AvanTi
REGNO UNITO
09.11.20 - 11:570

Il super-condensatore che potrebbe rivoluzionare il sistema di stoccaggio dell’energia

Un team di ricercatori ha usato un materiale polimerico che accumula quantità di energia fino a 10.000 volte superiori

Quello dello stoccaggio dell’energia, soprattutto per le fonti rinnovabili, costituisce al giorno d’oggi uno dei più grandi problemi da risolvere se si vuole raggiungere un’adeguata efficienza in termini di prestazioni. Quando si parla di batterie, ad esempio, l’obbiettivo è cercare di ottenere ricariche più veloci e maggiore densità energetica per ridurre pesi e ingombri. Ora, un team di ricercatori dell’Università del Surrey, in Inghilterra, ha tentato di affrontare la questione da una prospettiva completamente diversa, concentrandosi cioè esclusivamente sui super-condensatori.
Proprio come le batterie, i super-condensatori sono in grado di accumulare e rilasciare energia e possono farlo quasi istantaneamente. Non sfruttano processi chimici, hanno una vita media più lunga e sono anche più facili da smaltire. L’unico problema è che riescono a immagazzinare una quantità di energia troppo piccola per poter essere utilizzati in modo diffuso. Almeno così è stato fino ad oggi.
La scoperta dei ricercatori dell’Università del Surrey per il loro innovativo super-condensatore, infatti, si basa su un materiale polimerico rivoluzionario. Si chiama “polianilina” (o PANI) e riesce a creare super-condensatori capaci di accumulare quantità di energia tra le 1.000 e le 10.000 volte superiori rispetto a quelli attualmente in commercio. Tra i principali vantaggi della polianilina vi è il fatto che, essendo economica da produrre, può essere facilmente impiegata per realizzare elettrodi di batterie che siano efficienti tanto nello stoccare quanto nel rilasciare rapidamente grandi quantità di energia.
Nell’articolo pubblicato sulla rivista Energy and Environmental Materials, i ricercatori del Surrey Advanced Technology Institute (ATI), che lavorano a questo progetto dal 2016 e che hanno recentemente brevettato tale tecnologia, hanno spiegato la propria soluzione. Il merito principale è di un rivestimento poroso e multistrato in grado di intrappolare un numero enorme di elettroni in pochissimo spazio. Questo nuovo composito, infatti, è costituito da tre strati fatti di nanotubi di carbonio, PANI e carbonio idrotermico, ed è caratterizzato per l’appunto da una notevole capacità di trasmissione ad alta densità di energia.
«Questo lavoro ambizioso e di grande impatto ha il potenziale per cambiare il modo in cui tutti viviamo la nostra vita, fornendo una soluzione di ricarica efficiente e veloce tanto per le fonti rinnovabili quanto per altri settori, ad esempio per quanto riguarda gli indossabili e le applicazioni mobili dell’Internet of Things che avvieranno la rivoluzione del 5G», ha affermato il professor Ravi Silva, direttore dell’ATI presso l’Università del Surrey. «Il potenziale del nostro super-condensatore è senza limiti».

AvanTi
Ingrandisci l'immagine
ULTIME NOTIZIE AvanTI
STATI UNITI
1 gior
I robot della Boston Dynamics ora sanno addirittura ballare
In un video-spot l’azienda mostra l’evoluzione dei suoi robot che sono sempre più agili, versatili e cooperativi
CINA
2 gior
La Cina apre le porte del più grande radiotelescopio del mondo agli astronomi stranieri
Il gigantesco radiotelescopio FAST potrà essere utilizzato dai ricercatori di tutto il mondo prenotando dal primo aprile
NUOVA ZELANDA
4 gior
La Nuova Zelanda testerà la trasmissione di elettricità wireless a lungo raggio
Una startup neozelandese ha sviluppato una tecnologia per trasmettere energia elettrica senza fili su lunghe distanze
CINA
6 gior
Un chip per ricaricare le batterie con l’acqua calda
In Cina hanno sviluppato un chip in grado di convertire il calore dell’acqua calda di un thermos in energia elettrica
STATI UNITI
1 sett
Effettuati i primi test per i camion a guida completamente autonoma
Waymo ha iniziato a testare i suoi camion a guida autonoma in Texas e ha annunciato una partnership con Daimler
STATI UNITI
1 sett
La stimolazione elettrica del cervello può aumentare la capacità di imparare le lingue
I ricercatori hanno scoperto che la stimolazione non invasiva del nervo vago favorisce l’apprendimento delle lingue
SPAZIO
2 sett
Il primo piano europeo per rimuovere la spazzatura spaziale
Nel 2025 l’ESA avvierà la prima missione per la raccolta dei detriti rimasti in orbita intorno alla Terra
SINGAPORE
2 sett
Il nuovo chip fotonico che apre la strada al 6G
I ricercatori di Singapore hanno dimostrato che grazie al loro chip il 6G potrà essere 100 volte più veloce del 5G
MARTE
2 sett
Ingenuity, l’elicottero-drone che volerà su Marte
Il Mars Helicopter della Nasa partito con il rover Perseverance potrebbe cambiare il modo di studiare il Pianeta Rosso
ISRAELE
3 sett
Uno studio israeliano ha scoperto come rallentare l’invecchiamento
Secondo la ricerca sessioni di ossigenoterapia in una camera iperbarica riducono il numero delle cellule senescenti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile