 (versione provata), Xbox One e Pc Windows.

 

 

 

ULTIME NOTIZIE Games
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report