KYOTO
09.09.15 - 13:460

Tutti game designer con Super Mario Maker

Nintendo sfida le convenzioni e propone un “gioco per fare giochi” come mai se n’erano visti prima e dimostra che tutti quanti noi parliamo il “mariese”

KYOTO - Ci sono giochi brutti, belli e così così. Ci sono giochi interessanti, ispirati e da puro spasso. Poi ci sono giochi sconvolgenti, quelli che cambiano tutto e per sempre. Super Mario Bros. nel lontano 1985 fu un titolo sconvolgente, Super Mario Maker per WiiU che dall’11 settembre sarà sugli scaffali appartiene anch’esso a questa categoria.

Ma di che si tratta? Il nome è abbastanza trasparente si tratta di un potentissimo (e divertentissimo) strumento di creazione per livelli di Super Mario. Basta poco o niente, trascinare monete, cubetti e tartarughe e lo schema è bello che fatto e pronto per essere affrontato. E la cosa bella è che chiunque è in grado di produrre qualcosa di interessante in pochi minuti. Volenti o nolenti tutti noi sappiamo le regole del gioco: saltare in testa ai nemici, colpire i blocchi «?», correre e sfrecciare. Insomma, tutti noi parliamo “mariese” (e lo comprendiamo perfettamente) e quindi gli ostacoli al divertimento sono praticamente pari a zero.

È tutto molto bello, ok, ma perché Super Mario Maker è da considerare addirittura sconvolgente, se non rivoluzionario? Perché se da una parte è vero che i programmi per smanettare con i games esistono da sempre (in gergo li chiamano editor) dall’altra spesso e volentieri richiedono una certa dimestichezza e molte ore di pratica. Il nuovo titolo di Nintendo invece è immediato e facile da usare, praticamente sempre a prova di bomba e in grado di stimolare la creatività in maniere sorprendenti.

L’interfaccia (grazie anche all’immancabile pennino e al collaudato touch screen) è precisa ed efficace basta trascinare in giro gli elementi per assemblare i propri percorsi di bit: occhio però per farne di belli come quelli originali bisogna lavorare parecchio e curare ogni singolo dettaglio! E dopo averli terminati e giocati che si fa? Semplice, li si condivide sul web dove potranno essere provati da migliaia di appassionati. In questo modo Nintendo si è inventata anche una sua YouTube (YouMario?) tutta da giocare. Mica male, no?

VOTO: 9/10

 

ULTIME NOTIZIE Games
GAMES
1 sett
Tribune piene e nessuna quarantena: il calcio nella "bolla" di FIFA 21
L'ultimo capitolo della saga sportiva di EA gioca in difesa ma propone anche alcune novità. E la formula funziona
GAMES
3 sett
Per i 35 anni di Super Mario una compilation tutta in 3D
“Super Mario 3D All-Stars” inaugura l'anno di celebrazioni per il mitico idraulico italiano, ma non convince
GAMES
1 mese
“Holly & Benji” in versione game: il tiro della tigre basta solo a metà
"Captain Tsubasa: Rise of New Champions", da poco disponibile, è bellissimo da vedere ma ha i suoi difettucci
FOTO E VIDEO
GAMES
1 mese
La serie Netflix sui games un po' ci azzecca, un po' no
“High Score”, che racconta la storia dei videogiochi, ha inventiva ma problemi di ritmo. Ai nostalgici però piacerà molto
FOTO
GAMES
2 mesi
In “Mortal Shell” morire non è poi la fine del mondo
L'omaggio indipendente a “Dark Souls” di un mini-team di veterani è un mostriciattolo bonsai con qualcosa da dire
FOTO
GAMES
2 mesi
“Fall Guys”, la corsa deficiente che (a sorpresa) è diventata un fenomeno
È il titolo dell'estate in grado di rivaleggiare con roba tipo “GTA Online” e altri colossi, e voi ci state giocando?
GAMES
2 mesi
Sword Art Online, e il videogame ti imprigiona... in un videogioco
La celebre meta-serie giapponese torna con un colossale nuovo episodio che divertirà parecchio i fan
FOTO
STATI UNITI
2 mesi
Né Sekiro, né Tenchu: Ghost of Tsushima è una storia a sé
L'ultima esclusiva per la console Sony, targata Sucker Punch, convince per design e azione. La narrazione però si rivela
FOTO
GAMES
3 mesi
Deadly Premonition 2: così il gioco si fa ancora più strano
Un dei titoli più improbabili della storia dei games ha ottenuto un ancor più improbabile seguito. Ma ne vale la pena?
FOTO
GAMES
3 mesi
“The Last of Us - Part II” porta il videogioco là dove non è mai andato
Il titolo più atteso di questa generazione non delude le attese ma potrebbe non essere per tutti
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile