AvanTi
STATI UNITI
28.09.20 - 11:310

La prima rete di trasporto autonomo al mondo

Si tratta di un corridoio autostradale di 1.100 miglia da Phoenix a Houston per i camion a guida autonoma

TuSimple, una startup attiva nel settore della guida autonoma che opera negli Stati Uniti e in Cina, sta inaugurando quella che definisce la prima “Rete di trasporto autonomo” al mondo. Si tratta di un corridoio autostradale che si estende per oltre 1.100 miglia da Phoenix a Houston dedicato ai suoi camion a guida autonoma per il trasporto carichi.
La società americana, con sede a San Diego, sostiene che la rete di trasporto autonoma sia il modo più sicuro ed efficiente per immettere sul mercato i camion a guida autonoma. Il progetto, al momento, comprende una flotta composta da 40 semirimorchi a guida autonoma, con conducenti di sicurezza umani in cabina, un nuovo software per TuSimple e i suoi clienti per monitorare le prestazioni su strada e i dati sulla posizione, mappe dei percorsi digitali ad alta definizione e terminal merci in posizioni strategiche.
«La rete è la prima nel suo genere ad affrontare il modo in cui è possibile portare la guida autonoma sul mercato su vasta scala», ha dichiarato il presidente di TuSimple Cheng Lu. «Questo annuncio è molto importante per noi perché mostra un chiaro piano di implementazione e di come intendiamo costruirlo». Il progetto vede la collaborazione tecnologica di UPS, Penske, US Xpress e McLane Company.
Ad oggi, l’azienda ha raccolto circa 300 milioni di dollari e sta attualmente raccogliendo ulteriori fondi aggiuntivi. Negli ultimi cinque anni la sua intensa attenzione per i camion a guida autonoma l’ha resa leader in questo settore. I suoi semirimorchi di Classe 8 possono trasportare carichi superiori a 33.000 sterline e sono di livello 4 secondo le linee guida elaborate dalla Society of Automotive Engineers (SAE). Ciò significa che sono in grado di avere piena autonomia in autostrade controllate e strade locali.
La tecnologia utilizzata è davvero all’avanguardia. I camion di TuSimple, infatti, adoperano un array a otto telecamere e altri sensori in grado di rilevare automobili, pedoni e altri ostacoli fino a 1 Km di distanza. Tale approccio consente di raggiungere una precisione di 3 cm per il posizionamento del camion, anche in condizioni meteorologiche avverse e di notte, e permette un ampio margine di manovra nel processo decisionale in tempo reale. Inoltre, possono monitorare il flusso del traffico in modo molto efficiente, così da riuscire a mantenere una data velocità in maniera più coerente rispetto ai conducenti umani e ai veicoli autonomi concorrenti, e ciò riduce il consumo di carburante fino al 15% e i costi di trasporto del 30%.
La rete di trasporto autonomo di TuSimple si svilupperà in tre fasi. Nella prima, che durerà fino al 2021, TuSimple offrirà un servizio di consegna tra le città di Phoenix, Tucson, El Paso, Dallas, Houston e San Antonio. La seconda fase (dal 2022 al 2023) vedrà un'espansione delle spedizioni da Los Angeles a Jacksonville, collegando la costa orientale con quella occidentale. Durante la terza fase (a partire dal 2023), TuSimple farà crescere il servizio di trasporto senza conducente su tutto il territorio nazionale. Inoltre, se tutto andrà bene, seguiranno spedizioni simili in Asia ed Europa.

AvanTi
Ingrandisci l'immagine
ULTIME NOTIZIE AvanTI
MARTE
17 ore
La prima Starship su Marte entro il 2024
Elon Musk vuole inviare su Marte la sua navicella senza equipaggio e costruire il primo avamposto umano permanente
UNIONE EUROPEA
3 gior
SuperTwin, l’innovativo microscopio che sfrutta la fisica quantistica per osservare i virus
Il progetto finanziato dall’UE intende superare il limite di risoluzione di 250 nanometri dei microscopi ottici attuali
REGNO UNITO
4 gior
Creato il primo robot-scienziato
Si tratta di un robot chimico che in una settimana ha fatto già oltre 600 esperimenti e impara dal proprio lavoro
RUSSIA
6 gior
L’Intelligenza Artificiale che analizza la personalità in base alle foto
Un team di ricercatori ha sviluppato un’AI che identifica i tratti psicologici di una persona a partire dai selfie
STATI UNITI
1 sett
E-Skin, il dispositivo indossabile del futuro
Si tratta di una “pelle elettronica” che misura i parametri vitali e usa il sudore come biocarburante
PAESI BASSI
1 sett
Airbus punta sul primo aereo ad idrogeno
La compagnia ha presentato tre concept di aerei commerciali alimentati ad idrogeno che solcheranno i cieli entro il 2035
SPAZIO
1 sett
Le incredibili immagini della nascita di un pianeta
Grazie allo strumento Sphere gli astronomi hanno fotografato per la prima volta nella storia la nascita di un pianeta
AvanTI
2 sett
Omaggi aziendali per Natale: dal Ticino un'idea originale e intelligente
Per ogni regalo verrà piantato un albero nella foresta amazzonica. Ma non solo…
STATI UNITI
2 sett
Dal PET agli elettrodi per batterie: scoperta una nuova tecnica per il riciclo della plastica
Sviluppata una tecnologia che sfrutta le microonde per trasformare il PET in materiali utili all’accumulo energetico
STATI UNITI
2 sett
Persone affette da cecità riescono a “vedere” grazie a un impianto cerebrale
Sviluppato un impianto cerebrale che consente alle persone non vedenti e ipovedenti di “vedere” la forma delle lettere
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile